Martin Mystère Le Nuove Avventure a Colori

Martin Mystère Le Nuove Avventure a Colori- N 1 Ritorno all’Impossibile – Recensione

1593 0

Una riprogettazione attuale, solida e dannatamente divertente!

 

Nato nel 1982 dalla sfrenata immaginazione di Alfredo Castelli e dalla maestria tecnica di Giancarlo Alessandrini Martin Jacques Mystère è un detective dell’impossibile, un uomo dotato di una cultura spropositata in ogni campo del sapere umano. Martin Mystère è un uomo votato a scoprire la verità costi quel che costi.

Martin Mystère è uno dei personaggi più importanti di sempre del panorama fumettistico italiano. Nella storia della Bonelli vi è infatti un prima e un dopo Martin Mystère. Egli è il primo eroe della scuderia milanese a vivere ai giorni nostri, in una grande metropoli quale New York, un ambiente realistico dotato di una sua forma e di una sua storia.

Così rileggendo magari qualche vecchia avventura di Martin Jacques Mystère sentirete parlare del muro di Berlino e dell‘URSS o dei primi computer e di ARPANET senza dimenticare i mille e più gadget che fecero la loro comparsa negli anni 80′ in avanti.

Più passa il tempo e più Martin Mystère non solo diverte ma diventa un modo per riscoprire un mondo che non c’è più e capire dove siamo arrivati oggi, cosa è cambiato e cosa no.

Il BVZM (Buon Vecchio Zio Martin, nomignolo assegnatoli da Java sua spalla e amico di sempre), ha dunque cercato di spiegare alcuni dei più grandi enigmi dell’umanità, da Atlantide/Mu alla spada di Re Artù, senza dimenticare Xanadu, Stonehenge, il Triangolo delle Bermude, il Libro dei Morti, la Torre di Babele, Eldorado e molti altri, scontrandosi spesso con Gli Uomini in Nero, una setta il cui compito è (ri)scrivere la storia dell’umanità eliminando qualsivoglia elemento mysterioso.

Sono passati quindi 3 decenni dal primo numero di Martin Mystère e il buon Alfredo Castelli si è divertito ad immaginare cosa sarebbe Martin Mystère se fosse stato inventato oggi e non nel 1982.

Da questa premessa la Sergio Bonelli Editore ha dato vita a questo progetto “Martin Mystère Le Nuove Avventure a Colori” dove Castelli supervisiona un team scelto di sceneggiatori che si sono divertiti a plasmare un personaggio portante della Bonelli, con una lunga storia editoriale alle spalle, aggiornando il modo di raccontare e di disegnare al giorno d’oggi.

Lo stile di scrittura si avvicina quindi al modus operandi delle moderne serie tv, dove un gruppo affiatato di sceneggiatori (si fanno chiamare I Mysteriani) scrive tutta la storia, ognuno condividendo le proprie abilità e qualità stabilendo i temi portanti dell’opera, il carattere dei personaggi e l’ambiente nel quale i nostri protagonisti vivranno le loro avventure.

Un meccanismo ad orologeria che non poteva non essere supportato da matite altrettanto solide e contemporanee.

Così alle copertine troviamo Lucio Filippucci, disegnatore della serie originale con un tratto pulito e sempre ricco di dettagli (consiglio di recuperare il suo Texone N 22 scritto da Gino D’Antonio “Seminoles”), mentre per le tavole interne i disegni sono ad opera di Fabio Piacentini e i colori di Daniele Rudoni.

Entrambi svolgono un lavoro impeccabile, fondendo il meglio della scuola francese e italiana discostandosi nettamente da qualsiasi altra produzione da edicola nostrana.

Questa mini-serie o stagione sarà composta da 12 numeri che Alfredo Castelli definisce 12 capitoli di un unico grande romanzo, dove ogni singolo tassello della lunga vita di Martin Mystère troverà il suo posto, ritroveremo quindi Java, Gli Uomini in Nero, Sergej Orloff, Diana Lombard e tutti i più grandi mysteri che hanno reso grande Martin Mystère e il suo creatore Alfredo Castelli.

In questo primo episodio intitolato “Ritorno all’Impossibile” quindi vedremo un giovane Martin Mystère e il suo amico Max alla disperata ricerca di un’inestimabile opera di Leonardo in mano ad un trafficante d’armi e collezionista di reliquie che porterà ad incontri e scontri degni del detective dell’impossibile, quali un golem mutaforma, un esercito di soldati di carta, arcidiavoli dell’inferno e vecchie conoscenze

Questo primo numero ha inoltre un prezzo lancio di 2€, mentre tutti i numeri successivi saranno di 4,9€, una buona occasione per gustarsi questa nuova visione di Martin Mystère e del suo mysterioso mondo!

Vi lascio anche la conferenza di Martin Mystère a Lucca Comics dove Alfredo Castelli in persona ci parla di questo nuovo progetto!

Sergio Bonelli Editore

Riccardo Maggi

Un giullare alla corte di Internet...