Better Call Saul

Better Call Saul 4: svelati il collegamento con Breaking Bad e un grande ritorno! La quarta stagione di Better Call Saul è verso la fine della produzione. Il collegamento con Breaking Bad sembra svelato, come il ritorno di Jesse.

11486 0

IL SEGUENTE ARTICOLO CONTIENE POSSIBILI SPOILER SU BETTER CALL SAUL E BREAKING BAD

Express ci rivela dettagli succulenti sulla quarta stagione di Better Call Saul. La terza stagione di Better Call Saul su Netflix è stata la più avvincente di quelle viste fino ad ora, col protagonista Jimmy McGill che si avvicina sempre di più al diventare il Saul che conosciamo dalla seconda stagione di Breaking Bad. Un personaggio in particolare, introdotto in Better Call Saul, che ha avuto un ruolo fondamentale nella serie è Ignacio ‘Nacho’ Varda, e le speculazioni più importanti, come era facilmente prevedibile, lo coinvolgono in modo inequivocabile.

Nacho in realtà non è un personaggio di Breaking Bad, ma è menzionato per nome da Jimmi nella seconda stagione, quando Walter e Jesse lo sequestrano, portandolo nel deserto e minacciandolo di sparargli. È in quel preciso momento che Jimmi li implora disperatamente, citando la frase che od oggi sembra essere il vero collegamento tra Better Call Saul e Breaking Bad.

“No, non sono stato io! È stato Ignacio! È stato lui!”

L’Ignacio a cui Jimmy si riferisce è chiaramente il Nacho di Better Call Saul. Ciò confermerebbe allo spettatore che il personaggio è ancora vivo durante gli eventi di Breaking Bad, quindi possiamo aspettarci di vederlo ancora in azione almeno per la quarta stagione, e anche se i dettagli della trama sono stati tenuti nascosti e il quarto capitolo è ancora in fase di riprese, ci sono alcune possibili idee su quale sarà il destino di Nacho nei prossimi episodi.

Il personaggio è stato coinvolto in un complotto nella terza stagione di Better Call Saul, durante alcune delle scene più tese. Nacho è parente del boss spietato del cartello Hector Salamanca, introdotto in Breaking Bad, dove è paralizzato su una sedia a rotelle e può comunicare solo suonando un campanello con il dito. Nella prima serie non viene mai spiegato come sia finito paralizzato, ma la terza stagione di Better Call Saul lo conferma senza ombra di dubbio.

Fino a qui, Hector è completamente autosufficiente, ma prende regolarmente medicine per il cuore. Da quando inizia a coinvolgere l’onesto padre di Nacho nel business del cartello, però, il giovane gli chiede di fermarsi, ma Hector non è un uomo al quale dire di no. Nacho quindi scambia i farmaci per il cuore del vecchio con un placebo, causandogli l’ictus che lo ha lasciato paralizzato così come lo conosciamo in Breaking Bad. Anche se ha avuto successo nello scambiare le pillole, durante la distruzione delle prove viene scoperto da Gus Fring.

L'ultima immagine che abbiamo visto di Jesse Pinkman in Breaking Bad. Il personaggio sembra ricomparire in Better Call Saul
Yo bitch, I’m back!

È quindi possibile che Gus affronterà Nacho nella quarta stagione di Better Call Saul e che ciò comporterà delle svolte di trama. Le azioni di Nacho hanno portato dei benefici a Gus, ma potrebbe essere sia ricompensato che punito per aver tradito Hector, ora paralizzato e incapace di parlare, con Nacho che probabilmente inizierà a gestire le operazioni dei Salamanca. Quel che aspetta Nacho e Kim non ci è ancora dato saperlo, ma tra le migliori indiscrezioni reperite fino ad ora, ci sono quelle sulle svolte di trama.

Le speculazioni sulla quarta stagione di Better Call Saul infatti non finiscono da un bel pezzo. Lo stesso Gilligan infatti ha dichiarato nei mesi scorsi che molte cose cambieranno durante questa stagione, con la morte di Charles, i toni più cupi che condurranno la narrazione sempre di più in Breaking Bad e sopratutto il reinserimento dei vecchi protagonisti. Il creatore delle due serie ha sottolineato la sua intenzione di riportare sullo schermo sia Walt che Jesse, ma di non sapere ancora come incastrarli a dovere. Quel che le indiscrezioni confermerebbero è che nella quarta stagione di Better Call Saul rivedremo sicuramente Jesse Pinkman, anche se nulla su come verrà mostrato è stato ancora rilasciato.

 

Per tutte le notizie sul mondo di Netflix seguite punto Netflix su Facebook
bannerpni

Francesco Paolo Lepore

Redattore presso PJN e CinemaTown, laureato in Nuove Tecnologie dell'Arte, studente di Social Media Marketing. Il cinema è una costante della sua vita. Ha scritto e diretto diversi progetti per le università e il territorio. Amante dei mass media, ne studia minuziosamente i meccanismi utili alla comunicazione emozionale. Scrive da sempre, osserva da sempre, ricorda tutto da sempre.