Valentino e Daisy – Le 5 domande della Quenny

1572 0

Oggi intervista doppia per la rubrica delle 5 domande della Quenny: Valentino e Daisy.

Come hai iniziato?

Valentino ha iniziato nel lontano 2003, Daisy invece dal 2012. Ma ci siamo conosciuti, proprio grazie al cosplay, a Romics 2014 e da allora la maggior parte dei nostri progetti sono stati fatti insieme o con l’aiuto dell’altro. I primi cosplay che abbiamo realizzato insieme è stata la coppia da Frozen di Anna e Hans, che abbiamo portato a Novegro 2015, con tanto di scenetta musical sul palco!

Cosa ti ha colpito di questo mondo?

Per entrambi l’aspetto più bello del fare cosplay è quello creativo, un mondo in cui si possono realizzare costumi bellissimi con l’unico limite della propria fantasia. Ma quello che ci spinge a continuare e migliorarci sempre di più è l’insostituibile esperienza di vestire per un giorno i panni dei propri eroi, d’infanzia o più recenti, trasformandosi in loro dalla testa ai piedi.

Personaggio preferito?

Sicuramente i nostri personaggi che abbiamo portato sul palco della finale del World Cosplay Summit di Nagoya, Oichi e Nobunaga dal videogame per DS Pokèmon Conquest. Dietro quei costumi e quell’esibizione ci sono due anni di lavoro, non poche lacrime e nemmeno pochi soldi, ma soprattutto un piccolo pezzo di noi, che siamo cresciuti molto come cosplayer e come persone, insieme, imparando ad affrontare le difficoltà come una vera squadra.

Progetti futuri?

Attualmente ci stiamo dedicando a un nuovo progetto, in trio con la nostra amica Effie Cosplay, per tentare il prossimo anno le selezioni dell’ECG a Lucca. Nel frattempo, continuiamo a portare avanti molti costumi che i due anni di WCS ci avevano fatto abbandonare nel dimenticatoio, a partire da un paio di personaggi di Overwatch, che è il gioco su cui passiamo molte ore del nostro tempo libero.

Gossip su di te?

Non è proprio un gossip, ma un episodio molto divertente e bello avvenuto a Nagoya durante il WCS. Il giorno prima della semifinale, al ragazzo del team brasiliano si è spezzata la spada mentre faceva le prove sul palco. Vedendo lui e la sua compagna piuttosto disperati nel backstage, ci siamo offerti di dare una mano e così, quella sera, siamo andati in camera loro assieme alla coppia australiana e tutti insieme abbiamo aggiustato l’arma (e non è stato uno scherzo, visto che si trattava della Masamune di Sephiroth in FFVII tutta in legno!). Nel mentre, altri team e organizzatori sono venuti ad aiutare, portando attrezzi e ogni genere di cibo e alcolici, e il tutto si è trasformato in una specie di folle festino fino a notte fonda!

Ecco le loro fanpage:

https://www.facebook.com/DaisyCosplay

https://www.facebook.com/ImrielCosplay/

Le foto sono di :
Zeropuntosedici
Leonardo bigliazzi
Alessio Buzi
Japan Daily
James Glossop