Il compleanno di Kim Jong-Il – La recensione White Star Comics ci propone una graphic novel dal sapore di reportage, la Nord Corea vista dagli occhi di un bambino

5208 0

Qui in Corea del Nord ci sono solo due persone più importanti dei nostri genitori: il Generale Kim Il-sung e suo figlio Kim Jong-Il. Li amiamo molto e appendiamo le loro immagini ovunque, in casa, per le strade, a scuola e nelle fabbriche

La vita in Nord Corea vista dagli occhi di un bambino chiamato Jun Sang (il quale condivide il compleanno con il Generale, padre dell’attuale leader nordcoreano)  , questa è la trama di Il compleanno di Kim Jong-Il, graphic novel scritta dal giornalista Aurélien Ducoudray e disegnata da Mélanie Allag,ispirata ai racconti dei pochi che sono riusciti ad abbandonare lo stato.

In Italia l’opera è uscita edita da White Star Comics disponibile in formato cartonato,composto da 144 pagine in formato 19,3 x 25,3 cm al prezzo consigliato di € 18,00

Un ” fumetto di formazione“,  questa è la definizione che ho trovato per questa opera, Jun Sang è un protagonista costretto a crescere in fretta, vedendo e facendo cose che mai un bambino dovrebbe conoscere. Il suo è un percorso di 8 anni attraverso la disillusione, un fedele figlio della patria Nord Coreana che scopre sulla sua pelle un mondo diverso da quello che il regime gli ha sempre mostrato e dovrà imparare a sopravvivere  ad ogni costo nel duro mondo che si nasconde oltre la cortina delle menzogne di stato.

a

 

L’indottrinamento dei giovani, le condizioni di vita della popolazione, la vita nei campi di prigionia, Il compleanno di Kim Jong-Il è qualcosa di più di una semplice graphic novel, un opera che con la leggerezza del disegno mostra la durezza della vita in questo angolo del globo lontano e spesso dimenticato, ma ora più che mai sotto l’occhio dei riflettori dei media mondiali grazie al figlio del leader Kim Jong-Il, il famosissimo Kim Jong-Un.

Aurélien Ducoudray e Mélanie Allag dimostrano di sapere come utilizzare al meglio le potenzialità offerte dalla nona arte. Creano fin dalle prime vignette un clima di empatia con il giovane protagonista e poi lo sfruttano per colpire duro, per creare nel lettore occidentale il nodo allo stomaco quasi fosse uno di quei report televisivi che ci portano nelle zone di estrema povertà .

La lettura de Il compleanno di Kim Jong-Il non rimane passiva, lascia sicuramente un segno dentro al lettore (piccolo o grande dipende da voi), un’acquisto consigliato a tutti gli amanti del genere.

Un ottimo regalo per tutti quelli che considerano ancora il mondo dei comics fatto da sole letture per adolescenti.

 

 

  • Trama
  • Disegni
  • Dialoghi
4

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD