DALTANIOUS

6242 0

Titolo originale  Robot del Futuro Daltanious
Rete      TV Tokyo
1ª TV     21 marzo 1979 – 5 marzo 1980
Daltanious  Mirai Robo Darutaniasu  Robot del Futuro Daltanious  è un anime giapponese robotico prodotto dalla Sunrise e dalla Toei Animation.
La serie, composta di 47 episodi, è stata realizzata nel 1979, e trasmessa per la prima volta in Italia nel 1981 da varie televisioni regionali.

Trama

Giappone, 1995. Il popolo alieno degli Akron attacca la Terra provocando morte e distruzione in tutto il globo; le città vengono rase al suolo e a guardia di esse viene posto un gigantesco automa.
La restante popolazione terrestre vive di espedienti in fatiscenti baraccopoli, i ragazzi imparano precocemente a ottenere cibo medianti piccoli furti ai danni di strozzini e profittatori.Kento, Dani, Sanae, Mita, Tanosuke, Jiro e Manabu fanno parte di una di queste bande. Durante una fuga tra i boschi per evitare gli abitanti del villaggio derubati per l’ennesima volta, i ragazzi trovano rifugio in una caverna sotterranea. Insieme ai suoi amici scopre presto che si tratta dell’ingresso di una e vera e propria base spaziale comandata dal dottor Earl, uno scienziato del pianeta Helios, fuggito sulla Terra dopo la conquista del suo pianeta da parte degli Akron.
Il professore affida la difesa della Terra a Dani e Kento, rispettivamente alla guida dell’astronave Gumper e del robot Antares, che sono in grado di unirsi al leone meccanico Beralios per formare il potente Daltanious.
Beralios, disperso durante l’atterraggio di Earl sulla Terra, viene richiamato improvvisamente da Kento quando, attaccato dai malvagi Akron, il ragazzo sprigiona una potente croce di luce.
Il potere del protagonista permette al vecchio professore di riconoscere in lui il figlio di Harlin, discendente dell’antica dinastia Helios sparito all’età di tre anni.
Durante la serie Kento ritrova il padre che credeva morto e si scopre che è perfettamente identico al supremo Kloppen, comandante delle forze nemiche e acerrimo nemico del nostro eroe. L’ufficiale nemico però scopre essere un biodroide (ossia un essere sintetico) quando un tatuaggio posto sulla spalla si rivela essere un falso rivelando invece la regalità di Harlin.

Personaggi
Gli eroi
Kento – il protagonista – forte, giovane, simpatico e sempre spensierato. È il pilota del robot Antares nonché del grande Daltanious. Nato nel 1979, ha solo pochi ricordi del padre Harlin, che ha abbandonato la famiglia quando era piccolo. Dopo la morte della madre e della sorella durante il primo attacco degli Akron, è cresciuto come un teppista di strada insieme ad altri orfani. Kento, in realtà, è un principe discendente dalla nobile dinastia regnante sul ricco e pacifico pianeta Helios.
16 anni. Figlio del Principe Harlin e nipote dell’Imperatore Nishimura.
L’attacco degli Akron spazza via la sua famiglia e si adatta a vivere di espedienti assieme ad una banda di teppisti per sfuggire al controllo degli alieni.
Si imbatte casualmente nel professor Earl, uno scienziato extraterrestre che riconosce il lui il figlio del principe della dinastia imperiale aliena. Sotto la guida del luminare Kento viene designato per pilotare il Daltanius, un potente robot spaziale in grado di debellare la minaccia degli Akron.
Il ragazzo pilota il Delfino Spaziale, una piccola navetta che si innesta nella testa del robot Antares. A sua volta Antares si combina con il leone robotico Beralios e la navetta Gumper, formando il robot Daltanious pilotato sempre da Kento.
Durante la serie ritroverà il padre disperso e insieme sconfiggeranno il nemico.
Danji – serio e misterioso, è l’amico di Kento e pilota del Gumper, un jet super armato che forma le gambe del Daltanious. Di Danji si sa solo che fu trovato da Kento in fin di vita in una strada di quartiere durante un attacco alieno.
17 anni. Pilota della navetta Gumper e grande amico di Kento.
Danji è il figlio di Kyuro Hibari, un uomo ingiustamente accusato di omicidio e condannato a pena capitale. Il figlio, alla ricerca del vero assassino, finisce in carcere per aver perseguito le persone sbagliate e per questo episodio inizia il suo travagliato destino, aggregandosi alle bande di teppisti con le quali conosce Kento con il quale verrà trascinato a pilotare il Daltanious.
Dani è molto abile nello scagliare oggetti, tanto da guadagnarsi il soprannome di Lanciapietre. Il giovane mostra un atteggiamento protettivo nei confronti di Sanae, alla quale deve la vita per un episodio ai tempi della prima invasione aliena.

Dottor Earl – è lo scienziato del pianeta Helios fuggito nel 1945 sulla Terra per scampare all’attacco degli alieni che hanno distrutto il suo pianeta nativo. È lui che ha costruito Antares, Gumper e Beralios e cioè le tre macchine che formano il grande Daltanious.
Durante la fuga dal pianeta Helios una pioggia di meteoriti attaccò la navicella del dottor Earl facendo perdere le tracce di Beralios. Dopo aver scoperto in Kento il giovane erede della dinastia dei regnanti di Helios, il Dottor Earl fa di tutto per educare il principe Kento ad una vita da nobile, senza però riuscirci.
Scienziato fuggito dal pianeta Helios dopo l’invasione degli Akron.
Unico superstite assieme ad Harlin, figlio dell’imperatore Nishimura, si allontana dal pianeta per rifugiarsi sulla terra dove giunge nel 1945 in pieno conflitto mondiale.
I due passeggeri si trovavano in capsule di ibernazione programmate per aprirsi molto tempo dopo ma quella del principino si aprì prematuramente e di lui si perse ogni traccia
Il professore è il responsabile della base di Daltanious e si proeccupa della protezione e dell’istruzione di Kento, quale ultimo discendente della dinastia di Helios.
Concepisce e realizza anche Antares, Beralios e Gumper che insieme formano il temibile Daltanious.
Sanae – giovane amica di Kento che funge da sorella maggiore ai bambini sopravvissuti e orfani, amici di Kento e Danji.
Mita – piccola bambina orfana adorata da Kento.
Jiro – teppistello sempre pronto a combinare guai insieme al suo fido porcellino da compagnia.
Tanosuke – grasso e forzuto amico di Jiro e Manabu. Ha sempre fame ed è sempre stanco e pigro. Non brilla per intelligenza, eppure una volta è riuscito a fare a pezzi da solo un’intera unità d’invasione Akron.
Manabu – intelligente e caparbio bambino occhialuto, sempre pronto ad inventare marchingegni di piccola fattura. È il preferito del dottor Earl. 12 anni. Ragazzino amico di Kento. Dotato di un notevole quoziente d’intelligenza, è un grande esperto di computer ed elettronica, e aiuta il dottore alla base.
Jimmy – L’inseparabile porcellino da compagnia di Jiro. Inizialmente destinato alla macellazione, Jiro cercava di farlo ingrassare perché era troppo magro ma Jimmy non ne voleva sapere di mangiare. Jiro lo aiutò a superare questo blocco, affezionandosi a lui come se fosse un fratello. In una puntata, gli Akron lo cattureranno e gli faranno il lavaggio del cervello, rendendolo malvagio; lo stesso Jiro però riuscirà a farlo rinsavire facendogli ricordare i bei momenti passati assieme. Jimmy sembra essere l’unico animale vivo sopravvissuto all’attacco.
Harlin: padre di Kento e principe ereditario dell’impero di Helios. Fuggito sulla terra insieme al Dottor Earl dopo la distruzione del suo pianeta natale ad opera degli Akron, viene separato dal dottore durante un atterraggio di fortuna, all’incirca nel 1945. Complice una parziale amnesia, inizia a vivere come un terrestre ed in seguito sposa una giapponese, che darà alla luce Kento. In seguito, però, riacquisterà la memorie e lascerà moglie e figlio piccolo. Ricompare nel corso della serie e all’inizio Kento lo accoglie molto freddamente, ma poi finiscono col riappacificarsi.

I nemici

L’armata Akron, pur venendo presentata come una razza unica, è in realtà composta da varie razze, provenienti da pianeti diversi. Nel corso della serie è spiegato che quei pianeti originariamente erano controllati dall’Impero di Helios ma che in seguito si erano ribellati. Dalla ribellione era nata l’armata Akron, di stanza sul pianeta Zaar e guidata dal misterioso Ormen, che in seguito aveva distrutto Helios e ne aveva ereditato i propositi di conquista cosmica.
Nel 1995, una parte dell’armata Akron con a capo Kloppen attacca massicciamente la Terra e riesce a conquistare varie nazioni, tra cui il Giappone. Le forze di invasione hanno la loro base in un’astronave in orbita intorno alla Terra. Ogni generale ha poi a disposizione una propria astronave, proprie truppe e alcuni mega robot.
Ormen: Entità suprema a capo degli Akron. Per gran parte della serie è raffigurato come un paio di occhi fluttuanti in uno schermo. (Ricorda molto il Gran Maestro Dokuma, il nemico di Gordian).
Si rivela essere un biodroide, una copia perfetta del vero Ishimura, padre di Harlin e regnante della dinastia di Helios.
Il tale dinastia era tradizione creare una copia perfetta del re, destinata a vivere in solitudine, fino al giorno in cui era chiamata a sostituire il re in caso di sua morte, perchè il trono non restasse vacante in attesa del successore. In tal modo veniva così assicurata la continuità del potere della famiglia reale a spese del biodroide, usato come un inerte manichino.
E poco contava che anch’egli avesse un cuore… una volta nominato il nuovo re, il biodroide veniva soppresso”.
Questo è il motivo per cui Ormen ha maturato così tanto odio verso Helios.
Muore fra le fiamme dopo l’ultimo attacco di Daltanious.
Kloppen: è il capo delle forze di invasione della Terra. Inizialmente veste un costume nero con una maschera, poi, quando la sua vera identità è svelata (è un umano), un’elaborata armatura gialla. Va sempre in giro con la fedele pantera nera Naba. Successivamente,si scoprirà che egli è un biodroide (un clone del principe di Helios) e perderà la fiducia in se stesso. Ma sarà proprio Kento che, considerandolo umano e non un biodroide, gli darà forza e fiducia per vivere e si ribellerà alle armate di Akron promettendo al principe Kento che entrambi non combatteranno mai più. Alla fine si sacrifica oltre per aiutare il principe Kento nella sconfitta dell’Impero di Zaar anche per salvare la vita del principe di Helios rimasto vittima di un incidente.
Generale Nesia: a capo di una divisione, il suo aspetto è quasi umano, a parte la pelle di color verde chiaro e la testa, la cui capigliatura è sostituita da alcune appendici che la fanno rassomigliare ad una foglia o al classico ventaglio usato dai Tengu. Unica donna tra i generali Akron, ad un certo punto della serie sostituirà Kloppen come capo delle forze di invasione. Morirà durante l’esplosione della sua navetta.
Generale Mitzuka: capo di una divisione, ha un aspetto davvero peculiare: il suo vero corpo è piccolo e a forma di medusa, cun un grande occhio rosso al centro. Per facilitare la sua locomozione e permettegli di vivere anche fuori dall’acqua, occupa la “testa” di un’armatura robotica a forma di gorilla.
Generale Frozar: a capo di una divisione, il suo aspetto rassomiglia ad un ibrido umanoide tra un rettile ed un equino o a quello di un drago. Ha la pelle color violaceo.
Generale Savada: a capo di una divisione, il suo aspetto rassomiglia quello di una locusta umanoide. Il suo vestito ricorda molto quello di un ufficiale settecentesco. Morirà per mano di Kenta.
Generale Boider: a capo di una divisione, il suo aspetto è quello di un umanoide dalla pelle di pietra. Sarà ucciso da Kloppen.

Mecha
Mecha degli eroi:
Delfino Spaziale: E’ la navetta guidata da Kento. Ha la forma di una Y rovesciata e si incastra nella nuca del robot Antares. La navetta percorre un corridoio interno alla base, prosegue lungo una rampa esterna per arrivare ad incastrarsi in Antares.
Antares :E’ il robot pilotato da Kento attraverso i comandi del Delfino Spaziale. Si unisce a Beralios e a Gumper per formare Daltanious: costituisce la parte superiore del robot ossia il torso.
In genere viene utilizzato come prima risorsa per affrontare la minaccia di turno e poi combinato in Daltanious, quando la situazione si aggrava.
Armi:Due spade , Boomerang Spaziale, Raffica dirompente, Pugno lacerante, Pugni perforanti.

Beralios:Il leone robot, pilotato automaticamente da un sistema di intelligenza artificiale, dopo lo smarrimento viene ritrovato grazie al “richiamo” di Kento in pericolo. Forma il busto del Daltanious. Come raccontato dal dottor Earl, nella sua testa è contenuto il cervello del leone domestico del principe Harlin. In una puntata si scopre che aveva anche una compagna, Magalia.
Armi: Raggi Ottici, Missili dorsali, Fiamma

Gumper :E’ l’astronave pilotata da Dani. Si unisce a Antares e Beralios per formare Daltanious e, dividendosi simmetricamente, va a costituire le gambe del robot. Parte da una delle due rampe di lancio di forma sferica della Base Spaziale.
Viene chiamata anche “Aquila Spaziale” o “Aquila dello Spazio”.Forma le gambe, i piedi e i pugni di Daltanious.
Armi: missili, Lama

Daltanious:
E’ formato dall’unione da  Antares, da  Beralios e da Gumper.
Il robot, nella sua configurazione finale, viene pilotato da Kento.

Dati Tecnici:
Altezza: 56 metri
Peso: 678 tonnellate
Elevazione: 500 metri
Velocita’ in corsa: 600 km/h
Velocita’ in volo: 5 Mach
Le armi di Daltanious:
Pugni perforanti,Rete elettronica,Lama cosmica,Cerchi laceranti,Fiamma disintegrante,Scudo protettivo, Balestra spaziale,Raggi Sigma,Uncino a catena,Bocche di fuoco (dalla puntata 29)
Doppia morsa d’acciaio (a partire dalla puntata 29)
Spada infuocata – arma finale con nucleo avvolgente (a partire dalla puntata 29)

 

Alan Rossi

Alan Rossi

Esperto di anime, è l'enciclopedia vivente di vecchi anime e di Tokusatsu!

There are 1 comments

Comments are closed.