5# L’irresistibile fascino del Marvel Villain: Hydra

1939 0

E’ giunta l’ora di alzare il sipario sull’organizzazione terroristica più potente del Marvel Universe, antenata delle più recenti bande tecnocriminali del mondo fumettistico, è l’originale e più letale agenzia di terrore che i supereroi della casa delle idee abbiano dovuto affrontare e tuttora contrastare.

Oggi parliamo di loro, non di uno solo ma dell’intera Hydra, quella che non muore mai perché se tagli una testa, altre due ne prenderanno il posto.


HYDRacomics

L’Hydra da molti è considerata come una “divisione” segreta del regime nazista di Adolf Hitler ma in realtà le sue origini sono state più volte modificate per aderire a ciò che conosciamo oggi: inizialmente l’hydra era una mitologica organizzazione di pochi uomini nata nell’antico Egitto per contrastare un’imprecisata invasione aliena, scomparsa subito dopo è riemersa solo durante la Seconda Guerra Mondiale in Giappone quando un gruppo di esponenti antigovernativi ha preso in mano la situazione e ha tentato di rovesciare il governo imperialista giapponese, è qui che però entra in gioco un nome noto dell’organizzazione, il barone Wolfgang Von Strucker.
Il barone entra “a gamba tesa” nel gruppo antimperiale giapponese, assassina il leader e prende il suo posto spostando il centro del potere dell’allora rinata organizzazione in un’isola remota nell’oceano pacifico dove sfruttando i suoi legami con il partito nazista arricchisce il gruppo e concentra sempre più tecnologia al suo interno diventando a tutti gli effetti l’Hydra che conosciamo.
Come si può evincere da questa breve origine il fondatore del gruppo non è Teschio Rosso bensì Von Strucker che terrà il comando per diverso tempo anche dopo la disfatta della Germania e troverà diverse volte la sconfitta per mano dell’agenzia governativa diametralmente contraria all’Hydra ossia lo S.H.I.E.L.D. guidato da Nick Fury, quest’ultimo nemico giurato del barone fin dai tempi della guerra.
Tra le sue fila si annoverano all’80% esseri umani normali votati alla causa di dominio globale dell’Hydra ma esistono anche molti supercriminali e superpotenziati che perseguono i suoi ideali ma anche spietati doppiogiochisti che per anni hanno seguito l’Hydra solo per scoprire in tempo i suoi piani di dominio su scala globale.
L’Hydra non è però solo una spietata organizzazione paramilitare ma è anche un viscido serpente che si è più volte insinuato nelle varie società nascenti del mondo al fine di dirottarle verso gli ideali nazisti.
Non a caso in alcuni episodi il gruppo è stato etichettato come “più nazisti dei nazisti stessi” come follia propagandistica e volontà ferrea.
L’organizzazione nasce e rimane su scala gerarchica dove alla testa c’è sempre lui, il fondatore Von Strucker ma in alcuni casi ci sono stati altri, anche donne.
Il capo viene chiamato Supremo Hydra o nel caso di donne, Madame Hydra (appellativo che poi etichetta alcune supercriminali dei Marvel Comics), diversi i membri onorari e ufficiali dell’organizzazione tra cui quattro eminenze grigie che costituiscono assieme al supremo hydra il consiglio direttivo dell’organizzazione.
Tra i suoi agenti si annoverano Johann Schmidt (Teschio Rosso) e sua figlia Sin, lo scienziato Armin Zola, lo psichiatra Johann Fennhoff (il Dottor Faustus), il barone Helmut Zemo e un imprecisato numero di supercriminali e agenti comuni come Bob (il grande compagnone di Deadpool) e addirittura, per alcuni anni, anche il Kingpin e suo figlio Richard (che per alcuni tempi è stato addirittura Supremo Hydra

HAIL HYDRA

HYDRAsoldiers-CATFAL’umanità per il suo stesso bene, non deve mai essere libera. Questo è il motto dell’Hydra cinematografica del Marvel Universe.
Era solo questione di pochi film prima che il colosso terroristico N.1 dei fumetti facesse la sua entrata in scena nel mondo su pellicola e come la SPECTRE di James Bond, l’organizzazione ALBA di Naruto e molte altre società segrete volte al dominio globale, l’Hydra si presta perfettamente al ruolo di distribuzione cattivi.
Annoverando così tanti nemici sotto la sua bandiera, Hydra fa la sua apparizione giustamente nel film “Captain America: il primo vendicatore” dove Chris Evans nei panni di Steve Rogers inizia la sua avventura come Cap in aperto contrasto all’esercito nazista in Europa e la sua divisione di ricerca scientifica avanzata ossia Hydra.
Nel film Hydra appare come una divisione quasi del tutto indipendente dai movimenti politici tedeschi della 2° Guerra Mondiale tanto che in diverse occasioni l’organizzazione si scopre essere del tutto autonoma e quasi “minacciosa” dallo stesso Hitler e dal suo partito.
Fondatore nell’universo cinematografico di questa divisione è Johann Schmidt altrimenti chiamato Teschio Rosso (interpretato da Hugo Weaving) affiancato dallo scienziato Armin Zola (Toby Jones) e da un esercito di combattenti che vestono di verde scuro con lenti nere, una divisa che rende più credibile l’esercito hydra a differenza di quella “fumettistica” color verde cimice.
Nel film in questione l’organizzazione che si confronta continuamente con Cap in persona, alla fine viene sconfitta e apparentemente sciolta con la scomparsa del suo leader e l’imprigionamento di diverse personalità forti.

HYDRATra questi c’è il dottor Daniel Whitehall, lo stesso Armin Zola ed un imprecisato numero di agenti.
Tuttavia il mondo cinematografico della Marvel ci porta nel secondo capitolo di Capitan America (The Winter Soldier) nelle trame cospirative che hanno reso l’hydra fumettistica un vero fenomeno.
Si scopre infatti che l’Hydra non si è mai sciolta ma si è segretamente riassemblata e incorporata nel neonato S.H.I.E.L.D. infiltrandosi poi in tutte le pieghe della società occidentale e non solo.
Questo porterà l’universo filmico al primo grande scossone quando lo S.H.I.E.L.D. cadrà in rovina e Hydra emergerà dall’oscurità iniziando un cammino di epurazione dell’organizzazione rivale e mettendo tutti nella difficile posizione “di chi posso fidarmi?”.

L’Hydra non ha più un solo capo ma un consiglio di diverse persone, in America a gestire l’organizzazione ci sarà Alexander Pierce (interpretato in The Winter Soldier da uno straordinario Robert Redford) mentre in Europa a guidare il tutto c’è il barone Wolfgang Von Strucker (interpretato da Thomas Kretschmann).
Queste informazioni in un mirabile processo di marketing saranno messe assieme dalla visione congiunta sia del film sopraccitato sia della serie televisiva Marvel’s Agents of SHIELD che rivestirà un ruolo secondario ma non indifferente alla mitologia ed all’universo messo in piedi dalla Marvel.
In questi serie infatti protagonista indiscusso è l’agente Phil Coulson (Clark Gregg) ed il suo team di specialisti dello S.H.I.E.L.D. che nella prima stagione si troverà a fare i conti con la rinascita dell’hydra e la scoperta di spie doppiogiochiste in seno al gruppo.
Avversario ricorrente della prima e della seconda stagione (non ci è ancora dato sapere nella terza che ruolo avrà) l’hydra è l’elemento che nella serie tv sconvolgerà i ritmi e le storyline del gruppo abituato (così come gli spettatori) al “mostro della settimana” e prive di qualsiasivoglia stimolo alla continuazione.
Si verrà a scoprire inoltre che l’hydra ha messo le mani su diversi componenti tenuti al sicuro dallo SHIELD ed ora in possesso del team di ricerca scientifico europeo gestito da Von Strucker, quest’ultimo creerà con tali componenti diversi esperimenti umani tra cui i gemelli Maximoff, Pietro e Wanda (QuickSilver e Scarlet, interpretati in Age of Ultron da Aaron Taylor-Johnson ed Elizabeth Olsen).Von_Strucker

Oltre ai già citati lungometraggi, l’organizzazione compare nel recente Ant-Man e in Age Of Ultron dove nuovamente viene ridistribuito il centro di potere per la sconfitta (e scomparsa) di Von Strucker, eliminato selvaggiamente da Ultron.


Riassumere l’Hydra in un approfondimento non è, come avete visto, molto facile tanto che è difficile dare una opinione chiara sul colosso terroristico della Casa delle Idee: viscido e sorprendente nei suoi primi momenti, diventa dalla serie tv di Agents of Shield e da Age Of Ultron un cliché narrativo che rischia di stancare proprio perché l’organizzazione è ormai chiaramente invischiata in tutto e rischia di diventare un “pretesto” facile per gettare nella mischia quante più situazioni e personaggi negativi possibili.
Nel futuro Capitan America Civil War, l’Hydra non ci è stato sapere se sarà presente ed in che forma ma sappiamo che comparirà Helmut Zemo, un altro signore del nazismo particolarmente legato all’organizzazione (sarà interpretato da Daniel Bruhl).
Interpretativamente parlando Hydra non gode di personaggi di rilievo, macchiettistico e poco incisivo il Teschio Rosso di Weaving (ma perché l’hanno voluto fare così), poco più che una comparsa Von Strucker, il lato estremamente positivo viene riservato a Robert Redford perfetto doppiogiochista e ai personaggi della serie tv tra cui l’agente infiltrato Grant Ward (Brett Dalton) che si sospetta essere il nuovo leader di Hydra in America e il suo ex-supervisore John Garrett (uno straordinario Bill Paxton) che mutando le caratteristiche fumettistiche si rivela essere uno spietato agente infiltrato dell’Hydra noto come “Chiaroveggente).

MARVEL'S AGENTS OF S.H.I.E.L.D. - "Providence" - With Colonel Glenn Talbot now on their trail, Coulson and his team seek refuge in the last place anyone would look, where they begin to uncover S.H.I.E.L.D.'s most dangerous secrets -- secrets that could destroy them all, on "Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D.," TUESDAY, APRIL 15 (9:00-10:00 p.m., ET) on the ABC Television Network. (ABC/Justin Lubin) BRETT DALTON, BILL PAXTON

The_Leunam

The_Leunam

Infermiere di giorno (e di notte, e nelle feste, e nei weekend) e giustiziere blogger di notte. Si diletta nella scrittura di libri e fumetti con spruzzate di sceneggiatura.

There are 1 comments

  1. AgosRogger

    Il solo fatto che l’intera Hydra sia correlata ad eventi storici più o meno recenti, fa si che il tutto acquisisca un fascino davvero inedito: adoro la sua controversa malvagità

Comments are closed.