The Man Who Killed Don Quixote

The Man Who Killed Don Quixote: arriva la prima immagine del film di Terry Gilliam Portato avanti a più riprese dal 2000, a causa di problemi finanziari fu annullato una prima volta nel 2002 durante le prime fasi di lavorazione, ora finalmente è pronto per sbarcare in sala

5583 0

The Man Who Killed Don Quixote, il film diretto dal regista de L’esercito delle 12 scimmie e Brazil,  Terry Gilliam, finalmente si mostra in un immagine.

Un progetto dalla lunghissima gestazione, iniziata nel 2000 e bloccata qualche anno dopo per problemi finanziari ( dando vita al documentario : Lost in La Mancha ), successivamente ripresa nel 2008 e nuovamente stoppata nel 2010, fino a che nel 2016 la produzione non è ufficialmente partita.

Le riprese, terminate quest’estate, si sono svolte alle Isole Canarie, in Portogallo e in varie location di Castilla-La Mancha in Spagna.

https://twitter.com/andreamtcorsini/status/966249882305646594

Nell’immagine vediamo quello che dovrebbe essere Adam Driver ( Star Wars )  accompagnare Jonathan Pryce (che prende il posto di John Hurt nei panni di Don Quixote), nel cast assieme a loro saranno presenti Michael Palin (Monthy Python), Olga Kurylenko (Quantum of Solace, Oblivion), Stellan Skarsgård (Melancholia, Avengers: Age of Ultron)  e l’esordiente Joana Ribeiro

Un film che trae ispirazione dal Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes, pubblicato nel 1605, ma The Man Who Killed Don Quixote ne rappresenterà una rilettura, un avventura originale che segue il regista Toby Grisoni (Driver), il quale torna nel villaggio spagnolo in cui, quando era studente, realizzò un adattamento del romanzo, trovandosi di fronte agli inaspettati effetti che il suo lavoro ha avuto sugli abitanti, catapultandolo in un viaggio ricco di sorprese.

Il film, distribuito da Amazon Studios, dovrebbe approdare nei cinema quest’anno , voci infatti davano il Festival di Cannes 2018 come possibile vetrina per la prima del film.

Non rimane che attendere per scoprire se tutti gli anni di attesa sono stati ricompensati degnamente.

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD