Cosa sta succedendo a Stan Lee? Da alcune indiscrezioni sembrerebbe che l'icona e uomo simbolo della Marvel sia vittima di soprusi e sfruttamenti da parte della figlia J.C. Lee e alcuni suoi amici

3916 0

Oltre ad alcuni problemi di salute che hanno colpito Stan Lee sembrerebbe che sia vittima di alcuni soprusi. Stando alle notizie riportate da Hollywood Reporter lo stesso magazine sarebbe in possesso di una dichiarazione ufficiale  firmata da un notaio e dallo stesso  Stan Lee. Tale dichiarazione sembrerebbe affermare che l’uomo simbolo della Casa delle Idee sia vittima di soprusi e sfruttamento da parte della figlia J.C. Lee che, stando alla dichiarazione,ha sempre vissuto sulle spalle del fumettistica  senza mai trovarsi un  lavoro. Il problema non è tanto il non aver mai lavorato ma piuttosto esigere costantemente soldi dal padre e si vocifera di spese mensili attorno ai 30.000 dollari.
Lo stesso Stan Lee avrebbe dichiarato:

«Mia figlia mi urla contro, mi sgrida e piange istericamente fino a quando non le do tutto quello che vuole».

A peggiorare il rapporto tra padre e figlia entrano in gioco alcuni amici di J.C. tra cui Jerardo “Jerry” Olivarez, Keya Morgan e l’avvocato Kirk Schenck che spingono la  donna a sperperare i soldi del padre. Le cattive notizie trapelate  non si fermano qui perché secondo alcune dichiarazioni di  Bradley J. Herman (ex manager di Lee) nell’inverno del 2014 la figlia durante un litigio con i genitori gli ha aggrediti violentemente.

Linda Sanchez, infermiera personale di Stan, non appena scoprì di essere incinta fu accusata e minacciata da J.C. di portarle via il bambino affermando che il padre fosse lo stesso Stan Lee.

La sera del 10 febbraio, J.C. e Schenck si sarebbero presentati a casa Lee chiedendo che l’uomo trasferisse la sua proprietà alla figlia mentre la notte del 15 marzo, J.C. e Morgan andarono negli uffici di POW Entertaiment, una delle società  di proprietà di Stan Lee, “prelevando”  diverso materiale. Poche ore più  tardi, inseguito all’arrivo della polizia, lo stesso Stan rilasciò  un video in cui dichiarava che i due  erano li per recuperare alcuni suoi oggetti personali. Quello che però appare strano e assurdo è  che i due fossero lì  nel cuore della notte.

Stando alle prima indiscrezioni una volta saputo dell’esistenza di questo documento Morgan ha fatto recapitare due video dove la leggenda Marvel affermava di essere in ottimi rapporti con la figlia e con l’amico Morgan. Nel secondo video afferma invece che qualcuno potrebbe semplicemente avergli fatto firmare il documento a tradimento perchè, vista l’età, ormai ci vede poco. La stranezza di questi video? Sono girati dallo stesso Morgan e questo fa pensare a qualcosa di forzato e costretto.

Tutte queste brutte notizie hanno allarmato i fan di Stan Lee e tra questi c’è  anche il regista Kevin Smith, che ha offerto all’icona del fumetto di andare a vivere con lui o di comprargli una nuova casa!

This is heartbreaking. We love you, @TheRealStanLee. You are always welcome to come live with me – or please let us fans buy you a new place to live. We miss you, sir. https://t.co/egR7Ijv2pi

«Questa cosa spezza il cuore. Ti amiamo, Stan Lee. Sei sempre il benvenuto di venire a vivere con me, oppure, per favore lascia che noi fan ti compriamo una nuova casa in cui abitare. Ci manchi».

Tutti noi fan (e non solo) speriamo che si possa fare chiarezza al più presto su questo triste mistero che sta colpendo Stan Lee.

 

Fonte: comicbook

Fonte: Hollywoodreporter

 

 

Andrea Patruno

Nerd certificato dal 1991, ha imparato a leggere con Topolino e romanzi storici. Tutt'ora divora libri, fumetti, film e serie TV. Laureato in comunicazione e marketing, con specialistica successiva in comunicazione, con una tesi dal titolo "Nuovi media e comics nella multicanalitá: la modernità semantica emergente del fumetto".