Il remake di Final Fantasy VII avrà un sistema di combattimento diverso

1011 0

L’onda di entusiasmo per il tanto sperato annuncio del remake di Final Fantasy VII si è già spezzata per alcuni videogiocatori. Tetsuya Nomura, art director di Square-Enix, si è espresso in merito a uno degli aspetti più apprezzati del settimo capitolo della fantasia finale: il combat system.

Il direttore artistico ha affermato quanto non abbia senso riproporre l’avventura originale con un semplice upgrade grafico, per tale motivo il team sta lavorando affinché l’intera esperienza risulti fresca e piacevole anche ai giorni nostri. Per tale motivo, secondo Nomura, i combattimenti a turni del capitolo originale stonano con il nuovo ambiente grafico, pertanto è stata necessaria una modifica radicale nell’impianto di gioco.

FFVIIbattleexample

Mister Nomura non si è però espresso riguardo al combat system che sarà proposto nel remake di FFVII, pertanto pensiano che Square-Enix voglia sperimentare proponendo un gameplay ibrido fondendo ciò di quanto visto in Final Fantasy XIII e il futuro Final Fantasy XV.

Secondo voi, è stata una scelta saggia da parte di Square-Enix?

Marco Masotina

Marco Masotina

Tosto come un Krogan, gli piace essere graffiante e provocante per scoprire cosa il lettore pensa dei suoi strani pensieri da filosofo videoludico. Adora i lupi, gli eventi atmosferici estremi, il romanticismo e Napoleone.