Margot Robbie parla della sua felicità per il ruolo in Once Upon a Time in Hollywood l'attrice in una recente intervista ha esternato tutta la sua passione per il regista

6254 0

Margot Robbie si sta dimostrando molto entusiasta di recitare nel ruolo di protagonista in Once Upon a Time in Hollywood, prossimo film diretto da Quentin Tarantino dove la Robbie interpreterà Sharon Tate. Come potete immaginare il personaggio non sarà dei più semplici per Margot, chiamata a immedesimarsi in un ruolo tragico e drammatico.

In una recente intervista però ha espresso tutta la sua felicità per aver avuto la possibilità di entrare nel cast di un progetto di tale grandezza:

“Tarantino è uno dei miei registi da sogno, uno di quei registi inseriti nella mia bucket-list [elenco di cose da fare prima di morire]. Sono da sempre una grandissima fan di Tarantino“.

L’attrice sembra quindi molto felice degli elogi che un ruolo come questo potrebbe portargli e che la vedrà sul set con attori del calibro di Leonardo DiCaprio, Brad Pitt e  Kurt Russell, ma è al settimo cielo soprattutto perchè in questo modo avrà la possibilità di osservare il regista di Pulp Fiction all’opera.

Al di là di tutto, ho sempre voluto vederlo a lavoro. Voglio vedere come gestisce un set, come lo guida e come dirige le persone. Che tipo di vibrazioni ci sono sul set, cosa c’è nella sceneggiatura, e cosa accade quel preciso giorno. Sono solo affascinata da tutti questi aspetti. Per cui già so che sarà un’esperienza folle a cui assisterò direttamente. È qualcosa che ho sempre sognato di fare

Sembra quindi che Margot Robbie sia una fan sfegatata di Quentin Tarantino, almeno sembrerebbe leggendo le sue dichiarazioni.  Amante del cinema del regista al punto da sperare che Quentin torni sui suoi passi e che non si ritiri dopo i famosi 10 film.

Spero che cambi idea e continui a fare film. 10? Non voglio solo dieci film di Tarantino

Il film uscirà nelle sale statunitensi il 9 Agosto 2019 proprio in concomitanza con il cinquantesimo anniversario del massacro della “famiglia” Manson.

Sony è riuscita a strappare la produzione e i diritti del film a diversi concorrenti tra cui Warner Bros e Paramount. Il film, di cui conosciamo solo alcuni membri del cast ed è ancora avvolto nel mistero, si crede che coinvolga Charles Manson e gli omicidi della famiglia Manson. Sarà il primo film che Tarantino dirigerà senza la Weinstein Company.

 

 

 

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD