MSI Z270 Krait Gaming recensione: l’entry level stiloso

1832 0

Eccoci con un nuovo appuntamento con la rubrica ultra high-tec da voi preferita: Project Hunter. Questa volta abbiamo voluto recensire un prodotto davvero interessante e che per certi versi abbiamo già visto in un’altra forma. Parlo della scheda madre MSI Z270 Krait Gaming, una scheda madre di fascia Entry Level che promette un feeling di tutt’altro spessore.

Ovviamente, per una esperienza migliore vi consiglio di guardare il video proposto a inizio articolo, di iscrivervi al canale di project Hunter e perché no, anche lasciare un bel pollicione in sù avvertendo anche i vostri amici della nostra recensione: fa sempre bene.

Ma bando agli indugi: è tempo di scoprire la Krait Gaming.

ESTETICA

La MSI Z270 Krait Gaming è una scheda madre che punta tutto sul suo look. Pensata per i giocatori appassionati di e-Sport, la Krait Gaming propone un look stravagante e aggressivo con una base nera con striature mimetiche bianche (o una base bianca con striature mimetiche nere, fate voi). L’idea è quella di far sembrare la scheda madre una sorta di combattente tribale, un soldato di prima linea pronto all’azione esaltato dal caos prima della battaglia.

Il look battagliero è impreziosito da tocchi Urban bilanciati e suggestivi, come la scritta “Krait Gaming” posta sullo shield I/O che sembra quasi esser stata scritta con una bomboletta spray. A creare il feeling “underground ci pensano le striature stesse, volutamente imprecise e abbozzate che fanno sembrare la Krait Gaming come se fosse stata colorata di getto per un effetto davvero riuscito. Da notare che gli slot delle RAM e anche le linee PCI Express sono rinforzati riprendendo la colorazione della scheda madre. Se l’alternanza di bianco e nero negli slot RAM ci è piaciuta di meno, abbiamo invece apprezzato moltissimo l’effetto mimetico opaco delle linee PCI Express.

Molto bello invece lo scudetto posto sul PCH della scheda: nero con una sorta di cuneo bianco a dividere l’area del dissipatore, molto suggestivo mentre è da sottolineare la presenza di led posteriori supportati dal software Aura RGB che permettono di creare un effetto di “sospensione” alla scheda madre all’interno del case.

Davvero un ottimo lavoro sotto il punto di vista estetico.

product_9_20161213150334_584f9d46be2de1
La MSI Z270 Krait Gaming si propone con un look militare dal tocco urban-underground

 

CONNETTIVITA’

La MSI Z270 Krait Gaming è una scheda madre con fattore di forma ATX e quindi con dimensioni nella norma. I tre slot PCI-Express X16 sono alternati da altrettanti slot PCI-E x1, mentre vicino sono disponibili due slot per memorie M.2, sempre graditi. Spondandosi nella zona del processore vi si può trovare un connettore a 8-pin, classico in configurazioni Entry-Elevel, che va a servire un Socket LGA 1151 con 6+4 fasi di alimentazione che assicurano una corretta gestione della corrente in fase di entrata nella scheda. A tal proposito ricorda molto la SLI PLUS vista in un precedente articolo.

La Krait Gaming si dimostra ottima dal punto di vista degli slot per le ventole, ben sei come la sorellona “M7”, il che vuol dire che possiamo far decollare il nostro computer con facilità. Sulla parte bassa della scheda è possibile trovare due connettori per USB 2.0 e altrettanti per USB 3.0, sei connettori Sata 3 a 6 Gb/s di cui due, secondo noi inspiegabilmente, sono girati di 90° rispetto agli altri quattro. Una scelta discutibile che vuole essere in realtà di aiuto per il cable management, ma che a conti fatti si rivela essere futile se non addirittura un ostacolo da aggirare.

Come tradizione MSI per le sue ultime schede madri soprattutto Z270, vi si trova il chipset audio isolato con tecnologia Audio Boost 4 con supporto al software Nihamic 2 per una esperienza audio migliorata e di qualità. Questo vuol dire che la scheda audio risulta essere schermata dalle onde elettromagnetiche degli altri componenti presenti nella Motherboard, per una esperienza audio migliorata. Mi piace molto che MSI pensi alla qualità audio anche sulle schede madri di fascia entry level e spero continui questa sua politica qualitativa.

product_9_20161213150335_584f9d4742f5f1
A livello di connettività la Krait Gaming propone la classica soluzione di MSI, con un plauso ai PCI Express rinforzati, ai sei slot per le ram e alle memorie M.2

I/O

Per quanto riguarda l’interfaccia Input-Output, vi si trova il solito anacronistico attacco PS/2 per i fanatici delle periferiche analogiche, due porte USB 2.0 e due porte USB 3.0 e altrettante USB 3.1 Gen 2, Type-A e Type-C molto apprezzate su questo tipo di scheda.  Non manca l’uscita HDMI con certificazione MSI Vr Ready e la sempre ben voluta uscita DVI a completare il corredo delle uscite video. Per quanto riguarda l’audio, è presente il pannello per tutti i Jack del caso direttamente collegati alla scheda audio, ma non è presente alcun tipo di uscita ottica o digitale. Alla fine stiamo sempre parlando di una scheda madre Entry level, giusto?

product_1_20161213150324_584f9d3c99aa01

 

COME VA IN GAMING?

La MSI Z270 Krait Gaming si comporta esattamente come la sorella gemella SLI PLUS. La stabilità è garantita e la qualità MSI è sempre una sicurezza. Si può optare per un minimo di overclock al processore, ma senza esagerare: in tal caso le proprietà dei processori Kaby Lake di Intel possono venire molto in aiuto. Guardando la scheda ho sempre avuto la sensazione di trovarmi davanti a qualcosa capace di durare a lungo nel tempo ed è difficile pensarla diversamente: la connettività presente sulla scheda ci permetterà di utilizzare anche le tecnologie meno popolari, mentre la certificazione Vr Ready già assicura ampie possibilità in termini di realtà virtuale.

Per quanto riguarda le temperature, quelle registrare risultano essere buone e nella norma, mentre non si sono presentati problemi nella gestione di schede grafiche anche in SLI (attenzione al terzo slot PCI che non è un x8), nonché dei banchi RAM DDR4 anch’essi lievemente overclockabili.

In generale la Krait Gaming si comporta bene in gioco: l’acquisto assicurerà anni di prestazioni felici soprattutto a quei videogiocatori che proprio non sanno dove mettere le mani per creare la propria esperienza personalizzata.

product_4_20161213150334_584f9d46dd4f5

 

IN THE CONCLUSION

La MSI Z270 Krait Gaming è una scheda madre praticamente gemella alla MSI SLI PLUS. Da questa differisce soprattutto per la colorazione e la disposizione dei LED. Se la SLI PLUS punta su un effetto premium molto elegante alla pari di una coupè dal prezzo abbordabile, la Krait Gaming sembra essere tutto l’opposto, con un design militare urban-underground donando la stessa sensazione di robustezza di un piccolo fuoristrada anni ’90.

E’ un prodotto pensato per quei giocatori che non vogliono smanettare troppo con i parametri presenti nel BIOS e che vogliono semplicemente giocare senza preoccuparsi di altro. A tal proposito la Krait Gaming risulta perfetta, ma potrà essere ancor più apprezzata da coloro che vogliono costruire una configurazione gaming attenta anche al design più stravagante. La colorazione ci ha infatti convinto, andando a preferire la Krait Gaming rispetto alla sorella SLI PLUS.

Un dettaglio mica da poco!

Marco Masotina

Marco Masotina

Tosto come un Krogan, gli piace essere graffiante e provocante per scoprire cosa il lettore pensa dei suoi strani pensieri da filosofo videoludico. Adora i lupi, gli eventi atmosferici estremi, il romanticismo e Napoleone.