Harrison Ford: vigile urbano a New York

1444 0

Era una giornata tranquilla a Nuova York, turisti da tutto il mondo, dotati di fotocamere, passeggiavano per le vie del centro, uomini in giacca e cravatta si accingevano ad entrare in borsa e un anziano signore cercava di raggiungere l’Hotel Carlyle.
Calma piatta, finché -BOOM-, un incidente, forse un tamponamento, creava scompiglio per le centralissime strade della grande mela.
Nulla di nuovo in una grande metropoli, i tamponamenti sono frequenti e le persone non si scompongono più di tanto, tutte le persone, tranne una; già, amici, questa è la storia di un anziano e distinto signore, che cerca di raggiungere, nel più breve tempo possibile, la sua destinazione.

Forse per senso civico, forse per insofferenza verso le lunghe attese, il nostro protagonista decide di hhhscendere dall’auto e di dirigere il traffico con sapiente maestria, come solo un italico Alberto Sordi saprebbe fare. Destreggiandosi tra passanti curiosi e autisti imbranati, riesce a risolvere la situazione e a permettere una normale viabilità in quel di New York: utilizzando il pugno duro, che lo rende più simile al burbero nonno di Heidi, piuttosto che al bell’eroe del film anni ’80: perchè si, amici, il nostro protagonista altri non è che il grande Harrison Ford (Indiana Jones, Star Wars, Blade Runner).

Ancora non credete in questa sua, tanto bizzarra, quanto eroica impresa? ecco a voi, amici nerd e non, il video che lo ritrae mentre espleta le sua mansioni amministrative.

Speriamo tutti che Super Harrison sia riuscito a raggiungere in tempo l’albergo e speriamo di vederlo nuovamente coinvolto in una nuova e audace impresa, volta a salvare il mondo dal male!!

Giulia Cascella

Giulia Cascella

Giurista cinefila, classe 1990. La grande passione per il cinema mi ha accompagnata nei temibili anni adolescenziali, dove brufoli e amori platonici si sono mescolati ai protagonisti del grande schermo. Ho curato la regia di alcuni video pubblicitari e scattato diversi servizi fotografici.