Oscar 2018: trionfa Guillermo del Toro. Ecco tutti i vincitori Trionfa Guillermo del Toro con La Forma dell'Acqua, mentre il film di Luca Guadagino Chiamami con il tuo nome porta a casa l'Oscar per la Miglior Sceneggiatura non originale.

21339 0

Da poche ore si è conclusa la 90° edizione degli Academy Awards, dove quest’anno ha trionfato La Forma dell’Acqua di Guillermo del Toro che si è portato a casa ben 4 statuette, dopo aver già vinto il Leone d’Oro di Venezia. A ruota Dunkirk di Nolan che ne vince tre, mentre Tre Manifesti a Ebbing, Missouri ne vince “solo” due: Miglior attrice protagonista e Miglior attore protagonista.

Anche quest’anno la cerimonia è stata trasmessa in più di 200 stati ed è stata presentata da Jimmy Kimmel, come l’anno scorso. E’ iniziata con un lungo monologo, un pò sottotono, dedicato in gran parte al tema delle molestie sessuali calcando la mano sulle disparità razziali e di genere, nominando diverse volte il movimento Time’s Up, che ha preso vita in seguito allo scandalo Weinstein, movimento che si prefigge di aiutare le vittime di violenza sessuale che già ha raccolto oltre 20 milioni di dollari che saranno utilizzati per coprire le spese legali delle donne molestate.

Le attrici però non hanno sfilato, come si era visto ai Golden Globe e ai BAFTA, in abiti neri, ma hanno sfoggiato sul red carpet diversi colori, come al solito alcuni stupendi ed alcuni inguardabili, indossando comunque una spilla appuntata sull’abito.

Anche il film di Luca Guadagnino è riuscito a portarsi a casa un Oscar, confermando l’ottimo livello del cinema italiano: Chiamami Con il Tuo Nome ha vinto il premio per la Miglio Sceneggiatura Non Originale di James Ivory.

Oscar 2018 - James Ivory ritira il premio
Oscar 2018 – James Ivory ritira il premio

La cerimonia non ha brillato per verve, e a volte è stata a tratti anche sotto tono, quasi soporifera, e probabilmente sarà l’ultima edizione condotta da Jimmy Kimmel, che ricordiamo are stato confermato dopo l’anno scorso. Quest’anno, per lo meno, è andato tutto come da programma e non ci sono stati errori di scambi di buste come l’anno scorso proprio per l’Oscar per il Miglior Film, e Kimmel aveva invitato i vincitori ad attendere “un minutino prima di alzarvi per ritirare il vostro premio”

Sul fronte attori è andato come tutto da programma, infatti sono stati premiati gli stessi che hanno trionfato ai Golden Globe, ovvero Gary Oldman per L’Ora Più Buia, Fances McDormand e Sam Rockwell per Tre manifesti a Ebbing, Missouri e Allison Janney per Tonya.

Qui di seguito trovate un pezzetto del discorso di ringraziamento di Frances McDormand, uno dei più applauditi e rivolto alla forza delle donne:

Sono un po’ in iperventilazione, se cado per terra raccoglietemi. Secondo me è qui che bisogna arrivare dopo aver fatto le Olimpiadi. Voglio ringraziare Martin McDonagh, dobbiamo essere precisi e puliti su questo. Voglio ringraziare ogni singola persona in questo edificio, Joel Coen e mio figlio adottivo Pedro, sono stati allevati dalla loro mamma femminista. So che siete orgogliosi di me e so che questo mi riempie di eterna gioia. Se io posso essere così onorata che tutte le signore nominate in qualsiasi categoria salgano sul palco con me. Le voglio tutte in piedi insieme a me. Guardatevi un po’ attorno signore e signori, tutti abbiamo storie da raccontare e progetti da finanziare. Non parliamo di queste cose alle feste, tra un paio di giorni ci incontriamo. Stasera però voglio dirvi solo inclusione

Robert Deakins, dopo 13 candidature andate a vuoto, è riuscito a vincere l’Oscar per la Miglior Fotografia per Blade Runner 2049.

Qui di seguito trovate la lista di tutti i vincitori

Miglior Film: La Forma dell’Acqua

Migliore Attrice Protagonista: Frances McDormand – Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

Miglior Attore Protagonista: Gary Oldman – L’Ora più buia

Miglior Regia: Guillermo Del Toro – La Forma dell’Acqua

Miglior attore non protagonista: Sam Rockwell – Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

Miglior attrice non protagonista: Allison Janney – Tonya

Make up and Hairstyling: L’Ora più buia

Costume Design: Il Filo Nascosto

Miglior documentario: Icarus

Miglior Montaggio Sonoro: Dunkirk

Miglior Mixing Sonoro: Dunkirk

Miglior Scenografia: La forma dell’acqua

Miglior Film Straniero: Una donna Fantastica

Miglior cortometraggio animato: Dear Basketball

Miglior film d’animazione: Coco

Migliori Effetti Spbeciali: Blade Runner 2049

Miglior Montaggio: Dunkirk

Miglior cortometraggio documentario: Heaven is a Traffic Jam on the 405

Miglior cortometraggio: The Silent Child

Migliore Sceneggiatura non originale: James Ivory – Chiamami col tuo nome

Migliore sceneggiatura originale: Get Out

Migliore Fotografia: Roger Deakins Blade Runner 2049

Migliore Colonna Sobnora: Alexandre Desplat – La Forma dell’Acqua

Miglior Canzone: Remember Me – Coco

Di seguito il ringraziamento di Guillermo del Toro per il Miglior film:

Iarin Fabbri

Iarin Fabbri

Spadin (alias Iarin Fabbri) è uno dei fondatori di Project Nerd. E' socio fondatore di Webbare.it che è l'azienda che si occupa di tutto lo sviluppo software e montaggi video e grafica per Project Nerd. Spadin è esperto di retrogaming e comics, più che esperto, possiamo definirlo memoria storica, e si tiene informato sulle serie tv e i cine-comics