Amaama to Inazuma: la recensione

2539 0

– RECENSIONE NO SPOILER –

Amaama to Inazuma (traducibile come Dolcezza e fulmini) è una commedia scritta e disegnata da Amagakure Gido, pubblicata in Giappone dalla Kodansha. Nonostante siano usciti ad oggi 7 volumi e l’opera è ancora in corso, è stata realizzata una serie animata dallo studio TMS, iniziata il 4 Luglio e avrà un totale di 12 episodi che verranno trasmessi sul canale Tokyo MX.

La Trama:

La storia narra le vicende di Inuzuka Kohei, un giovane insegnante che da 6 mesi affronta la perdita della moglie a causa di una malattìa, crescendo da solo la figlia Tsumugi, una vivace bambina piena di fantasia che frequenta ancora la scuola materna. L’uomo purtroppo è una frana ai fornelli e spesso i loro pasti sono fatti di cibi precotti, ma un incontro con una delle sue studentesse, la liceale solitaria Kotori, cambierà le cose.
Assieme colmeranno i loro vuoti emotivi attraverso la cucina, preparando assieme ogni volta nuovi manicaretti, per la felicità della piccola Tsumugi.

kmy1

Il cast voci per i personaggi è il seguente:

Inuzuka Kohei: Nakamura Yuiichi
Inuzuka Tsumugi: Endou Rina
Iida Kotori: Hayami Saori
Kojika Shinobu: Tomatsu Haruka
Yagi Yusuke: Seki Tomokazu

L’opening theme s’intitola 晴レ晴レファンファーレ (Harebare Fanfare!) ed è cantata da Mimi Meme MIMI, mentre l’ending è Maybe dei Brian the Sun.

In Italia gli episodi sono trasmessi in streaming attraverso il sito Crunchyroll, sia in simulcast che in differita.

Sara Roncaglia

Appassionata al Giappone sin dalla tenera età. I suoi hobby sono il disegno, la musica e il cosplay, da sempre è invaghita del mondo del doppiaggio e dopo esser cresciuta con il doppiaggio italiano, scopre il vasto mondo del doppiaggio giapponese, di cui è grandissima fan e spera di poterne conoscere qualcuno! Info sui seiyuu? Lei è la persona che fa per voi!