super mario odyssey

Super Mario Odyssey: Miyamoto temeva i fan

1524 0

“Ero preoccupato di come i giocatori avrebbero reagito all’essere in un mondo in cui Mario è così alto e la gente normale è un po’ più alta”

In un’intervista, Shigeru Miyamoto si era detto preoccupato che Super Mario Odyssey non avrebbe incontrato il favore dei fan alla sua presentazione.

In particolare, “ero preoccupato di come i giocatori avrebbero reagito all’essere in un mondo in cui Mario è così alto e la gente normale è un po’ più alta”, ha confessato Miyamoto.

“O al fatto che le persone, nel gioco, non si arrabbiano quando Mario salta su e giù per tutta l’ambientazione. Ma detto questo, penso di aver capito che il personaggio di Pauline esisteva già. L’idea di questo gioco ambientato in una città ha funzionato  bene. Quindi l’abbiamo portata avanti”.

Il setting ‘realistico’ è quello che ha destato, e continua a destare, più dubbi negli appassionati di vecchia data. Complice anche un contesto simile di Sonic. Il primo gioco di Mario a non essere esattamente originale.

E voi cosa ne pensate?

Fonte

Manuele Musso

Scrittore improvvisato tra romanzi, sceneggiature e testi brevi. Ama i videogiochi, sarebbe capace di scrivere qualsiasi cosa su questi. Tende a guardare di più all'interfaccia di un videogioco piuttosto che al gameplay in sé, senza contare che pensa solo a quanto è smussato un poligono.