far cry 5

Far Cry 5: una mappa bella grande e una IA più evoluta

2297 0

Far Cry 5 si è svelato qualche giorno fa oramai, con tanto di data di uscita e molteplici artwork. Ma… Come sarà questo nuovo capitolo?

Dan Hay, il direttore creativo del gioco, si è lasciato ad una intervista al canale di UbiCentral, nel quale descrive come sarà il mondo di gioco.

Alla domanda di come sarà il nuovo villain, paragonato ai precedenti, Dan ha risposto:

Non c’è una risposta a questa domanda quando pensi a Far Cry. Puoi pensare a personaggi come boss, e altri personaggi differenti, le persone ci pensano continuamente, sanno che noi sappiamo come creare un buon villain. Ma stavolta non si tratta soltanto di fare un villain, si tratta di creare una specie di concerto di personaggi, quasi come una famiglia di cui ti devi preoccupare, e quando li conosci, hanno tutti un loro lavoro specifico, una loro storia, ognuno ha delle reazioni differenti.

e stessa cosa sarà per i protagonisti che incontreremo. Nonostante ciò, c’è comunque Il Padre, a capo di tutti quanti, un leader che non si pone al centro di tutti, ma rende protagonisti anche i suoi comprimari.

Quando però sono arrivati a parlare della mappa, non ha voluto dire molto, se non che:

La mappa è qualcosa di… veramente grande. Volevamo che questa cosa fosse molto reale, che avesse molto senso, quindi vedremo animali e persone comportarsi di conseguenza con il clima e le azioni del giocatore. Non so se posso dire questo, ma potreste pure prendere un aereo e ingaggiare altri aerei, oppure un elefante e cose così.

E riguardo le azioni del giocatore, è stato ribadito che ci sarà libertà totale, il mondo di gioco cambierà parecchio in base a quel che faremo.

 

Far Cry 5 uscirà il 27 Febbraio 2018 su PS4/Pro, Xbox One, Scorpio e PC.

Manuele Musso

Scrittore improvvisato tra romanzi, sceneggiature e testi brevi. Ama i videogiochi, sarebbe capace di scrivere qualsiasi cosa su questi. Tende a guardare di più all'interfaccia di un videogioco piuttosto che al gameplay in sé, senza contare che pensa solo a quanto è smussato un poligono.