121 0
121 0

Ad alcuni per divertirsi serve un enorme titan che calpesti chiunque ci sia attorno, altri hanno bisogno di magia e poteri sovrannaturali, c’è anche a chi basta solamente una palla per sentirsi sul tetto del mondo. Ma fra tutto questo caos si nascondono coloro che con una maschera, un borsone e un fucile sanno mettere in ginocchio le finanze di società, organizzazioni e addirittura quartieri interi se quel giorno si annoiano particolarmente. Non c’è nulla che li può fermare, dai sistema di sicurezza più all’avanguardia fino a centinaia di poliziotti e agenti swat che gli scaricano addosso ogni proiettile che hanno nel caricatore.

Non si tratta di terrorismo, bensì di qualcosa che avviene tra le strade delle città ogni giorno. Si parte da una piccola banca per arrivare in un paio di anni ad assaltare intere compagnie che fatturano milioni. Chi sono? Ladri, i migliori sul mercato. Questa è la premessa che ha accompagnato fino ad oggi la saga videoludica di Payday.

payday

Prodotto da OVERKILL Software in collaborazione con Starbreeze Studios, ha visto l’uscita del primo capitolo nel 2011 e quella del seguito due anni più tardi. Enorme è stato il successo ottenuto sia su PC che su console, dietro a questi titoli è nata una community sempre in crescita e gli sviluppatori hanno continuato a promuovere il gioco anche tramite la pubblicazione di svariati DLC. Ad oggi, 6 anni dopo la comparsa sul mercato di Payday: The Heist, ecco che arrivano novità interessanti per i fan della saga.

“E’ con grande soddisfazione che possiamo annunciare che la produzione di Payday 3 è ufficialmente iniziata ed è in una fase di progettazione completa” ha annunciato Bo Andersson Klint, CEO di Starbreeze. “Vorrei chiarire soprattutto che questo progetto potrà godere di tutto il tempo che riteniamo necessario. Uscirà quando sarà finito. Questo è il nostro più importante marchio di oggi e la pietra angolare del nostro business e ci sarà da trattarlo di conseguenza. Gli aggiornamenti in un prossimo futuro potrebbero essere scarsi e distanti tra loro”.

Per ora ancora non si conoscono i dettagli precisi sul gioco, quindi non resta che mettersi seduti comodi e nell’attesa riprendere a giocare i capitoli precedenti.

In this article