bright

Bright : almeno 60 makeup artists tagliati fuori dai titoli di coda La controversia sollevata da un gruppo di collaboratori che hanno lavorato sul set del film prodotto da Netflix

14770 0

Bright, la prima incursione di Netflix nel mondo della produzione ad alto budget, ha riscosso opinioni contrastanti ( la nostra potete trovarla qui ), ma è riuscito ad ottenere quasi a sorpresa l’inclusione nella shortlist di film candidati all’oscar per il miglior trucco.

L’ora più buia, Ghost in the Shell, Guardiani della Galassia Vol. 2, I, Tonya Vittoria e Abdul e Wonder saranno i contender che il film diretto da Ayer dovrà affrontare, ma prima di tutto la produzione dovrà affrontare le ire di un gruppo di makeup artists i quali accusano di essere stati tagliati fuori dai titoli di coda.

bright

Lo studio in questione, studioADI team , ha dichiarato che spesso capita che qualche nome venga omesso dai titoli di coda, altrimenti si avrebbe una lista infinita di nomi, ma in questo caso è diverso perchè tutte le persone del loro studio sarebbero state dimenticate nei credits.

Il team ha chiesto al colosso dell’intrattenimento di correggere il tiro aggiungendoli ai titoli di coda e nell’attesa di un riscontro ha provveduto a postare la lista dei circa 60 nomi mancanti, che potete trovare qui .

Certamente non un buon inizio per Netflix in questa nuova avventura, voi cosa ne pensate ?

Fonte: Indiewire

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD