Signals: intervista ai Martian Patriots I Martian Patriots, si svelano in un'intervista rilasciata qualche ora fa...la band nerd rock riuscirà a rapire i vostri cuori attraverso Signals?

4088 0

Qualche settimana fa vi abbiamo presentato i Martian Patriots, e il loro nuovo progetto presente su Kickstarter: Signals.
Ora, la band monzese risponde alle nostre domande con simpatia e un pizzico di follia nerd!

A: Ciao ragazzi, grazie per quest’intervista!
MP: Grazie a voi per questa bella opportunità! Siamo molto contenti che ci venga data la possibilità di far conoscere il nostro progetto al di fuori del circolo delle persone che ci seguono normalmente e farlo conoscere a tante sorelle e fratelli geek.

A: Raccontateci la storia che si cela dietro il vostro nome…
MP: Fondamentalmente non ci reputiamo i classici musicisti rock anticonformisti, che gridano a squarcia gola, si incazzano e dicono alla gente di andare a farsi fottere.
Siamo un gruppo di bravi ragazzi a cui piacerebbe tanto poter dare il loro contributo per una giusta causa o poter aiutare il proprio glorioso paese.
Il problema è che non riusciamo a trovare queste due cose da nessuna parte…non vediamo grandi ideali per cui immolarci e il senso delle frontiere ci sta stretto.
Siamo patrioti ma senza una patria: forse proprio Marte, la nuova frontiere spaziale, ci darà una causa per cui combattere.
E quindi eccoci: i primi patrioti marziani…Hail to the red planet!

A: Quando è nata la passione per i giochi di ruolo e da tavolo, e come siete riusciti ad armonizzare il tutto con il vostro primo amore, ovvero il rock?
MP: Il gioco di ruolo è una passione viscerale che abbiamo fin dalle medie.
Quando eravamo adolescenti, ogni sabato ci trovavamo a casa di un amico per giocare a Warhammer o D&D. Per un pomeriggio a settimana tramutavamo le nostre vite da studenti in epiche avventure a cavallo di satanici destrieri e improbabili ronzini.
Solo che questa vena nerd poco si conciliava con un’altra forte passione condivisa da molti ragazzi… non c’è bisogno di specificare, vero?
Quindi, la soluzione originalissima fu quella di formare una piccola band; convinti che bastasse imbracciare una chitarra per rimorchiare.
Questa esperienza di sicuro non ci aiutò a circondarci di leggiadre donzelle, ma fece nascere in noi la passione per la musica rock e i suoi leggendari araldi.
Nel corso degli anni l’amore per la musica e la passione per il nerdismo si sono intrecciate, respinte e rincorse fino a confluire in una perfetta armonia: il nerd rock.

martian-patriots-02

A: Potreste parlarci del nuovo album “Signals”, attualmente sulla piattaforma Kickstarter?
MP: Si tratta di un EP fatto di 5 nuove canzoni che verrà accompagnato da un gioco da tavolo ispirato proprio ai temi trattati nelle canzoni.
Il tabellone del gioco è stampato sul retro del libretto con i testi e ad ogni brano è dedicato uno specifico livello.
Regole, musica e illustrazioni sono tutte realizzate da noi Martian Patriots.
In questo album abbiamo deciso di raccontare l’esperienza del passaggio verso l’età adulta con una metafora, quella dell’incontro con alieni: esseri cosi simili a noi, eppure così diversi.
L’ambientazione che abbiamo scelto per raccontare questa storia è tratta delle serie di mistero a noi più care: Stranger Things, Twin Peaks e XFiles.

A: Quali sono i motivi per cui un nerd dall’animo rock dovrebbe acquistare Signals?
MP: Signals è un piccolo progetto unico al mondo; il primo del suo genere ci piace pensare.
Chi lo acquista, non solo ha modo di ascoltare un po’ di buona musica originale fatta con il cuore, ma avrà anche per le mani un pezzo unico. Un raro esperimento di fusione tra album rock e gioco da tavolo.
Signals è un rpg con la propria colonna sonora; un gioco d’avventura dall’anima rock.
Inoltre, acquistando il nostro EP si supporta la nobile causa del nerd rock e darete modo a un manipolo di persone creative di dare sfogo alla propria idiozia.
Ahh giusto… non dimentichiamo i gadget, il sacro Graal del commercio!
Ci sono dozzine di gadget disponibili che infiliamo nelle ricche custodie dei nostri cd per tutti i backer di Kickstarter e non.

A: Progetti futuri?
MP: Ci piacerebbe realizzare un intero album dotato della propria graphic adventure 16bit! Con puzzle ed enigmi risolvibili solo grazie agli indizi contenuti nelle canzoni e nascosti nelle pieghe della custodia del vinile…
un uomo può sognare…
un uomo può sognare…

signals

A pochi giorni dal termine della campagna di crowdfunding, ProjectNerd ricorda a tutti i cuori nerd rock, di contribuire al finanziamento di questo meraviglioso progetto; di seguito i canali di riferimento per avere maggiori informazioni sui Martian Patriots e su Signals.

YouTube
Facebook
Instagram
Kickstarter

Anna Argiolas

Anna Argiolas

Nata nel vicinissimo 1984, completa gli studi presso il Liceo Classico, a Cagliari. La curiosità innata e l'amore per la scrittura sono alla base di ogni sua passione: dalla primissima per i fumetti di "Topolino", con una collezione di centinaia di volumi, a quella per telefilm e film ricercati e rigorosamente selezionati. La passione per i giochi da tavolo l'accompagna fin dall'infanzia, e ancora oggi è parte integrante del suo tempo libero. Segue con ostinazione il motto "coltiva sempre il bambino che c'è in te".