Bully Wars, la scuola è una vera sfida In arrivo una nuova storia di Skottie Young targata Image Comics

4070 0

Un’altro grande annuncio arriva dal C2E2 festival di Chicago che si è concluso questo weekend. È stato difatti annunciato dalla casa editrice Image Comics un nuovo fumetto di Skottie Young dal titolo “Bully Wars“, l’uscita negli Stati Uniti è prevista per il prossimo agosto.

Skottie Young si occuperà dei testi mentre il resto del team artistico sarà composto da Aaron Conley ai disegni,  Jean-Francois Beaulieu ai colori e Nate Piekos al lettering.

La storia è ambientata nel piccolo paese di Rottenville e racconta le avventure del nuovo studente Spencer  e del suo peggior incubo Rufus. I due studenti saranno  impegnati con la“Bully Wars”,  una sfida che stabilirá  l’ordine gerarchico nella loro nuova scuola.

I due si uniranno in un’assurda alleanza allo scopo di vincere le “Bully Wars”, ne usciranno vincitori? Rufus e spencer riusciranno a mettere da parte i loro dissapori? La storia é stata presentata al festival di Chicago come un racconto adatto a tutta la famiglia ma dopo “Io odio favolandia” possiamo aspettarci qualsiasi cosa dal folle Skottie Young. Vi lasciamo qui qualche tavola in anteprima di Bully Wars.

Io odio favolandia è uno dei titoli di punta della casa Image Comics e racconta una storia carica di black humor e massacri. Gerturde  odia a morte le fiabe e il suo unico obbiettivo è di eliminarle  con tutte le sue forze. Non è un’eliminazione metaforica o un semplice falò di libri,  dopo essere finita nel regno di Favolandia la nostra eroina è costretta a cercare una magica chiave  che le permetterà di tornare nel suo mondo. Nel corso della storia incontrerá tantissimi personaggi delle fiabe ma chiunque sarà trucidato ed eliminato senza rancore, nessuno le può impedire il ritorno a casa.

Bully Wars non avrà sicuramente tutta la violenza di Io odio favolandia ma sono pronto a scommettere che sarà sicuramente un storia notevole

Fonte:pastemagazine

Andrea Patruno

Andrea Patruno

Nerd certificato dal 1991, ha imparato a leggere con Topolino e romanzi storici. Tutt'ora divora libri, fumetti, film e serie TV. Laureato in comunicazione e marketing, con specialistica successiva in comunicazione, con una tesi dal titolo "Nuovi media e comics nella multicanalitá: la modernità semantica emergente del fumetto".