Steven Spielberg potrebbe avallare l’idea di una Indiana Jones donna Steven Spielberg non esclude l'idea di un Indiana Jones donna, sostenendo che non ci sarebbe niente di male.

10104 0

Steven Spielberg non esclude la possibilità di far diventare il protagonista del prossimo film su Indiana Jones una donna, dato che Harrison Ford ha dato l’addio al personaggio.

In effetti la Lucasfilm insieme alla Disney stanno puntando tantissimo sul franchise di Star Wars, ma lentamente (e anche in un modo un pò troppo imbarazzante), stanno cercando insieme di ridare linfa vitale a Indiana Jones, e dal momento che Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo ha molto deluso sia critica che fan, c’è molta attesa per il ritorno nel prossimo film del duo Spielberg/Ford.

Il prossimo Indiana Jones 5 (titolo ancora da definire) arriverà durante il 2020, ma poi non si sà che fine farà il franchise, e conoscendo la Disney sicuramente non vorrà concluderlo, ma piuttosto rilanciarlo.

Infatti Lucasfilm e la Disney hanno già dichiarato che il franchise proseguirà dopo il quinto capitolo, ma non hanno specificato ancora come intendono farlo. Si è vociferato di casting con Chris PrattBradley Cooper che avrebbero potuto assumere il ruolo proprio di Indiana, ma i fan non ne sono troppo convinti e in effetti anche noi pensiamo che il volto di Indiana Jones non possa essere altro di Ford.

Questo concetto aprirebbe all’idea di passare il testimone ad una donna, cambiando radicalmente la direzione del franchise. Durante un’intervista con The Sun, è stato chiesto proprio a Spielberg cosa ne pensasse all’eventualità di un protagonista di sesso femminile:

Dovremmo cambiare il nome da Jones a Joan. E non ci sarebbe nulla di sbagliato in questo

Come detto non sappiamo la strada che decideranno di percorrere Disney e Lucasfilm, ma è molto probabile che in Indiana Jones 5 venga introdotto il nuovo personaggio. In effetti un tentativo era stato fatto in Il regno del Teschio di critallo con Shia LeBeouf, ma non ebbe molto successo e lo sceneggiatore ha già confermato che quel personaggio (Mutt) non ci sarà.

Staremo a vedere cosa succederà, ma senza togliere nulla ad un eventuale protagonista femminile, non è che poi si avrebbe un secondo Tomb Raider? Considerando che poi Lara Croft è ispirata a Indiana Jones, si avrebbe un bel paradosso…

Iarin Fabbri

Iarin Fabbri

Spadin (alias Iarin Fabbri) è uno dei fondatori di Project Nerd. E' socio fondatore di Webbare.it che è l'azienda che si occupa di tutto lo sviluppo software e montaggi video e grafica per Project Nerd. Spadin è esperto di retrogaming e comics, più che esperto, possiamo definirlo memoria storica, e si tiene informato sulle serie tv e i cine-comics