Commodore 64? Riportato in vita con il Crowdfunding

1523 0

Va bene: il crowdfunding si è dimostrato alla fine fallimentare. Ma non tutti i progetti finanziati grazie alle donazioni di persone totalmente sconosciute si sono poi rivelati spazzatura. Tuttavia è innegabile che il fenomeno di Kickstarter sia diventato effettivamente una sorta di Social Network, ove i likes vengono espressi tramite donazioni. Distruttiva fu la campagna fondi che proponeva di finanziare la creazione di una insalata di pomodori, campagna che riuscì a raggiungere quota 35’000 dollari in pochi giorni: un vero schiaffo agli ingegneri e creativi di tutto il mondo.

Succede che qualche volta il Crowdfunding riesce effettivamente a fare colpo positivamente sulla popolazione e la campagna che vi stiamo per presentare è sicuramente un chiaro esempio di questi fenomeni positivi. Una azienda britannica di nome Retro Games, ha creato una campagna fondi su INDIEGOGO, piattaforma percepita utile al fine di finanziare progetti più seri per la creazione di “The 64“, una riproduzione 1:1 del mitico e leggendario Commodore 64 aggiornato tuttavia alle moderne tecnologie per essere fruito sia in forma fissa che portatile.

THE64_labelled_diagram_desktop_cmzidw

 

La potenza hardware sarà del tutto simile alla macchina da cui trae ispirazione. Gli sviluppatori del progetto, Darren Melbourne e  Andreas Wallström hanno però giustamente pensato di aggiornare le uscite audio e video per permettere a tutti gli appassionati di giocare con i loro giochi Commodore preferiti senza avere problemi nell’utilizzare televisori e altre apparecchiature ben più moderne dell’originale C64. All’interno una memoria flash permette di precaricare i software già installati all’interno, i quali però verranno svelati durante le settimane successive.

Gli sviluppatori assicurano che The 64 sarà pronto entro la fine del 2016, ma verrà spedito non prima di Aprile 2017, avrà un anno di garanzia e un costo contenuto. I creatori inoltre si dimostrano fiduciosi che le grande schiere di fan di retrogaming e retropc apprezzeranno il progetto e l’accoglienza sembra già piuttosto calda: 33’000 dollari in poche ore, un ottimo risultato. Ne serviranno però 150’000 per poter porre la firma sul progetto. Per i diretti interessati, basta andare su questa pagina e iniziare a far piovere denaro nelle tasche di Retro Games e concretizzare la loro volontà di far ritornare in vita il buon vecchio C64.

Di seguito alcune immagini:

videogiochi_notizia-2
THE_64_mockup_held_tshirt_logo_blurred_quljgg
THE64_labelled_diagram_desktop_cmzidw
comparison_top_view_gzslig
THE64_labelled_diagram_handheld_itzdrb
Marco Masotina

Marco Masotina

Tosto come un Krogan, gli piace essere graffiante e provocante per scoprire cosa il lettore pensa dei suoi strani pensieri da filosofo videoludico. Adora i lupi, gli eventi atmosferici estremi, il romanticismo e Napoleone.