Cake

Christmas Cake: curiosità sulla torta natalizia giapponese

11867 0

Alcune curiosità riguardo la Christmas Cake,
la famosissima torta panna e fragole che si regala in Giappone durante il periodo natalizio.


Sebbene siano meno del 5% i giapponesi di religione cristiana, sembrerà una cosa molto difficile da credere, nel caso in cui vi capitasse di visitare il paese del Sol Levante durante il periodo natalizio.
Fiumi di luci, decorazioni e babbi natale spuntano in ogni angolo delle città, così come il dolce tradizionale la cosidetta
クリスマスケーキ (Kurisumasu keeki, ovvero la giapponesizzazione di “Christmas cake”).


Questo è uno dei pochi alimenti natalizi entrati attualmente a far parte della tradizione e  tutte le pasticcerie o i grandi magazzini  ne preparano un gran numero e sperano di venderle almeno entro il giorno dopo, in quanto dal 26 dicembre incominciano i preparativi per le feste del nuovo anno e le torte non vendute vengono scontate enormemente.

Scopriamo ora alcune curiosità su questo dolce natalizio.

_I colori e la forma
Il bianco della panna ed il rosso delle fragole ricordano proprio la bandiera giapponese!
Anche la forma tonda ha un suo perché, infatti il cerchio bianco viene solitamente associato alla simbologia dei santuari.

_Rappresentazione simbolica della rinascita economica
Dopo la seconda guerra mondiale, il Giappone si trovava in una situazione di povertà estrema, molti beni primari scarseggiavano ed i dolci erano praticamente introvabili.
Le uniche delizie venivano distribuite dai soldati americani o dai missionari cristiani, che cercavano di importare l’idea del Natale della cristianità sull’isola.
Nonostante il cristianesimo non riuscì a trovare terreno fertile, con la ripresa dell’economia il Giappone iniziò ad aspirare ad un modello di vita prosperoso come quello americano iniziando a copiare alcune delle sue tradizioni. Le famiglie giapponesi non si riunivano per condividere il cenone, l’attenzione era esclusivamente per la torta.

Come mai proprio la torta?
Con l’avanzare della classe media, comprare gli ingredienti necessari per la torta di Natale era considerato uno status di ricchezza, quindi scelsero questo dolce come simbolo della loro prosperità.

_Cattivi paragoni
Come da tradizione, le donne giapponesi si devono sposare molto giovani.
A partire dagli anni 80′ il termine “Christmas Cake” viene anche usato talvolta in senso dispregiativo verso le ragazze con più di 25 anni, con il senso che, passato il 25°compleanno, proprio come le torte di Natale dopo il 25 dicembre, nessuno avrebbe più avuto interesse verso di loro. Un motto decisamente sessista diciamo.
Un motto decisamente sessista diciamo.

_Il consumismo
Come se già non bastassero le coppiette che ne comprano a quantità industriali, ogni anno da oltre 10 anni, le Christmas Cake vengono proposte in numerose varianti (per la gioia dei più piccini), coi loro beniamini preferiti di Anime e Tokusatsu.

_Emoji dedicato alla Christmas Cake
Quella che sembra una semplice shortcake, nel significato delle emoji in realtà è proprio una Christmas Cake giapponese! Ma noi in occidente, la utilizziamo senza conoscerne il reale significato

FONTE: http://www.matchalatte.it/2016/12/24/5-curiosita-sulla-torta-natalizia-giapponese/

Alan Rossi

Alan Rossi

Esperto di anime, è l'enciclopedia vivente di vecchi anime e di Tokusatsu!