Paint it Black: Sono Diventato Un Vero YutubbBerz

1173 0

DOVEROSA INTRO

No, non troverete nulla riguardo ai mitici Rolling Stones.

Paint it Black mi sembrava il titolo più adatto per descrivere una serie di articoli molto ricolmi di sarcasmo e pessimismo che verranno stesi in futuro se il mio capo redattore non mi licenzia in tronco dopo avermi preso a calci e aver letto questo.

L’articolo di oggi se lo dovessi riassumere in poche righe parla di Yotube star, Youtubers o presunti tali e di come facciano parte inevitabilmente di quella che a mio parere è la terza ondata di Videogiochi e videogiocatori…

3d-abstract-wonderful-broken-monitor-screen-like-iphone-widescreen-picture

Un bel dì di Dicembre, sapendo che io stesso ho una non troppo rara malattia chiamata pigrizia aprii uno pseudo-canale Youtube dove cominciai a leggere alcuni miei articoli migliori  per soddisfazione personale e per tutte quelle persone che ecco…non hanno voglia di leggere malloppi come questo e che vogliono risparmiarsi tonnellate di punteggiatura errata.

Dopo diversi anni , cinque mesi fa ricevetti una mail da un uomo di nome Francesco che recitava così:

 

Ho visto il tuo canale  come tanti altri e sono pronto a recensirlo.

Devo dire che è tra le cose più noiose che abbia mai visto, gli argomenti sono interessanti ma alla fine non ho mai finito un video perchè erano troppo noiosi.

Il problema è che non sai recitare, non sai trasmettere emozioni alle persone, la tua voce è piatta ed il tuo linguaggio corporeo troppo limitato.

Hai mai provato a recitare bene davanti allo specchio?.

Io sono una persona che vuole le argomentazioni nei video che guarda, ma anche uno che vuole ridere e divertirsi, perciò non ho potuto trovare non noiosi i tuoi video.

E cosa peggiore non fai nulla per quelli che ti seguono, nessun contest nessuno concorso o estrazione e non sempre rispondi ai commenti che ti inviano.

Le persone guardano youtube per spegnere il cervello, ed il tuo canale mi ricorda perchè devo farlo…per divertirmi.

Inoltre non riesci a tenere un format fisso cambi continuamente argomento o tipologia di video, inoltre che canale sui videogiochi sarebbe uno che non fa vedere nemmeno un gamplay dei giochi nuovi usciti?.

Tutto sommato il tuo canale è pieno di buone idee, ma il resto è noiso :D.

Voto 5-10

ps: non rispondere a questa e-mail la mia opinione non la cambierò.

Francesco

 

Essendo una persona molto pacata che apprezza l’intelligenza di certe persone, ci terrei a rispondere:

Innanzi tutto grazie per la Email Francesco, non capita tutti i giorni di ricevere una persona così affermata nel panorama dell’internet mondiale, sono onorato che tu mi abbia recensito il canale, il tuo feedback mi ha scatenato una improvvisa reazione depressiva, tanto che sono stato sei mesi senza mangiare in cerca di risposte o ispirazioni mistiche su come migliorare il mio canale.

Ma ora eccomi, poichè basandomi su channel realmente esistenti che ho studiato nel profondo sono pronto a regalare all’internet uno dei canali più emozionanti e divertenti mai apparsi nel genere umano.

Francesco presenta:

il canale di Valecant by Francesco.

In questa nuova versione; Valecant diverrà ciò che l’internet ha sempre richiesto in tempi recenti: un Empatico Car-Vlogger-Gamplayer-Recensore-Di-Telefoni e come tale ho capito molte cose.

Sono finiti i bei tempi, quando chi trattava di videogiochi sapeva l’argomento che stava trattando, o molto più semplicemente aveva una propria opinione, d’altra parte chi si fila i dati tecnici anche quando si recensisce tecnologia?.

Meglio cercare e guardare chi il videogioco lo tratta urlandoci sopra facendo battute di dubbia utilità e divertimento infilandoci qualche rage-quit più finto di qualche programma televisivo di dubbia qualità.

Su queste basi ho deciso di creare il canale Youtube perfetto, offrendo livelli recitativi alti caratterizzati la una voce molto profonda e coinvolgente ed un linguaggio del corpo completo ed aggiornato secondo gli ultimi standard imposti dal ministero degli youtrubbers per non farvi salire quella noia che spesso vi accompagnava su codesto canale e perchè la presentazione è meglio del contenuto, da ora in avanti io essendo un Empatico Car-Vlogger Gamplayer-Recensore-Di-Telefoni posso darvi un esempio di queste straordinarie doti con una recensione:

(voce molto empatica)

Salve ragazzi, sono Valerio conosciuto come Valecant su codesto canale, recensirò il one plus: two nonostante di solito faccia altro come il quattrocentocinquantesimo gamplay, ma si sa i telefonini vanno molto in questo periodo vorrei ad esempio raccontarvi la Lore dei questo telefono in un video dalla durata di due anni luce, partendo da codesti dettagli superlativamente eccentrici.

Vedi francesco sono riuscito ad adeguarmi alla massa e diventare un vero youtubbah, non ci vuole molto internet è pieno di superficialità.

Ma come? Percepisci del sarcasmo e mi stai dicendo di non odiare i Gamplayer perchè a loro piace davvero quello che giocano e trasmettono una passione approfondita per il tema che trattano?.

Certo, hai proprio ragione la trasmettono talmente tanto che cambiano gioco o tipologia di video o gioco a seconda di come l’aria di YouTube perennemente in movimento tira, che si tratti di telefoni, lore, videogiochi,Giappone poco importa.

Non solo Youtube, ora c’è Twich.

Già, si gioca in diretta per ricevere le “donazioni” con le quali si finanzia il canale, vero assolutamente se non fosse che poi chi ti finanzia la casa, la macchina e ti paga le bollette non sono certo i tuoi iscritti.

Si può guadagnare con Youtube? Assolutamente si non vi è nulla di male.YouTube-social-icon2

Si può vivere con Youtube? No, puoi avere tutti gli iscritti che vuoi, ma sta certo che INPS tra venti anni quando gli dirai di aver fatto lo youtubbah ti pagherà sicuramente i contributi,

Prendetemi per fastidioso odioso e nostalgico, ma fino a sei anni fa il punto di riferimento erano i Forum di videogiochi, popolati da persone appassionate e molto pacate con le quali si poteva discutere liberamente di una grossa passione in comune, ora io stesso commento raramente in un luogo che con l’avvento della terza generazione di videogiocatori si è trasformato in un delirio dove la gente aspetta solo una parola di troppo per scatenare una Console-War o denigrare un videogioco a sua detta brutto che “ha visto giocare su YouTube”.

I videogames sono cambiati perché l’utenza media è cambiata, non siamo più in un ottica dove i videogiochi sono fatti da videogiocatori per i videogiocatori, e non siamo più in un ottica dove il videogioco è un argomento di nicchia.

Persino le fiere di settore sono cambiate, non si tratta più di quei posti magici dove sapevi che tutti erano li per una passione comune; le fiere attualmente sono intasate da agglomerati di folle arrivate li solo per vedere il loro idolo indiscusso, o qualche natica esposta da donzelle alla perenne ricerca di attenzioni (quelle poi che hanno chan nel nick le lancerei direttamente nel sole).

Non incolpo queste persone da me citate, e nemmeno a chi organizza questi eventi per il degrado a cui spesso assisto ad alcune aree delle fiere.

Come faccio a biasimarli, la gente che paga il biglietto per acclamare i propri idoli virtuali o per fotografare una natica che non vedrà mai nella sua vita, è maggiore di quella che viene per la fiera stessa, è semplicemente un fatto di accettare.

Ma lasciate che questo nerd vi racconti una storia:

tanto tempo fa esisteva un posto comunemente chiamato internet dove persone che coltivavano quella che era una passione di nicchia anzi talvolta denigrata, si facevano avanti per spiegare le loro idee e le loro opinioni su quello che preferivano e lo facevano scrivendo lunghi articoli per poterle argomentare.

Col passare degli anni questo media crebbe a dismisura tanto che chi un tempo esprimeva le proprie opinioni tramite la tastiera di un bel Computer, si trovò improvvisamente senza poteri, e chi invece a differenza mia lo faceva per professione, attualmente è nella stessa medesima situazione a giudicare da i fatti recentemente successi in un noto sito, che ha preferito puntare su “Youtuber emergenti” invece che su redattori affermati.

Non vi è alcun tipo di odio verso chi tratta il videogioco in maniera apparentemente spensierata e superficiale solo la frustrazione e la conseguente rabbia di vedere una forma d’arte trattata come non andrebbe fatto.

Ci sarà chi additerà questo articolo come ricolmo d’odio (e avrà anche ragione!!!) E chi invece andrà a prelevare improbabili figure su YouTube per dimostrare che mi sto sbagliando e non c’è solo del marcio, non struggetevi troppo.

Sono certo che nel Tubo esistono individui che sono in grado di trasmettere impegno e passione, e magari meriterebbero anche più iscritti, ma le persone che faranno questo elencando liste che non leggerò mai nella vita, probabilmente non capiranno questo articolo, a loro consiglio caldamente di riflettete su quanto la community videoludica sia cambiata, e forse percepirete anche voi la nube nera che vedo io.

valecant

valecant

404 Ottimismo Not Found.