Vedova Nera #3 – Recensione

1194 0

Ripartire con una grande classico dal numero uno non è mai cosa facile e spesso questi rilanci vengono utilizzati solo per acchiappare nuovi fan più che per offrire una rinnovata creatività. Per fortuna quando ho iniziato a leggere la nuova serie della Vedova Nera, mi sono subito resto conto che questa serie era iniziata col piede giusto.

La storia è scritta da Chris Samnee e Mark Waid e disegnata dallo stesso Samnee. Questo doppio ruolo è evidente anche nel lavoro svolto, infatti una cosa va subito detta: disegni e storia vanno a braccetto, si arricchiscono e si completano tra loro. La storia riprende le classiche tinte della Vedova Nera, unendo spionaggio, scene d’azione e quell’atmosfera noir tipica del personaggio. La storia è ricca, ma sempre scorrevole e mai noiosa. I dialoghi ci sono solo quando servono e in molte scene d’azione i disegni parlano da soli, dando una dinamicità ben riuscita all’intero fumetto.

Queste considerazioni generali sulla serie valgono anche per questo numero che a livello di trama vede il proseguimento della vicenda tra Natasha e il leone piangente. Una guest star interessante è Iron Man, che aiuterà la Vedova Nera a completare la sua missione.  La presenza di Tony è ben inserita nel contesto e riesce a dare un po’ di freschezza in più alla trama.

msaga032_0

8.5/10

Riassunto

Vedova Nera #3
Contiene Black Widow #5-6
17X26; 48 pp – € 3.00

Una fumetto ricco di azione e che coglie al meglio le caratteristiche della Vedova Nera. Se state cercando una nuova serie Marvel a cui dedicare il vostro tempo, questa fa al caso vostro.