Nintendo NX modulare: non solo tablet, ma più console

1474 0

E’ da tempo che su Projectnerd.it affermiamo come Nintendo NX sia una console ibrida, capace quindi di essere portatile e domestica allo stesso tempo. I primi rumors facevano riferimento a un sistema operativo Android, il che faciliterebbe di molto la diffusione del device in scala mondiale nonché lo sviluppo di prodotti ludici.

A tal proposito, gli ultimi rumors dipingono una sorta di console-smartphone composta da un grosso schermo touch supportato da un hardware aggiuntivo che va a creare un pad attorno al device con la possibilità di connessione in HDMI con le televisioni di ultima generazione trasformandosi da portatile a casalinga.

Nintendo-NX-foto

 

Secondo quanto citato da Eurogamer.net, la nuova console Nintendo avrà il supporto a cartucce con memoria fino a 32 GB e un hardware basato su Nvidia Tegra presumibilmente X1, già presente sui tablet gaming dell’azienda “verde”. L’hardware preso così in considerazione ammetterebbe l’esistenza di un progetto “portatile” di potenza interessante che può essere utilizzato anche come console casalinga con semplici collegamenti via cavo o wireless.

Un chip Tegra X1 può essere capace di renderizzare titoli di ultima generazione con pochi problemi e soprattutto garantire stabilità nel caso di gaming in streaming. Tuttavia, secondo me, l’NX in versione “tablet” non è l’unica periferica disponibile. Ammettendo come vera il supporto a cartucce, diventa difficile immaginare un tablet che possa ospitare cartucce di dimensioni considerevoli, a meno che tali cartucce si rivelano essere della grandezza di una SD.

Nintendo-NX-Cartuccia

 

Per quanto riguarda il mio pensiero, Nintendo sta preparando diversi hardware per soddisfare le richieste di videogiocatori diversi. La versione “tablet” potrebbe essere indirizzata ai casual gamer o Super-Casual gamer, che troverebbero pane per i loro denti in un device molto simile a uno smartphone,quindi autonomo, facile da utilizzare e senza bisogno di supporti esterni come cartucce dedicate.

In contemporanea potrebbe essere pubblicato un hardware molto più potente e solamente casalingo, con supporto a cartucce e con la possibilità di giocare a titoli hardcore senza bisogno dell’acquisto del “modulo smartphone”, andando a soddisfare quella fascia di pubblico che si aspetta titoli di una Nintendo ormai appartenente al passato, ma che potrebbe tornare in vita proprio grazie a NX.

Nintendo-NX_concept
Nintendo NX potrebbe avere un modulo statico potente e per giocatori Hardcore

 

L’idea di un ecosistema modulare è secondo me la più quotabile, in quanto anche la più interessante e innovativa, ma non ci sono prove al riguardo, bensì un semplice ragionamento logico. Secondo voi Nintendo promuoverà una console portatile che può diventare “casalinga” o una console modulare formata da device differenti?

Marco Masotina

Tosto come un Krogan, gli piace essere graffiante e provocante per scoprire cosa il lettore pensa dei suoi strani pensieri da filosofo videoludico. Adora i lupi, gli eventi atmosferici estremi, il romanticismo e Napoleone.