Bioshock Remastered su Pc è un disastro: in arrivo Patch

3141 0

Il problema principale della versione Pc di Bioshock Remastered è che di problemi non li risolve e anzi li aggiunge. Il capolavoro di Irrational Games al tempo della sua uscita snobbò la piattaforma Pc, sia perché nel 2007 il pg gaming non godeva di ottima salute e soprattutto perché Bioshock rientrava nel programma esclusive di Microsoft, pertanto lo stesso gioco doveva girare sia su Xbox 360 che su Windows Vista con prestazioni simi e penso tutti sappiano quanto fosse atroce giocare e anche programmare su quel dannato sistema operativo.

A tal proposito la versione Pc di Bioshock si rivelò essere un vero e proprio porting della versione X360, con problemi nella gestione di texture, audio in alta definizione, stabilità del codice e impossibilità di scalare o migliorare la resa grafica del titolo. Tali problemi non sono mai stati corretti.

bioshock the collection_04_xl
La versione X360 è al momento la migliore versione di Bioshock presente sul mercato

 

Nel momento in cui 2K annunciò la racconta di tutti e tre Bioshock in un unico pacchetto gioii come pochi. Secondo quanto promesso da 2K, avremmo potuto giocare su X1 e Ps4 nonché su Pc a versioni migliorate dei capolavori di Irrational, godendone una nuova volta come mai fatto prima d’ora. Inoltre la raccolta avrebbe dato l’opportunità a chi si perse tali rare perle dell’umano creato di giocarle a prezzo budget.

Peccato però che il risultato finale non è affatto in linea con le aspettative. Su Playstation 4 e Xbox One si hanno evidenti problemi di performance (ricordiamo che il primo è uscito nove anni fa), mentre su Personal Computer la versione presente al download (gratuita per i possessori dei titoli originali), sembra essere un de-mastered piuttosto ironico.

La controparte Pc è infatti afflitta da una gestione pessima delle Texture in alta definizione, che tra le altre cose compongono solo parte dei livelli presenti nel gioco come se il lavoro fosse stato lasciato a metà. Si registrano errori nel gestire il mouse, crash casuali, audio ancor più problematico e fisica più carente. Insomma: gli stessi problemi dell’originale.

Un comportamento simile da parte di 2K è davvero sospetto: dopotutto il publisher americano ha già guadagnato molto con la pubblicazione dei tre Bioshock, perché allora fare una Remastered così carente?

Raccogliendo i feedback dei diretti appassionati (me compreso), 2K ha deciso di rilasciare una prima patch correttiva che va a risolvere i problemi più gravi e va ad aggiungere anche alcune opzioni grafiche che permettono di ottimizzarlo al meglio anche sui Pc più datati, dove l’originale riusciva a girare. Inoltre è stata aggiunta la modalità di visualizzazione a 21:9.

La mia speranza è che il lavoro che sembra esser lasciato in disparte venga continuato e anzi supportato con future patch correttive che possano in qualche modo migliorare davvero l’esperienza. Insomma: tre capolavori di questo tipo meritano una raccolta esclusiva e di qualità che possa ricordare e onorare quanto fatto dalla ormai defunta Irrational Games.

Marco Masotina

Marco Masotina

Tosto come un Krogan, gli piace essere graffiante e provocante per scoprire cosa il lettore pensa dei suoi strani pensieri da filosofo videoludico. Adora i lupi, gli eventi atmosferici estremi, il romanticismo e Napoleone.