Star Saga

Recensione Star Saga La nostra recensione di Star Saga, il Dungeon Crawler Futuristico di Mantic, edito in Italia da MS Edizioni

3401 0

Star Saga, un Dungeon Crawler futuristico di Mantic edito in Italia da MS Edizioni, parte con queste premesse:

La Sfera Galattica della Co-Prosperità rappresenta l’apice tecnologico mai raggiunto dall’umanità. Non appena una potente Corporazione inizia a trafugare piani segreti, un team formato dai più pericolosi Mercenari della galassia viene ingaggiato per recuperarli. La destinazione è un dedalo di laboratori ben nascosto tra le profondità del pianeta Eiras.

In Star Saga i giocatori vivranno le imprese di un gruppo di Mercenari inviati in missione per fermare i piani del “Nexus”.  Le partite potranno essere affrontate anche in modalità cooperativa o in solitaria e potremo scegliere se giocare solo dalla parte dei Mercenari, usando l’Artificial Nexus o scegliere che un giocatore interpreti il ruolo del “Nexus” rendendo quindi meno casuali le scelte dei nemici.

Caratteristiche:
Giocatori: 1-5
Durata Partita: 60-120 minuti
Età: 14+
Peso Prodotto: 1681 g

Star Saga

Contenuto:

  • 6 Miniature in Plastica dei Mercenari
  • 5 Miniature in Plastica dei Boss, incluso il mostruoso Aberration!
  • 24 Miniature in Plastica degli Agenti
  • 10 Porte in Plastica 3D
  • 26 Elementi Scenici 3D in Plastica
  • Regolamento
  • Libro delle Missioni – Il Contratto Eiras
  • 33 Tessere della Plancia di gioco stampate su entrambi i lati
  • 10 Dadi speciali per Attacco e Difesa
  • 133 Carte
  • 22 Segnalini Ferita/Danno
  • 4 Segnalini Oscurità
  • 2 Segnalini Mercenario a Terra
  • 10 Segnalini Esperienza
  • 8 Segnalini Punto di Rinforzo
  • 8 Segnalini Porta Bloccata
  • 6 Segnalini Mercenario
  • 1 Segnalino Posizione Iniziale Mercenari
  • 1 Sagoma Fiamma
  • 2 Misuratori Gittata armi

Regolamento:

Il regolamento di Star Saga è piuttosto semplice ed intuitivo, ogni missione ha la sua mappa da costruire con le tessere plancia, porte, elementi scenici e con naturalmente l’inserimento dei nostri nemici. Sono presenti 2 condizioni di vittoria per ogni avventura, una per i Mercenari e una per il Nexus al raggiungimento delle quali la missione è conclusa.

Per riuscire nel nostro compito dovremo effettuare delle azioni nel corso dei vari round, ognuno dei quali è suddiviso in 3 fasi:

  • Fase Mercenari
  • Fase Nexus
  • Fase Conclusiva

Star Saga

Fase Mercenari:

Ogni Mercenario in Star Saga è identificato dalla sua miniatura e dalla sua carta personaggio, in questa troveremo le caratteristiche principali del nostro Eroe, dal numero di caselle di movimento, al tipo di arma in dotazione, al numero di dadi da usare per attacco e difesa e i punti ferita.

Nella loro fase ogni mercenario deve effettuare un movimento e un’azione: il movimento è dato dal relativo campo nella carta personaggio, questo è il valore massimo di caselle in cui l’eroe si può spostare a patto che non ci siano impedimenti, come porte, oggetti o nemici. Una volta completato il movimento il nostro mercenario dovrà compiere una delle seguenti azioni:

  • Sparare (Se un nemico è nel nostro campo visivo ed entro la gittata dell’arma possiamo tentare il tiro di dadi per attaccarlo)
  • Assalire/Assalto Ravvicinato (Se un nemico si trova a stretto contatto col nostro eroe, nelle caselle adiacenti nel nostro campo visivo, tireremo i dadi per l’attacco corpo a corpo)
  • Aprire o chiudere le porte (se un mercenario conclude il movimento in una casella adiacente ad una porta può aprirla, se questa risulta bloccata dovrà hackerare il terminale corrispondente)
  • Hackerare Terminali (nel dungeon sono presenti dei terminali che ci danno accesso a varie possibilità, come aprire le porte bloccate o disattivare le sirene d’allarme, necessita di un tiro di dadi per la buona riuscita)
  • Interagire con Elementi Scenici (se al termine del movimento il nostro eroe è in una casella adiacente ad un oggetto scenico, potrà interagire con questo, per esempio riparandosi dietro di esso o cercando dentro gli armadietti, necessita di un tiro di dadi per la buona riuscita)

Nelle azioni di combattimento, tireremo i dadi di attacco in base alla scheda Mercenario e il giocatore Nexus tirerà i dadi difesa dei nemici, in base alle loro schede (se non è presente il giocatore Nexus, il tiro può essere effettuato da qualsiasi giocatore).

Quanto tutti i Mercenari hanno effettuato le loro azioni si passa alla fase Nexus

Star Saga

Fase Nexus:

Questa fase può essere giocata in 2 differenti modi, a seconda della presenza di un giocatore con questo ruolo o se stiamo giocando in versione Artificial Nexus.

All’inizio della partita si formerà il mazzo Nexus in base alle indicazioni del Libro missioni; questo mazzo è formato principalmente da carte Azione (che il giocatore del Nexus potrà far attuare ai nemici) e carte evento che condizioneranno la missione (per esempio potrebbe scattare un allarme e questo farà in modo che invece di far arrivare 2 rinforzi per turno, il Nexus abbia a disposizione 4 rinforzi per turno) .

Se il Nexus è interpretato da un giocatore, questo potrà pescare un numero di carte dal mazzo e potrà attivarne una ogni suo turno, fatto questo attiverà tanti agenti quanti consentiti dalla missione. Questi potranno fare le stesse azioni dei mercenari ad esclusione delle interazioni con oggetti o terminali. Risolti gli effetti di movimento e attacchi, il giocatore Nexus scarterà una carta con la quale potrà invocare rinforzi.

Per invocare i rinforzi, guarderemo il numero in basso a sinistra presente sulla carta scartata, questo ci permetterà di schierare agenti fino al raggiungimento di una forza pari o inferiore al numero della carta (Es: la carta indica 5 possiamo invocare o 5 agenti di forza 1, oppure 2 agenti di forza 2 e uno di forza 1 e così via)

Se invece siamo in modalità Artificial, al turno del Nexus pescheremo la prima carta del mazzo e la giocheremo, risolvendone gli effetti. Attiveremo gli agenti, risolvendone movimento e attacchi, dopo di che pescheremo un’altra carta che useremo per invocare i rinforzi.

Fase Conclusiva:

In questa fase potremo verificare la presenza di eventuali effetti attivi all’inizio o alla fine della fase conclusiva, riattivare i punti di rinforzo disattivati, ricaricare gli scudi.

Star Saga

Conclusioni:

Star Saga è un Dungeon Crawler di ottima fattura,  con delle idee di base davvero particolari.

Ho adorato l’idea degli Elementi Scenici in 3D, il potersi nascondere dietro o il poterci interagire alla ricerca di potenziamenti. Anche la parte dei combattimenti viene influenzata dalla loro disposizione e la rende più realistica, anche grazie alla possibilità di poter sparare sporgendosi da dietro un riparo.  La plancia invece è secondo me un’arma a doppio taglio, per quanto la suddivisione in molteplici pezzi la renda incredibilmente personalizzabile creando varie tipologie di mappa, avrei preferito una colorazione più omogenea della stessa: infatti in certi punti si ha quasi il dubbio di aver sbagliato pezzo.  Le regole sono semplici e basta l’avventura introduttiva per essere già istruiti sul da farsi.

Un’altra chiccheria è la possibilità (avendo 2 edizioni del gioco) di giocare alcune campagne in contemporanea, come per esempio le prime 2 missioni, con un gruppo di mercenari impegnati in una plancia e un altro sulla seconda.

Le miniature sono di ottima fattura, così come le carte ed il materiale della plancia.

Star Saga mi ha davvero convinto e mi sento di consigliarlo sia agli amanti di questa tipologia di boardgames, ma anche ai neofiti.

Ricordo inoltre che sono presenti anche alcune espansioni per continuare l’avventura di Star Saga

 

 

 

Ignazio Piras

Ignazio Piras

Da che ha ricordi... ricorda di essere un NERD