450 0


Bayonetta è finalmente giunta su PC ed è una fine del mondo!

Versione testata: PC

Bayonetta è la conversione PC del pluripremiato e acclamato action-game di Platinum Games del lontano 2009 su Steam disponibile dal 11 Aprile 2017 al prezzo di 19,99€

STORIA

Bayonetta

Dopo un lungo sonno in una bara sepolta sotto un lago Bayonetta si rivela essere l’ultima discendente dell’antico clan delle Streghe di Umbra e rimane coinvolta nella guerra eterna tra Angeli e Demoni.

Senza alcun ricordo del proprio passato Bayonetta si mette sulle tracce di un artefatto mistico: l’Occhio del Mondo che spera possa rivelarle di più sul suo oscuro passato che torna a galla grazie anche all’incontro con individui altrettanto misteriosi.

La trama poi prosegue tra non-sense e pose più che maliziose della nostra bellissima e sensuale protagonista Bayonetta che per nostra somma fortuna è un protagonista davvero formidabile: carismatico, stiloso e volutamente malizioso.

Ad alcuni questa eccessiva ricerca di pose sessuali e richiami ad organi maschili e femminili potrà risultare fastidioso e sin troppo infantile, invece è assolutamente in linea col personaggio che per chi ha giocato la saga di God Of War è l’equivalente perfetto di Kratos.

Se Kratos è un Conan il Barbaro dell’Antica Grecia che fa della forza bruta e dei muscoli la sua essenza, quindi il corpo di Kratos è Kratos, Bayonetta fa lo stesso ma con quell’eleganza e carica sessuale che solo il genere femminile può permettersi.

Quindi un plauso assoluto ad Hideki Kamiya che ha deciso di introdurci ad uno dei personaggi più sboccati e divertenti dell’intera storia del videogioco!

GAMEPLAY

Bayonetta

Ma Bayonetta non è storia è puro gameplay, anzi è Gameplay all’ennesima potenza.

Quando si parla di action-game si pensa subito a 2 titoli: God of War e Devil May Cry.

Ecco aggiungete alla formula Bayonetta e avrete la sacra Trinità degli action-game.

Perché se Kamiya aveva già dato prova di essere un grande direttore e sviluppatore videoludico con la saga di Devil May Cry (in particolare il terzo!), è con Bayonetta che prosegue la sua lezione di gameplay bilanciato e profondo a livelli imbarazzanti, essendoci una quantità esorbitante di mosse e combo da utilizzare per spazzare via i nostri nemici.

Potrete giocare come meglio credete: concatenare furiosi attacchi in corpo a corpo per atterrire i nemici, evitare un attacco ed entrare nel “bullet time” dove il tempo entra in stasi, tutto rallenta e sferriamo una serie di attacchi micidiali a velocità smisurata, attivare attacchi speciali con l’ausilio dei nostri poteri da strega e danzare con le nostre fidate pistole in un balletto di sangue e morte.

Insomma il giocatore ha il potere e più si è creativi più ci si diverte, e questa, purtroppo non è una caratteristica che tutti i giochi possiedono ma solo i CAPOLAVORI, già perché Bayonetta è un capolavoro di gameplay: profondo, tattico, veloce o passivo, qualsiasi sia il vostro stile di gioco Bayonetta saprà divertirvi come pochi altri action-game!

A fine scontro otterremo un punteggio che permetterà di capire e comprendere in cosa stiamo eccellendo e in cosa stiamo soffrendo, permettendo così al giocatore di rigiocare la sezione più e più volte sino all’ottenimento del platino, il punteggio massimo disponibile.

Senza dimenticare i Boss che in Bayonetta, non sono spettacolari, bensì FOTTUTAMENTE EPICI!!!

Vi ricordate il detto “Più sono grossi e più rumore fanno quando cadono”? Bene è esattamente quello che intendo per Boss epici!

GRAFICA E SONORO

Bayonetta

Qua in molti potranno storcere il naso perché Bayonetta su PC non ha subito miglioramenti grafici in alcun modo. Il gioco mantiene gli stessi poligoni, effetti particellari e dettagli delle ormai vetuste versioni per Xbox 360 e PS3.

Ma a differenza loro su PC il frame-rate è fisso a 60 FPS. Sempre. I vecchi problemi di aliasing e tearing sono stati rimossi in favore di una maggiore pulizia a schermo di cui beneficiano poligoni e superfici dell’intero mondo di gioco (personaggi inclusi).

Platinum Games hanno quindi fatto un ottimo lavoro per quel che riguarda il porting e la stabilità del gioco (senza dimenticare che la risoluzione può raggiungere i 4K che a 60 FPS sono proprio un bel vedere!), in parole povere è un porting in ritardo di quasi 10 anni eppure la qualità del titolo è rimasta invariata.

Anche il comparto Audio è più che buono con musiche accattivanti tanto nelle sezioni di gameplay quanto nelle scene cinematografiche tutte davvero divertentissime e sboccate come al solito.

In this article

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com