Playstation

Playstation potrebbe tornare con una console portatile Spinta dal successo della Nintendo Switch quest'ultimo anno, Playstation valuta il ritorno di una console portatile in futuro.

6071 0

In una recente intervista a Bloomberg il nuovo amministratore delegato del marchio Playstation ha fatto intendere che la compagnia potrebbe tornare nella scena del portable gaming con una nuova console portatile. Per quanto Kodera si riferisca maggiormente al passato di Playstation con PSP e PS Vita, non si può non pensare a come questa dichiarazione possa essere una diretta conseguenza della forza dimostrata dalla console ibrida Nintendo Switch.

Kodera, che in Ottobre ha sostituito Andrew House come capo della divisione giochi da 1.84 trilioni di yen (16.6 miliardi di dollari), sostiene che il portable gaming dovrebbe essere visto come una parte importante dell’ecosistema Playstation. Aggiungendo che Sony sta portando avanti vari esperimenti nel campo. Ha fatto intendere che la nuova console potrebbe essere strettamente integrata con dei dispositivi portatili ma afferma che “non è ancora il momento di discutere riguardo piani specifici riguardanti l’hardware”.

Secondo me, piuttosto che separare il portable gaming dalle console, è necessario continuare a pensarlo come un metodo per fornire una migliore esperienza ludica ed esplorare quello che i nostri clienti vogliono da un dispositivo portatile. Vogliamo valutare varie opzioni.

Afferma Kodera mercoledì in un intervista a Tokio.

Per quanto Sony abbia un device portatile, la Playstation Vita, questa non è stata rivisitata o sostituita dal 2011. Questo ha dato la possibilita alla Nintendo Co. di fare successo con la Switch al suo debutto l’anno scorso, la quale ha già superato Vita. Quando gli è stato chiesto del successo della console ibrida House a Settembre disse che Sony vorrebbe conseguire “un approccio e strategia differenti” in quanto non ha visto un’opportunità di mercato valida per una piattaforma da gaming portatile.

Kodera ha evitato di commentare specificatamente l’approccio della Switch e dice che la Sony ha sperimentato con progetti. Uno di questi è PlayLink, un progetto svelato l’anno scorso che permette ai videogiocatori l’utilizzo degli smartphone per interagire coi giochi per Playstation 4.

Come fa notare il report di Bloomberg, sia Sony che Nintendo sono entrate lentamente nella scena dello sviluppo di giochi per smartphone. Questo potrebbe spiegare la persistenza dell’interesse nel gaming portatile.

Detto ciò la Sony non ha annunciato piani di produzione di nuovi console portatili, e Vita è troppo datata per essere ancora valida nel gaming moderno. La Switch è un valido esempio della persistenza delle piattaforme da gaming portatile. Probabilmente avremo altre notizie riguardo una nuova Playstation portatile all’E3 tra qualche settimana.

Fonte Bloomberg

Mattia Samuel Mancosu

Mattia Samuel Mancosu

Videogames e tecnologia sono il suo pane quotidiano. Laureato in informatica con la passione della programmazione di videogiochi e della costruzione di droni. Grande lettore, amante sopratutto delle grandi serie fantasy come Il Signore Degli Anelli e di thriller come la collana di libri che ruota intorno alle vicende di Robert Langdon.