Appuntamento a Phoenix: La Recensione Edito da Tonué, il volume racconta la storia autobiografica dell'autore che a 25 anni ha attraversato illegalmente il confine USA

5308 0

In un momento dove l’immigrazione clandestina invade la nostra quotidianità la lettura dell’opera di Tony Sandoval, edita da Tonué rappresenta un raggio di sole che apre la coltre del negativismo attorno alla situazione migratoria. La storia di un immigrato clandestino scritta in prima persona da chi ha affrontato i pericoli del confine fra Messico e USA inseguendo il suo sogno. Un sogno chiamato amore, per una ragazza americana, alla quale l’autore ha dato appuntamento nella sua città, a Portland prima di partire per un viaggio colmo di incertezze, contro il volere della propria famiglia, senza sapere se e come arriverà dall’altra parte.

Appuntamento a Phoenix è una storia romantica, l’avventura di un giovane “Stufo di fallire” che sogna di raggiungere la sua ragazza negli USA e diventare un fumettista, un sogno che una volta terminate le possibilità legali decide di inseguire con l’aiuto di un “Coyote” che proverà a portarlo oltre il confine Messico – USA fra contrabbandieri, narcotrafficanti e delinquenti di varia natura. L’autore gioca con il suo triplice ruolo di artista, attore protagonista e narratore, che gli consente di rendere quasi impalpabile il vincolo della quarta parete e di rivolgersi al lettore e di citare le sue fonti di ispirazione Jeff Smith e Mike Mignola.

A giudicare dal successo dei suoi volumi, il suo sogno di diventare un illustratore si è decisamente realizzato, Appuntamento a Phoenix è un opera semplice e molto scorrevole, le sue tavole sono caratterizzate da una certa essenzialità, nessun eccesso di virtuosismo ( sebbene in altre opere Sandoval abbia dimostrato di essere un virtuoso del disegno). Lo stile dell’opera evidenzia l’intenzione dell’autore di puntare ad un pubblico molto giovane, per questo i toni del racconto risultano edulcoratati, quasi privi della giusta drammaticità.

Siamo lontani dal classico stile molto onirico delle opere che hanno permesso al mondo di apprezzare lo stile di Tony Sandoval, l’unico sogno presente in Appuntamento a Phoenix e quello americano di un giovane e gracile protagonista, che con i suoi lunghi capelli e il suo grande cuore ha corso il rischio attraversando la frontiera fra due stati.

Una lettura che ci sentiamo di consigliare ad un pubblico adolescente che potrà utilizzare il messaggio di Sandoval per approfondire l’argomento, mentre per un pubblico più adulto la storia potrebbe risultare troppo leggera e scorrevole.

Appuntamento e Phoeninx di Tony Sandoval, edito da Tonué e disponibile in fumetteria al costo consigliato di 16,90€

 

 

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD