[NdM] Agosto 2015: Pino Cuozzo

1197 0

Agosto2

Ed eccoci arrivati al secondo appuntamento del Nerd del Mese.
Per questo mese abbiamo intervistato Pino Cuozzo della Cup of Pino!

Ecco la scheda nerd:
[nerd_del_mese id=”201508″]

Daniel: Quando hai cominciato la tua avventura in questo mondo, immaginavi che saresti diventato così famoso?

Pino: Sinceramente ci speravo

Spadin: Ci puoi spiegare come hai fatto a creare una tua comunity così attiva e reattiva (pur non essendo un buonista per definizione)?

Pino: Secondo me il trucco è stato mixare opinioni personali ad analisi accurate…il tutto seguito da una grossa voglia di interagire sia virtulamente che fisicamente.

Daniel: Sappiamo che sei un amante delle belle donne. Qual’è la tua mutante preferita?

jean_grey_by_tvc_designs-d59mae1Pino: La mai dimenticata Jean Grey !

Daniel: Ti hanno già detto che somigli a Tony Stark? Hai anche tutte le sue carte di credito?

Pino: Me lo dicono in tanti…nella versione invernale con giacca e sciarpa soprattutto. Non ho manco il bancomat, fai te 🙁

Daniel: Cosa ne pensi di tutti questi eventi Marvel?

Pino: Non li amo..ma devo dire che se analizzi bene spesso l’evento in se non esiste…molte volte è solo uno strillone pubblicitario o un semplice arco di storie.

Daniel: Qual’è stato l’evento Marvel che ti è piaciuto maggiormente e perché?

Pino: House of M è il mio preferito in assoluto per via di quella base molto intrigante ovvero il sapere cosa i vari eroi desiderassero . E il futuro Secret Wars che nella struttura è molto simile (lo sto leggendo in Americano)

Daniel: Puoi raccontarci come vedi il futuro di Marvel e DC?

Pino: La cosa che mi incuriosisce di più sia del #DCYou e soprattutto del All New All Different Marvel è la varietà dela proposta e dei team artistici. Questi anni sono anni interessanti per i lettori di comics, anni di grossi cambiamenti che hanno mietuto pure vittime (i vecchi lettori) ma che guardano al futuro  in un modo che davvero mi piace .

Daniel: Marvel e DC: chi ha le gnocche più interessanti?

Elektra_Vol_2_3Pino: Devo essere sincero , a livello gnocca la Dc è messa benissimo. A livello di donne però nessuno combatte contro Elektra e il suo fascino .

Spadin: Cosa legge/segui oltre a Marvel e DC?

Pino: Almeno una ventina di testate Image, qualche progetto personale di qualche autore che amo, qualcosina Disney e seguo con estremo interesse la direzione “recchionana” di Dylan Dog .

Spadin: Cosa nei pensi del panorama italiano?

Pino: La metafora giusta per me è “un enorme polveriera a cui nessuno ha il coraggio di dare fuoco”.

Daniel: Come valuti le scelte e le promozioni DC riguardo il proprio universo?

Pino: Pessime. Guardo la Dc  di oggi e rivedo la image degli anni 94-98 8 e chi legge fumetti sa  la qualità media del tempo quale era).

Daniel: Batman v Superman: per chi fai il tifo?

Pino: Batman sempre e comunque!

Daniel: X-Men: Ciclope ha ragione?

cyclopswasrightPino: In principio no…col tempo ha preso quasi forza il suo pensiero. Peccato che Scott rimane un coglione e quindi mai in grado di fare davvero la differenza!

Daniel: Mutanti o Avengers?

Pino: I mutanti , sia perché sono i personaggi con cui ho iniziato a leggere comics e sia perchè sono quelli che “davvero si sudano la pagnotta”

Spadin: Attualmente quale è la tua testata Marvel preferita?

Pino: Daredevil di Waid e Samnee , un capolavoro che varia dal pop al grottesco in poche pagine. Cambiare registro dopo 20 anni di noir in salsa Milleriana 8e discepoli9 non era facile… ma il sempreverde Waid ci è riuscito  quasi migliorando in toto il personaggio .

Spadin: E quella DC?

Pino: Batman & Robin di tomasi e Gleason. Fanno vedere come si disegna e si scrive Batman a quelle due scarpe di Snyder e Capullo

Spadin: E quella non Marvel e non DC?

Pino: Low di Remender e Tocchini. Uno sci-fi fantapolitico in salsa sottomarina !

Spadin: Anche se non sono mai definitive, quale morte di un supereroe ti ha colpito di più?

Pino: Una delle poche ancora definitive …quella dell’ originale Captain Marvel . Al tumore, ahimè, pochi scampano !

Spadin: Se potessi far tornare in vita un eroe o un villain a tua scelta, quale sarebbe?

Pino: Vorrei rivedere Sentry …ma lo utilizzerei in maniera completamente diversa. Giocherei di più sulla sua bipolarità .

Spadin: Cosa pensi dell’evento Secret Wars? e quali differenze maggiori tra questo Secret Wars e quello degli anni 90?

Pino: Secret Wars è una bomba. Da una parte c’ è uno scrittore che tira i fili che ha tessuto per quasi 5 anni…e dall’altra parte vediamo laMarvel che omaggia i fan con una serie di What If tutti legati alle saghe leggendarie degli anni passati. La differenza è che questa nuova Secret Wars , per forza di cose, sta davvero cambiando l’ Universo Marvel. Inoltre mi diverte vedere come i personaggi principali siano i Fantastici 4 che tanti stupidi complottisti credevano ormai accantonati !

Spadin: Che differenza vedi tra l’universo cinematografico Marvel e quello DC?

Pino: La Marvel fa prodotti genuini: hanno colore, mazzate, trame piuttosto semplici ma che guadagnano nell’affresco globale. La DC non ho capito bene cosa vuol fare…non capisco il dover dare a tutti i costi un tono serio a tutto. Non sempre “serio” vuol dire qualità…specialmente quando parliamo di palestrati che volano con le mutande sul pantalone!

Spadin: Cosa ne pensi della presa di posizione della DC dove afferma che l’universo televisivo non si incontrerà mai con l’universo cinematografico?

Pino: Forse è giusta.

Spadin: Parlaci del tuo progetto appena concluso #vitarandom.

vitarandomPino: #Vitarandom è un progetto nato dalla mia voglia di girare l’ Italia per incontrare fumettisti, blogger, youtuber e cosplay e dalla volontà di Suzuki di dare un’ immagine forte, dinamica e giovane alla sua auto di punta. Non mi hanno pressato e si son fidati di me. La pima fase si è cpnclusa da poco..ma dopo agosto vedrete delle novità !

Spadin: Che progetti hai per il futuro?

Pino: Posso dire poco, ma c’ è un fumetto in cantiere, delle collaborazioni grosse e due fiere di cui sono il direttore artistico. Inoltre dopo un anno di pausa dovrei tornare in una scuola del fumetto e finalmente , dopo tanti rimandi, partirà il mio programma radio.

Ora vediamo se sei esperto anche di altre nicchie:

Spadin: Se ti dico Guybrush Treepwood cosa ti viene in mente?

Pino: Mi viene in mente che li ho iniziati tutti ma non ne ho finito uno. sono un nabbo…anche se amo il mondo dei videogames ! Ne sono uno studioso .

Spadin: Leggi anche manga o segui qualche anime?

Pino: Si, certo. Sinceramente non ne trovo molti che assecondino i miei gusti, ma leggo. L’ ultimo manga che mi ha davvero colpito è stato Ichi The Killer ! Anime invece zero assoluto. Almeno di quelli che non passa la tv !

Spadin: Se no, lo hai fatto in passato?

Pino: Il mio primo manga letto è stato AKIRA …dopo ho avuto difficoltà a leggere qualcosa che potesse anche solo avvicinarsi.

Daniel: Il primo ricordo videoludico che hai?

Pino: Super Mario Bros in un coin op dove mi portava mio nonno quando facevo le estati da lui!

Spadin: Hai mai pensato di aprire un canale youtube?

Pino: Ho un canale ma non lo uso. credo che a 33 anni non si possa fare cose amatoriali…e per farle bene impiegherei troppo tempo. Preferisco aiutare e collaborare con chi Youtube lo fa da tempo .

Spadin: Hai già in programma dei festival dove parteciperai o dove i tuoi fan possono trovarti?

Pino: I prossimi appuntamenti sono facili : Fantaexpo (di cui sono collaboratore), Romics, GamesWeek e Lucca Comics 🙂

Daniel: Selfie con il bastone o senza?

Pino: Se devi usare un bastone per i selfie…beh, spero per te che sia una go-Pro !

Ed ora le domande conclusive:

Spadin: Ti senti nerd? Se sì, cosa ti fa essere una nerd?

Pino: No, mai sentito nerd…ma ne rispetto la maniacale cultura. Sono un antinerd stimato dai nerd 🙂 

Spadin: Cosa vuoi dire ai nostri internauti che ti leggono?

Pino: Che Internet è una grandissima vetrina…ma anche una grossa trappola. Bisogna stare attenti ! 

Alcuni riferimenti:

Fan Page Facebook: https://www.facebook.com/cupofpino1

Iarin Fabbri

Iarin Fabbri

Spadin (alias Iarin Fabbri) è uno dei fondatori di Project Nerd. E' socio fondatore di Webbare.it che è l'azienda che si occupa di tutto lo sviluppo software e montaggi video e grafica per Project Nerd. Spadin è esperto di retrogaming e comics, più che esperto, possiamo definirlo memoria storica, e si tiene informato sulle serie tv e i cine-comics

There are 1 comments

Comments are closed.