magic

Scopriamo la Magic Works Games – L’Intervista di ProjectNerd

2270 0

Ciao a tutti, amici di ProjectNerd, oggi voglio presentarvi la Magic Works Games una giovane azienda made in Italy che ha fatto diventare la propria passione, il proprio lavoro.
La Magic Works Games nasce nel Maggio 2016, inizialmente l’attività consisteva esclusivamente nella realizzazione di grafiche per campi da gioco per Blood Bowl, ma dalla passione per Star Wars X-Wing miniatures Game di uno dei soci, iniziarono a produrre prima i porta token per il gioco e poi i porta righelli in plexiglass stampato a colori, per creare successivamente i gettoni su plexiglass stampato e dei mat sempre per X-wing.
I loro prodotti sono molto apprezzati dai giocatori, al punto che hanno avuto l’incarico di realizzare i campi per i vincitori della prossima Tilean Team Cup 2017 di Blood Bowl (torneo tra i più grandi in Italia) e di tutti i campi promozionali per l’evento a tiratura limitata.

graveyard-pitch-copia

Il vostro Zenon, ha avuto il piacere di fare 2 chiacchiere con loro

Z: Innanzitutto grazie della vostra disponibilità e pazienza, come è nata l’idea? Chi un giorno si è svegliato e ha detto… Facciamo accessori per i giochi?
M: In realtà è nato tutto dal caso, ci conoscevamo già da tempo e lavoravamo da un anno insieme per alcuni lavori di architettura; il tutto è partito da delle grafiche per campi di Blood Bowl, dovevano essere semplicemente usati per la nostra lega privata, poi ci piacevano e abbiamo provato a proporli su e-bay, il risultato è stato.. deludente, ne hanno comprati pochissimi. Abbiamo abbandonato l’idea e siamo tornati a lavorare a dei concorsi, non sembrava una strada fruttuosa. Solo un anno dopo le cose sono cambiate, Giulio giocava ad X-Wing e per sua utilità si era creato un prototipo di porta token, a qualsiasi torneo andasse tutti quanti lo guardavano e gli dicevano di farlo anche per loro. Da li è nato il primo vero prototipo e tutta la nostra attività.

magic

Z: Agli inizi, da quel che so, questa avventura era diciamo un secondo lavoro per voi, ora? E’ ancora un secondo lavoro o si è scambiato il ruolo con quello che era il vostro primo lavoro (NDR Studio di Architettura)?
M: I tempi sono quelli che sono e vivere di architettura è molto difficile, tutto è partito come sostegno alla nostra attività, pagare le bollette, i materiali, le stampe, ora è qualcosa di più, possiamo dire che sia un’opportunità, ci vorrà ancora del tempo ma abbiamo fiducia che possa diventare qualcosa di importante.

magic

Z: Avete intenzione di creare token e accessori anche per altri giochi?
M: Abbiamo già cominciato a produrre materiali per altri giochi, alcuni di nostra iniziativa, altri per richiesta: ora abbiamo prodotti per X-Wing, BloodBowl, Assalto Imperiale, Armada, Mordheim, Flames of War, le case della Follia..solo per citarne alcuni, dove il mercato chiede cerchiamo di produrre il miglior oggetto possibile.

magic

Z: I Vostri prodotti di punta? E di questi a quale tipologia di prodotto siete più legati?
M: Sicuramente i porta manovre e i porta token per X-Wing sono i nostri prodotti di punta al momento, ogni ordine che riceviamo ne comprende almeno uno, l’idea di poter mettere l’immagine preferita sul supporto con cui si va ai tornei è piaciuta moltissimo. Il prodotto a cui siamo più legati è il porta token perchè è quello da cui è nato tutto.

magic

Z: I vostri prodotti sono personalizzabili giusto? Le richieste più assurde che avete avuto?
M: Si, la personalizzazione fino ad oggi è stata il nostro punto di forza, insieme alla ricerca di una qualità del prodotto, sia pratica che visiva. In poco tempo abbiamo visto di tutto, dal proprio nome a immagini di idoli della musica e della tv.

magic

Z: Progetti futuri?
M: Cerchiamo di essere molto attivi dal punto di vista dei progetti, abbiamo in cantiere molti prodotti e non solo, abbiamo cominciato una collaborazione con la scuola di fumetto di Treviso, ci piace l’idea di lavorare con altri giovani motivati e magari dare anche loro una mano a farsi strada. Uno dei nostri obiettivi al momento sarebbe di creare qualcosa di totalmente nostro, uscire dalla sola produzione di accessori, creando un gioco da tavolo che possa essere nuovo e accattivante.

magic

Credo che per il momento vi abbiamo stressato abbastanza, quindi da parte di Zenon e degli amici di ProjectNerd vi ringraziamo e vi salutiamo facendo alla Magic Works Games grosso in bocca al lupo.

M: Ciao a tutti, crepi il lupo.

Per avere più informazioni sulla Magic Works Games visitate la pagina facebook o il loro sito web

Ignazio Piras

Ignazio Piras

Da che ha ricordi... ricorda di essere un NERD