Sagra dei Fumetti 2018: intervista a Leonardo Baldelli e Alberto Baldisserrotto Nel corso della edizione 2018 della Sagra dei Fumetti abbiamo incontrato Leonardo e Alberto, autori del bellissimo Trinità e Bambino

6333 0

Loro sono Leonardo Baldelli e Alberto Baldisserrotto e, pensate un po’, li avevamo incontrati, sotto altre vesti, nella prima edizione della Sagra dei Fumetti ben otto anni fa. Al tempo i due fumettisti si incontrarono quasi per caso nella manifestazione veneta e lì, in quel momento, decisero di progettare quello che poi sarebbe stato il concept di Trinità e Bambino: il Bordello di New Orleans.

A distanza di otto anni, la simpatica coppia è riuscita non solo a completare il fumetto, ma a trovare anche un editore (in questo caso Shockdom), nonchè l’approvazione dei familiari dei personaggi ritratti nel fumetto. Già, perché se non lo avevate ancora capito, Trinità e Bambino: il Bordello di New Orleans è un fumetto completamente dedicato alla coppia di attori più esplosiva mai esistita: Bud Spencer e Terence Hill.

L’opera di Leonardo e Alberto va quindi a riprendere le vicende raccontate in “Lo Chiamavano Trinità”, in un modo talmente minuzioso e appassionato da non poter passare inosservato nemmeno agli stessi attori che, qualche anno fa, nei giorni in cui Carlo Pedersoli ancora riempiva di serenità questo mondo, approvarono il progetto.

Nel corso dell’intervista rilasciata alla Sagra dei Fumetti 2018, i due autori ci hanno raccontato quello che è stato l’iter produttivo del fumetto negli otto anni circa che ci sono voluti per produrlo, senza mancare di raccontare curiosità e aneddoti legati al loro fumetto e alla loro propria vita. Se volete saperne di più, non vi serve altro che guardare l’intervista quì sotto proposta, ricordandovi che Trinità e Bambino è disponibile all’acquisto sul sito internet di Shockdom

 

Marco Masotina

Marco Masotina

Tosto come un Krogan, gli piace essere graffiante e provocante per scoprire cosa il lettore pensa dei suoi strani pensieri da filosofo videoludico. Adora i lupi, gli eventi atmosferici estremi, il romanticismo e Napoleone.