Il miracolo della voce: Kami☆Voice

1921 2

Ne abbiamo parlato nell’articolo “Seiyuu: tra finzione e realtà” e oggi recensirò nel dettaglio il drama giapponese intitolato Kami☆Voice~The Voice Makes a Miracle~.
Tratto da un manga scritto da Yoshiki Sakurai e disegnato da Kuroko Yabuguchi, questo live action viene girato nel 2011 dal regista Tomoki Sano e il cast principale è composto dai seguenti seiyuu:

Kaji Yuuki: Shiraike Yuu
Hatano Wataru: Kubodera Tatsuma
Miyano Mamoru: Asai Kanade
Namikawa Daisuke: Kobayakawa Kuon
Romi Park: Takeda Sayuri
Morikubo Showtaro: Oda Hareruya
Kamiya Hiroshi (guest star): Narratore

qfzjkm3or2smt2qwzpkea7t744m7ou62_hq yczbdxbglvfdjvekkjwswq4k57pei4be_hq

LA TRAMA:

Yuu e Tatsuma sono due ragazzi che vivono il sogno del voice acting, raggiungendo l’apice del successo con i protagonisti dell’anime del momento, RIVALIS. Ma un duro colpo affligge i giovani e a causa di un incidente, Tatsuma subisce dei danni alla gola che gli impediscono di proseguire il lavoro e questo provoca uno shock per Yuu, che sentendosi in colpa decide di ritirarsi dalle scene.
Una mail però cambia completamente la vita di Yuu: infatti Tatsuma gli chiede di andare a insegnare nella scuola di doppiaggio della propria famiglia e Yuu, piuttosto scettico e ancora molto provato, decide di aiutar il proprio amico, ritrovandosi così una classe di giovanissimi studenti indisciplinati (uno di essi è interpretato dall’allora esordiente Eguchi Takuya). Amareggiato dalla poca determinazione dei ragazzi, Yuu accetta l’improbabile aiuto di Hareruya, amico di vecchia data, che gli propone di rivolgersi a dei suoi conoscenti piuttosto eccentrici, ma che sanno il fatto loro.
E’ proprio grazie all’aiuto di questi professionisti come Kanade, Kuon e Sayuri che gli studenti riscoprono la passione ed il talento per il voice acting, partecipando così ad un importante concorso che permetterà loro di debuttare come esordienti.
Questo porterà anche ad una riscoperta di sè stessi per Yuu e Tatsuma, che grazie ad un piccolo miracolo tornano più carichi e appassionati che mai verso il lavoro che più amano.

11693887_907320516022931_1123608717548761273_n 12193774_907319146023068_4447811434870654661_n 20160101_174205

Il brano che fa da colonna sonora del drama si intitola Dancin’ To the Music ed è interpretato dai stessi artisti che interpretano gli studenti di Yuu.

E’ un tipico drama alla giapponese, con trovate di sceneggiatura spesso eccentriche se non esagerate, ma nel complesso è davvero molto gradevole e tratta molto bene l’aspetto tecnico del voice acting, aggiungendo molti momenti comici e ne consiglio vivamente la visione!

 

Sara Roncaglia

Appassionata al Giappone sin dalla tenera età. I suoi hobby sono il disegno, la musica e il cosplay, da sempre è invaghita del mondo del doppiaggio e dopo esser cresciuta con il doppiaggio italiano, scopre il vasto mondo del doppiaggio giapponese, di cui è grandissima fan e spera di poterne conoscere qualcuno! Info sui seiyuu? Lei è la persona che fa per voi!

There are 2 comments

  1. Agos

    Seppur esagerate, le scenografie sono sempre..”semplici”: è come se ogni produzione fosse comunque amatoriale, molto diverso da quelle create dagli americani

  2. Agos

    Seppur esagerate, le scenografie sono sempre..”semplici”: è come se ogni produzione fosse comunque amatoriale, molto diverso da quelle create dagli americani

Comments are closed.