Al via la prima scuola di Cyber Security italiana

1627 0

Il prossimo luglio inizierà la prima summer school dedicata alla Cyber- Security in Italia


 

La sicurezza informatica dovrebbe essere al centro della nostra attenzione quotidiana, ma fin troppo spesso il popolo di Internet non prende le precauzioni necessarie al fine di conservare in modo corretto i propri dati. La conseguenza di un popolo analfabeta dal punto di vista informatico è sicuramente la perseveranza e la divagazione delle frodi informatiche, le quali ogni giorno riescono a spillare dalle tasche degli italiani migliaia di euro grazie a espedienti semplici ed efficaci.

Le grandi multinazionali spendono ogni giorno milioni di euro per fronteggiare alle truffe online, ma poco si può fare se l’utente stesso non è al corrente delle attività fraudolente dei cyber-criminali. Ecco perché nasce la prima scuola italiana tutta dedicata alla Cyber Security, organizzato dalla Scuola Superiore Sant’Anna in collaborazione con il Centro Interdipartimentale IT Center, Università di Pisa e con il supporto di Microsoft Italia.

 

CyberSecurity

 

Il corso, articolato in 5 moduli (Lessico e stato dell’arte; Problematiche; Sfide future; Cloud Computing; Soluzioni), vuole fornire gli strumenti e le conoscenze di base utili ad elaborare una riflessione critica sul tema della cyber-security. Attraverso lezioni in aula, simulazioni e analisi di casi studio, i partecipanti saranno preparati a gestire, in azienda così come nella Pubblica Amministrazione, le principali criticità legate alle minacce della sicurezza informatica. 40 ore di formazione volte a fornire una panoramica completa sul tema della Cyber Security, in particolare, sulle rilevanti questioni di natura tecnica, organizzativa, giuridica, politica, etica e socioeconomica riguardanti la promozione della sicurezza del dominio cyber attraverso un approccio interdisciplinare, volto cioè a trattare di cyber-security secondo diverse ma complementari prospettive.

Nonostante l’Italia stia arrivando in ritardo nel promuovere queste iniziative, sono felice che il tema della Cyber-Security e di altre realtà legate al mondo informatico stiano prendendo sempre più piede nello scenario intellettuale del paese. Un popolo che conosce le nuove tecnologie è un popolo competitivo e soprattutto capace di creare un futuro migliore e di rispetto. Siamo anche sorpresi che Microsoft abbia supportato il progetto della Scuola Superiore Sant’anna, contribuendo ad accelerare i tempi di organizzazione rendendo possibile l’inizio dei corsi il prossimo 4 luglio 2016. Ottima notizia.

Info su Scuola Sant’anna Pisa:

La Scuola Superiore Sant’Anna è un istituto universitario pubblico che fa parte delle Scuole superiori italiane a ordinamento speciale, considerate come atenei autonomi. Opera nel campo delle scienze applicate: Scienze economiche e manageriali, Scienze giuridiche e Scienze politiche per la Classe di Scienze sociali; Scienze agrarie e Biotecnologie, Scienze mediche, Ingegneria industriale e dell’informazione per quella di Scienze sperimentali. La ricerca e la didattica della Scuola Superiore Sant’Anna sono presenti in numerosi ranking nazionali e internazionali. Le attività di informazione su didattica e ricerca sono disponibili su http://www.santannapisa.it/it/santanna-magazine

Marco Masotina

Marco Masotina

Tosto come un Krogan, gli piace essere graffiante e provocante per scoprire cosa il lettore pensa dei suoi strani pensieri da filosofo videoludico. Adora i lupi, gli eventi atmosferici estremi, il romanticismo e Napoleone.