Reg E. Cathey in primo piano, sorridente, con smoking e occhiali tondi dalla montatura rossastra

Reg E. Cathey, l’attore di “The Mask”, “House of Cards” e “The Wire” sconfitto dal cancro L'attore afroamericano Reg E. Cathey perde la sua lotta contro il grande male. Lascia un'eredità artistica fatta di cinema, tv e teatro.

11978 0

Stroncato dal cancro Reg E. Cathey, dopo anni di malattia

L’attore Reg E. Cathey, che interpretava Freddy in House of Cards ed apparso in The Wire, è morto a 59 anni dopo una lunga lotta contro il cancro.

Conosciuto per la sua voce baritonale, Reg aveva iniziato a recitare nel 1984 nel telefilm A Doctor’s Story. Ha recitato in numerosi programmi televisivi, interpretando Norman Wilson nelle stagioni quattro e cinque di The Wire e in Grimm, Law & Order: Special Victims Unit, House of Cards e Outcast.

Cathey ha vinto un Emmy come miglior attore non protagonista in una serie drammatica nel 2015, per il ruolo del cuoco giardiniere Freddy in House of Cards, ruolo valsogli la nomination allo stesso premio anche nelle edizioni 2014 e 2016.

“Abbiamo il cuore spezzato dalla scomparsa del nostro amico e collega di House of Cards Reg E. Cathey, era l’uomo più gentile, l’attore più generoso, un vero gentiluomo. La nostra solidarietà va alla sua famiglia.”

– Netflix

 

David Simon, regista di The Wire, è stato il primo a comunicare la scomparsa di Reg.

Cathey è anche apparso in The Mask di Jim Carrey e Cameron Diaz e interpretato il coroner in Se7en di David Fincher e si è unito al mondo del teatro nel 2009, per interpretare Ellis Boyd “Red” Redding nella produzione londinese di The Shawshank Redemption.

Reg E. Cathey e Kevin Spacey, seduti in platea fanno una foto assieme

Fonte: Variety

Francesco Paolo Lepore

Francesco Paolo Lepore

Redattore presso PJN e CinemaTown, laureato in Nuove Tecnologie dell'Arte, studente di Social Media Marketing. Il cinema è una costante della sua vita. Ha scritto e diretto diversi progetti per le università e il territorio. Amante dei mass media, ne studia minuziosamente i meccanismi utili alla comunicazione emozionale. Scrive da sempre, osserva da sempre, ricorda tutto da sempre.