1227 0
1227 0


Quali saranno i Migliori Videogiochi del 2016?

Videogiochi! Videogiochi e ancora Videogiochi!

Anche questo 2016 è passato e molti sono stati i videogiochi che ci hanno stupito, meravigliato e deluso. Ma in questo articolo parleremo solo dei videogiochi che ci sono piaciuti e che ci hanno soddisfatto per il tempo e i soldi spesi.

Questa è una delle generazioni videoludiche più sfortunate di sempre. Forse perché l’industria ha allargato il pubblico ma non le sue menti, pensando troppo spesso al proprio tornaconto e al profitto facile che ognuno di noi odia (copia-incolla e 3 al posto del 2, quante serie sono ormai dei copia-incolla senza più anima? o peggio ancora rimasterizzazioni inutili e pigre!).

Sia chiaro si parlerà solo dei giochi usciti nel 2016! quindi solo inediti, niente giochi vecchi, remaster o altro.

 

16 Redout

Il piccolo studio tutto italiano di  34BigThings srl  ha dato vita a un folle e divertentissimo gioco di corse futuristico degno dei vecchi Wipeout ma con molte novità che ci hanno stupito e ci hanno fatto sperare per l’inizio di una grande avventura targata 34BigThings srl.

15 Civilization VI

Sid Meier è un genio. Ogni suo gioco è semplicemente perfetto e questo sesto capitolo di una delle saghe più amate su PC non è da meno. Anzi è forse il migliore di sempre!

14 Darkest Dungeon

Conoscete Dark Souls? Ebbene questo indie riprende le meccaniche rogue-like per trasporle in un universo macabro e malato degno di Burton, Fulci e un po’ di Mignola (Hellboy) tutto in rigoroso 2D.

13 Hitman

Io Interactive ha rischiato grosso. Hitman Absolution fu uno dei migliori giochi della serie e della vecchia generazione ma era venduto a pacchetto completo. Questo Hitman invece venne venduto a episodi, ognuno dei quali però merita ogni lode possibile essendo ambienti di una bellezza e di una rigiocabilità perfetta. Abbiamo dovuto aspettare un po’ ma alla fine ne è valsa la pena!

12 Gears of War 4

Microsoft acquista il franchise di Gears of War, secondo su Xbox solo ad Halo, regalando ai suoi utenti uno dei migliori spara-tutto in terza persona più divertenti e frenetici mai realizzati. L’unico peccato su cui è impossibile chiudere un occhio è l’assenza assoluta di elementi originali e innovativi per la serie, che speriamo di vedere nel prossimo capitolo scongiurando la triste moda dei copia-incolla.

11 Hyper Light Drifter

Tra tutti gli indie usciti quest’anno vi consiglio caldamente di recuperare questa perla di una bellezza più unica che rara per direzione artistica, gameplay e comparto sonoro che ci catapultano in un mondo alieno pieno di meraviglia e orrore!

Per questo è uno dei  migliori videogiochi del 2016!

10 Titanfall 2

Tra tutti gli spara-tutto usciti quest’anno non possiamo non inserire Titanfall 2, schiacciato in un periodo di uscite non proprio a suo favore, che finalmente ci permette di distruggere tutto in sella (o sarebbe meglio dire in pancia?) del nostro fidato mech, tanto nella campagna in singolo quanto online.

9 Deus Ex: Mankind Divided

Deus Ex: Human Revolution è forse il miglior multi-piattaforma della scorsa generazione e uno dei migliori videogiochi fantascientifici di sempre. Il seguito continua a mostrarci un mondo scosso, in una profonda crisi tecnologica, molto simile al nostro. Un seguito più che magnifico in grado di farci riflettere e divertire come pochi altri giochi sanno fare.

8 Dishonored 2

Altro seguito di un altro gioco più che magnifico e troppo sottovalutato! Questo Dishonored 2 è più grande, più bello e più ca**uto che mai, non lasciatevelo scappare se vi piace l’ambientazione steam-punk, immersa in intrighi politici di corte con quel tocco di follia lovecraftiana che non guasta!

7 Inside

Limbo fu tra i titoli che sconvolsero il mondo dei videogiochi indipendenti. Caratterizzato da una direzione artistica incredibile e una serie di sottrazioni (protagonista che non parla, niente tutorial, quick-time event ecc…) che portavano il giocatore a immergersi completamente in un mondo tanto orribile quanto misterioso e per questo meraviglioso. Questo Inside è in tutto e per tutto il seguito spirituale di Limbo, non è un caso che siano gli stessi sviluppatori!

6 Watch Dogs 2

Watch Dogs fu il primo gioco che ingannò magistralmente tutti i videogiocatori del mondo con quella celeberrima presentazione all’E3 che fu l’inizio della  rovinosa caduta di Ubisoft e delle sue conferenze categorizzate come pubblicità ingannevole (culminata forse con No Man’s Sky). Questa volta però Watch Dogs 2 merita di essere giocato e apprezzato per quel che è, senza aspettative o pregiudizi. Poi se siete degli appassionati della serie Mr Robot non potete proprio lasciarvelo scappare!

5 DOOM

Il RE è tornato. DOOM torna prepotentemente a infestare le nostre console e i nostri PC con una grafica fuori-misura e una campagna singolo giocatore che ci ricorda quanto sia importante divertirsi grazie a un gameplay sano e solido, dimenticandoci della storia o della durata. Questo gioco diverte perché è stato ben sviluppato sul profilo delle meccaniche di gioco e per questo continuiamo a giocarci. Dimenticatevi però il multiplayer che non è stato sviluppato dagli stessi ragazzi che hanno lavorato sul singolo giocatore, peccato.

4 Overwatch

Blizzard assieme a Valve è la più importante casa di sviluppo di videogiochi occidentale. Questa volta però è uscita dal triangolo magico Warcraft- Diablo-Starcraft, in favore di una nuova proprietà intellettuale che ha sbancato i portafogli di tutto il mondo per la cura maniacale di dettagli che arricchiscono un gameplay frenetico quanto basta ma dannatamente divertente. Il gioco venduto a prezzo pieno è stata un bel rischio ma visti i continui aggiornamenti e contenuti che stravolgono il gioco in meglio non possiamo che ammettere come Blizzard avesse ragione.

3 Dark Souls 3

C’è chi lo ama e chi lo odia. Ma come potete vedere essendo questo terzo e ultimo capitolo sul podio non posso che tessere le lodi a From Software e apprezzare il migliore dei Souls fin’ora realizzati!

2 Uncharted 4

Naughty Dog assieme a Rockstar Games è la migliore casa di sviluppo su console. Anche con questo quarto e ultimo titolo quei ragazzacci di Santa Monica (California), non solo realizzano il capolavoro della serie (sì supera anche il 2!), ma il miglior gioco in assoluto su Playstation 4.

1 The Witness

Spero sia una prima posizione ovvia e naturale ma so che non è così. Jonathan Blow è un genio. A dimostrazione di ciò posso suggerirvi che ha sviluppato Braid il miglior indie della scorsa generazione e uno dei giochi più belli e coinvolgenti di sempre. Con questo The Witness però si supera e ci regala un’atmosfera che ricorda per libertà e meraviglia Myst, uno scenario ricco di puzzle e misteri da risolvere che ha ridisegnato un genere e forse (ma è troppo presto per dirlo) ha definito una generazione videoludica.

In this article

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com