Hideo Kojima: i motivi del licenziamento

1793 0

 

AAEAAQAAAAAAAAJQAAAAJGRmMzFhZDJiLTNkMDQtNGJkZC1hZGYyLWZlMDBlNzkwMWRiNg

La questione sul recente litigio tra il Maestro Hideo Kojima e Konami si sta rivelando una storia a puntate.

 

Durante The Codec (neanche a farlo apposta. ndr), un programma in onda sul web, sono scaturiti ulteriori dettagli sul licenziamento di Kojima da Konami.

 

Secondo Rika Muranaka, compositore musicale di Metal Gear Solid, Kojima si sarebbe scaldato per diversi motivi. Il primo sarebbe il suo stipendio, sempre fisso e non in percentuale alle vendite dei suoi giochi.

 

La seconda ragione sarebbe il budget in costante aumento per lo sviluppo di The Phantom Pain. Kojima continuava a pretendere il massimo dettaglio e una certa qualità per qualsiasi elemento di gioco, e ciò provocava ritardi e ulteriore denaro da investire.

 

Muranaka aggiunge anche che Kojima è un Game Designer di altissimo livello nonchè il migliore dei suoi tempi, ma che gli manca un certo orientamento per la parte economica di un progetto.

Insomma, per quel che è costato lo sviluppo del gioco, dovrebbe essere venduto a cifre ben più alte di 70 euro, da quanto si evince.

 

 

 

Potrebbe essere tutta pubblicità come potrebbe essere tutto vero. L’unica certezza che abbiamo, è che Metal Gear Solid V The Phantom Pain provocherà insonnia, tanta insonnia! ndr.

 

 

Intanto vi ricordiamo che Metal Gear Solid V The Phantom Pain uscirà il 1 Settembre 2015 per PS4, PS3, Xbox One, Xbox360 e PC (Steam).

 

 

19674147655_444bce2f07_o

 

Daniel Mars

Daniel Mars

Tanti anni sui videogiochi lo hanno convinto che non esiste niente di più importante del GAMEPLAY quando si parla di Gaming. Nonostante illustri capolavori moderni come Fallout 3 o il primo Dead Space, resta ancorato al passato con giochi come Earthworm Jim, Killer Istinct e Megaman X. E' anche fissato con gli X-Men, Donnie Darko e il Monopoly.