Playstation VR deve costare poco ed essere comodo

790 0

Una tecnologia popolare è una tecnologia vincente. Il prezzo è determinante per la propagazione di nuove idee e tecnologie, ma anche il modo in cui viene propagandato e quindi pubblicizzato un prodotto è determinante per il suo successo. In questo caso, la tecnologia VR è al momento molto costosa per il cliente finale, mentre la sua pubblicità “sociale”, fatta di passa parola e video su Youtube sembra non essere in grado di convincere il consumatore più esterno alle passioni informatiche.

A tal proposito Sony vuole ovviare al problema costruendo un hardware potente, affidabile e soprattutto economico, che possa essere in linea con i requisiti per una efficiente e veloce propagazione della tecnologia Vr. Alla fine si è capito: lo scontro della realtà virtuale lo vincerà chi effettivamente la renderà di facile utilizzo e soprattutto poco costosa.

PS-VR-2016

 

A tal proposito il responsabile del progetto Playstation Vr, Masayasu Itosi è esposto sulla questione affermando di voler far di tutto per rendere popolare ed economica la fruizione del visore di Sony:

Il mio obiettivo è quello di puntare sul miglioramento generale delle performance con uno sguardo attento alla riduzione dei costi. Abbiamo abbassato il prezzo di PS4 ma questo ovviamente non ha avuto alcun impatto sulle performance della console e vogliamo seguire questa strada anche con PlayStation VR.”Masayasu Ito

Molti ipotizzano che Ps4 NEO possa supportare nativamente la tecnologia Vr proprio grazie alla potenza aggiuntiva della console. Infatti, assieme al visore, verrà venduta una piccola scatoletta che permetterà l’utilizzo della realtà virtuale senza particolari problemi. Sta di fatto che la creazione di hardware aggiuntivo è costosa e alcuni documenti fanno riferimento alla sperimentazione di visori wireless da parte di Sony, progetti però falliti a causa di una grande instabilità nella trasmissione dei dati.

Quanto meno però, gli obiettivi di Sono chiari e secondo me giusti. Inoltre, semmai riuscisse nell’impresa di creare un visore wireless, è quasi certo che lo scettro di regina della Realtà Virtuale se lo aggiudichi proprio l’azienda di Tokyo.

ps-vr

Marco Masotina

Marco Masotina

Tosto come un Krogan, gli piace essere graffiante e provocante per scoprire cosa il lettore pensa dei suoi strani pensieri da filosofo videoludico. Adora i lupi, gli eventi atmosferici estremi, il romanticismo e Napoleone.