Cartoomics 2017: fumetti, wrestling, giochi e cosplayer. Serve altro?

1744 0

Se siete appassionati di fumetti sicuramente conoscete il Cartoomics, la fiera dedicata al mondo dei comics più importante di Milano che da oltre venti anni permette a noi fulminati di esprimere la nostra passione senza paura di esser giudicati. L’edizione 2016 dell’importante fiera si è conclusa con numeri da record con oltre 75’000 visitatori e un numero di stand impressionante. Tuttavia il 2016 è stato anche un anno buono per le presentazioni di nuovi fumetti e le prime timide conferenze a tema comics, gettando le fondamenta per un futuro più solido e concreto.

Sono in molti a sperare che Cartoomics diventi una fiera di carattere anche internazionale, il che permetterebbe al pubblico italiano di partecipare attivamente a discussioni coi propri miti del fumetto. Non che lo scorso anno siano mancati i grandi ospiti: tra Mario Gomboli, Milo Manara, Paolo Eleuteri e altri illustri esponenti del settore, si è ribadito come l’Italia del fumetto esiste ed è viva e vibrante.

E’ naturale aspettarsi che l’edizione 2017 possa essere un upgrade di quanto accaduto nell’edizione passata. Effettivamente sarà così, anche grazie a nuovi ospiti d’eccezione e un’aria espositiva grande e ben gestita. Il tutto avverrà il prossimo 3-5 marzo 2017 nell’area espositiva di RHO/PERO.

cartoomics-2017

 

Innanzitutto segnaliamo la presenza della famiglia Prizmatec. Chi segue Projectnerd.it li conosce benissimo: i Prizmatec sono letteralmente una famiglia che ha deciso di impegnarsi a fondo per creare i migliori costumi che l’Italia abbia mai visto. E ci sono riusciti e alla grande. Con oltre venti armature create, potranno essere incontrati di persona presso il loro stand nell’area Cinema di Cartoomics. Ritorna inoltre l’area “Movie Time Machine” che permetterà ai visitatori di interagire con i propri eroi della filmografia internazionale e anche diventare protagonista di un piccolo film.

Passando invece al piatto saliente della fiera, ovvero i fumetti, da segnalare è la presenza di Giorgio Cavazzano, disegnatore veneziano di grande carriera che da oltre cinquanta anni ci delizia coi suoi disegni votati sia alle distribuzioni Disney che a produzioni del suo magico estro per una eredità culturale senza pari. In sede di Cartoomics si celebreranno i suoi “primi” 50 anni di onorata carriera, che tra le altre cose verranno citati in una storia di Topolino che parlerà anche del Cartoomics.

img_0429_giorgio_cavazzano1
Classe 1947, Giorgio Cavazzano è una vera leggenda vivente

L’area Comics sarà ovviamente adornata da una flotta di stand pronta a distribuire centinaia di fumetti diversi. Non mancheranno però le produzioni Self Publishing, tra cui Hotline Miami di Dayjob Studio, Gialli D’uovo che promette di raccontare ai bambini i fattacci che compiono “i più grandi“, Purpurea Noxa, una storia horror dai tratti ripresi dal gioco di ruolo La Masquerade e un sacco di nuovi fumetti. Non mancheranno inoltre disegnatori celebri come Francesco Barbieri ed etichette comics indipendenti come IT Comics, che poco a poco si sta ritagliando una reputazione qualitativa molto interessante.

Non mancano ovviamente le case editrici più importanti d’Italia quali Panini Comics, Sergio Bonelli Editore o l’ormai in discesa Shockdom (non perdetevi Basket Case del nostro Leuman), ma se vi dicessi tutto vi toglierei la felicità della sorpresa. Quest’anno in Cartoomics c’è davvero tutto e un poco di più.

it-comics-casa-editrice-fumetto-logo-sito-web
IT Comics è una casa editrice indipendente che si sta ritagliando una ottima reputazione nel fumetto italiano

In Cartoomics 2017 non mancheranno ovviamente le aree tematiche. Dalla già prima citata area films, vi sarà la possibilità di immergersi in un contesto fantascientifico a tutto tondo con l’onnipresenza di brand quali Star Wars e Doctor Who. Vi sarà anche l’Umbrella Corporation che mi piace sempre citare: questi ragazzi li ho visti letteralmente nascere e sono sempre felice di reincontrarli anno dopo anno.

Per quanto riguarda giochi e videogiochi, gli organizzatori hanno pensato di offrire il solito palinsesto di tornei videoludici quest’anno conditi da un’area Retrogame sempre apprezzata e da uno spazio espositivo dedicato ai videogiochi indipendenti italiani che è sempre giusto supportare. Come da tradizione Cartoomics, anche quest’anno vi sarà una grande area dedicata al gioco da tavolo, con tantissimi giochi da provare in compagnia e alcune novità presentate in anteprima come Simulator Soccer, un gioco da tavolo dedicato al calcio che promette dinamismo e grandi emozioni.

4063644151_a3131bb355
Mi fa sempre piacere trovare i ragazzi di Umbrella Corporation Italian Division nelle diverse fiere italiane

I cosplayer saranno ovviamente i benvenuti ed è inutile dire che vi sarà un contest dedicato. Cartoomics da sempre convince i cosplayer a dare il massimo per il pubblico milanese e sono sicuro che anche quest’anno i costumi non deluderanno le aspettative. Tuttavia, a causa delle attuali leggi anti-terrorismo, gli organizzatori di Cartoomics hanno divulgato un vadevecum in cui descrivono le norme da rispettare obbligatoriamente per entrare nella fiera. Le attuali leggi italiane restringono il campo creativo per la creazione di riproduzioni di armi degli eroi preferiti, pertanto fate attenzione: le forze dell’ordine potrebbero anche sequestrarvi gli oggetti pericolosi.

Infine vi cito la presenza di un evento che sta diventando una sorta di tradizione per Cartoomics. Nell’edizione 2017 sarà infatti presente il consueto ring in cui ben venti wrestler della ICW si sfideranno in una Royal Rumble all’ultimo pugno. La stessa ICW ha però segnalato la presenza di lottatori a tema comics e non vedo l’ora di scoprire che cosa hanno in serbo i bravissimi lottatori. Il mio consiglio? Non perdetevi il loro spettacolo: il wrestling di ICW è divertentissimo e altamente scenografico, non potrete che esserne entusiasti.

wp-crt-17-action-wrestling-news-3-cover-450x222
Pronti per una sfida all’ultimo pugno?

Cartoomics 2017 promette tanto. Non ci saranno rivoluzioni nella formula vista nel corso del 2016, ma è palese la volontà di consolidare l’ottimo lavoro svolto nell’anno precedente. I contenuti sono tantissimi e di cose da vedere ve ne sono a volontà. In qualche modo questa edizione mi da l’impressione di essere molto meno una “fiera-mercato” e più una “fiera-esposizione” ove mostrare al pubblico le creazioni del futuro e discutere del presente assieme a leggende del passato.

Noi di Projectnerd.it confermiamo la nostra presenza e non stiamo più nella pelle di partecipare all’evento. Vi invitiamo pertanto a visitare Cartoomics: l’evento Comics più importante di Milano vi convincerà, ne sono sicuro.

Marco Masotina

Marco Masotina

Tosto come un Krogan, gli piace essere graffiante e provocante per scoprire cosa il lettore pensa dei suoi strani pensieri da filosofo videoludico. Adora i lupi, gli eventi atmosferici estremi, il romanticismo e Napoleone.