Giocomix

Giocomix la Justice League dei Nerd Sardi Si è appena conclusa l'undicesima edizione del Giocomix, la più importante manifestazione sarda a tema Nerd, ve la voglio raccontare.

4521 0

Anche quest’anno Project Nerd era media partner del Giocomix la più grande fiera ed importante manifestazione Nerd della Sardegna.

Giocomix

Oramai da 3 edizioni si svolge presso il centro fieristico dell’Hotel Setar, che anche in questa occasione si è dimostrato all’altezza del sempre maggiore numero di presenti.

Perché ho definito il Giocomix la Justice League dei Nerd Sardi? Perché in un territorio ancora acerbo, l’associazione Mondi Sospesi sta riuscendo ad attirare non solo i Nerd ma anche semplici curiosi, che difficilmente si fanno scappare l’edizione successiva.

Giocomix

Batman:

L’associazione Mondi Sospesi, organizza e segue tutto, nei minimi dettagli, come il cavaliere oscuro organizza i suoi piani, meticolosi sempre pronti a trovare soluzioni immediate a qualsiasi esigenza o problematica improvvisa. Hanno riunito la Justice League per un motivo, dare ai Nerd sardi un evento a livello nazionale con ospiti d’eccezione riuscendo a migliorarsi ogni volta.

Cyborg:

Se non sono dei Cyborg poco ci manca, parlo delle associazioni D7 e Tana del Goblin che come ogni anno instancabilmente distribuiscono e spiegano migliaia di volte i giochi, dando la possibilità di provare le ultime novità o i giochi storici. Sempre pronti a correre in aiuto per una regola non chiara o per il calcolo dei punti vittoria, li ho visti macinare chilometri senza uscire dal loro stand, stanchi ma sempre con il sorriso e la gentilezza negli occhi.

Giocomix

Aquaman:

Gli Standisti che riescono a dimenarsi nella marea di persone e che ogni anno fanno i salti mortali per fornire agli ospiti della fiera le ultime novità in campo videoludico, venendo incontro con il sorriso alle richieste più improbabili che farebbero tirare 2 bestemmie anche al Papa. Sono una moltitudine ed aumentano ogni anno, tra hand made, negozi di videogames, appassionati, fumetterie e chi più ne ha più ne metta.

Giocomix

Flash:

I volontari che aiutano l’organizzazione e che come ogni anno sono sempre disponibili e gentili, li vedi correre su e giù per gli stand, scortare gli ospiti, cercare di aiutare il più possibile i visitatori. Certo per colpa loro rimango 2 o 3 giorni dopo la manifestazione con il tick da “mostrare il braccialetto per entrare” ma oramai ci sono abituato! Mi sento di rigraziarli specialmente visto che molto spesso vengono trattati quasi da invisibili da personaggi che purtroppo si possono trovare in qualsiasi fiera e che credono di essere sopra ogni tipo di legge.

Giocomix

Wonder Woman:

Eleonora Guggeri, presidente dell’associazione Mondi Sospesi, sempre in prima linea, che si tratti di portare una sedia o ri organizzare da zero l’evento, basta darle un pocket coffee e va avanti e indietro per tutto il giorno saltando da una parte all’altra come una molla.

Giocomix

Superman:

Gli Ospiti, quel tocco in più che può in molti casi trasformare una manifestazione in qualcosa di indimenticabile: quest’anno non è mancato nulla, ospiti per tutti i gusti, dal fumetto più Dark delle Dany&Dany, al disegno Giapponese con Yoshiko Watanabe o in stile giapponese con Kumishire, dal Fantasy di Livio Gambarini alla satira di Bruno Olivieri ed il lavoro di squadra dei fratelli Rincione; dalla coppia di conduttori dell’evento cosplay una splendida Wonder Woman old style Giorgia Vecchini e una belva da palcoscenico come Carletto FX ai giudici della gara Luigi DC Secchi e Tamiyo Cosplay e alla coppia di pazzi da legare di Don Alemanno e Boban Pesov passando per l’ospite più atteso Sio, che ha fatto mettere in fila centinaia di persone per un suo autografo.

Giocomix

Conclusioni:

Questi supereroi si sono uniti per creare un Giocomix sempre più manifestazione di livello nazionale.  Un evento che sta entrando nei cuori di chi vi partecipa al punto che, non si finisce di smontare che già si pensa alla prossima edizione. Questa edizione ha portato dei leggeri cambiamenti di posizionamento, ma l’ingranaggio ormai oleato ha portato al risultato sperato, una fiera godibile e vivibile appieno. Con splendidi workshop ed esibizioni nelle varie aree, tornei e lotterie, tutto sempre orchestrato perfettamente. Non mi rimane che aggiungere che, se non siete mai stati al Giocomix è arrivato il momento di provare a viverlo di persona.

Giocomix

Ignazio Piras

Ignazio Piras

Da che ha ricordi... ricorda di essere un NERD