Better Call Saul projectnerd.it

Better Call Saul 4: tutto quello che c’è da sapere (UPDATED 5/7/18) La data di rilascio, il trailer, qualche piccolo spoiler e altri dettagli che dovremmo conoscere prima della release.

7914 0

Il punto della situazione su Better Call Saul

La faida finale della terza stagione di Better Call Saul ha lasciato un indizio definitivo per intuire quale sarà – forse – la causa principale che trasformerà definitivamente Jimmy in Saul. AMC ha confermato che la quarta stagione sarà presentata in anteprima il 6 agosto negli Stati Uniti, dopo un’attesa leggermente più lunga del solito, mentre nel Regno Unito arriverà dal giorno successivo, data che possiamo aspettarci anche in Italia. La causa del ritardo nella realizzazione della quarta stagione risale a quasi un anno fa, quando Gilligan comunicò di non avere una sceneggiatura. Altro motivo sarebbe stato il dubbio dei produttori se far finire la serie con la stagione in arrivo e di conseguenza stabilirne una durata più lunga del solito, soluzione questa che la maggior parte dei fan, sebbene delusi, hanno accolto come la più probabile.

Il cast di Better Call Saul 4

Bob Odenkirk tornerà naturalmente come Jimmy McGill/Saul Goodman, insieme a Rhea Seehorn e Jonathan Banks nei panni di Kim Wexler e Mike Ehrmantraut. Vedremo anche Patrick Fabian tornare nel ruolo del controverso avvocato Howard Hamlin, Giancarlo Esposito nei panni del terrificante Gus Fring. La famiglia Salamanca vedrà ancora Michael Mando nel ruolo di Ignacio ‘Nacho’ Varga, Daniel e Luis Moncada come i cugini Leonel e Marco e Mark Margolis come Hector.

Inoltre, non escludiamo le apparizioni degli personaggi di Breaking Bad come Lydia Rodarte-Quayle e Huell Babineaux. Il creatore Vince Gilligan ha anche accennato al fatto che Jesse Pinkman potrebbe ufficialmente tornare in Better Call Saul 4, mostrando il destino del personaggio dopo la sua fuga alla fine di Breaking Bad. Un altro personaggio rievocato dalla serie principale che vedremo è Lalo, definito come un personaggio molto importante che ci impressionerà. Anche Chuck, nonostante la sua morte, potrebbe ritornare durante alcuni flashback.

Better Call Saul projectnerd.it
Yo Bitch, I’m (almost) back!

LEGGI ANCHE: Come vincere i biglietti della premiere

Sinossi e primi SPOILER di Better Call Saul 4

Nella quarta stagione di Better Call Saul, la morte di Chuck catalizza la trasformazione di Jimmy McGill in Saul Goodman. A causa di questa perdita Jimmy entra di fatto nel mondo criminale, mettendo a rischio l’avvocatura e il suo rapporto con Kim. La scomparsa di Chuck colpisce profondamente anche Howard e Kim, mettendoli nuovamente a confronto a causa della faida familiare. Nel frattempo, Mike Ehrmantraut assume il ruolo che conosciamo di supervisore della sicurezza per la Madrigal Electrics. Il mondo del narcotraffico è in subbuglio dopo la malattia di Hector, gettando il cartello in un caos che intralcerà i piani di Gus e Nacho, quest’ultimo nel mirino dei messicani.

Anche tra Jimmy e Kim la situazione non sarà la stessa, stando a quanto ha riportato Bob Odenkirk in una recente intervista durante la quale ha raccontato qualcosa sul destino di Better Call Saul.

Better Call Saul projectnerd.it
“Saul Goodman?” “Beh, è un nome…”

Alcune scene di Jimmy e Kim sono su un livello che non hai visto in Better Call Saul. Diventano sempre di più personaggi non adatti ad una relazione, che desiderano comunque avere. Questo rende la vita di Jimmy ancora più tragica in Breaking Bad, perché non era quella che desiderava in principio. Il mio problema quest’anno è stato il desiderio di cambiare un po’ questo percorso, ho cominciato a sentirmi male a causa di questo ragazzo che ha abbandonato ogni idealismo e la speranza di essere una brava persona. Si sente sempre più condannato al sentirsi una persona pericolosa e dannosa per gli affetti, e questo mi ha reso molto triste.

C’è però un po’ di luce per la vita di Jimmy come manager di Cinnabon Gene. Anche se non sembra, in questa nuova vita c’è una possibilità di redenzione. La faccenda potrebbe finire tristemente anziché felicemente, ma per Gilligan questa è una delle cose potenzialmente più speranzose. Purtroppo che il pubblico sa già come finiranno le cose tra Jimmy e Kim, visto che non la si è mai vista in Breaking Bad. Forse la quarta stagione comincerà a darci suggerimenti sul perché di questa assenza.

Il trailer di Better Call Saul 4 (UPDATED)

Digital Spy ricordava che abbiamo avuto il primo teaser della terza stagione a gennaio 2017, tre mesi prima della release, quindi avremmo dovuto aspettare un assaggio pronto a sorprenderci in qualsiasi momento, vista la vicinanza ad agosto. Così è stato e il 2 luglio scorso AMC ha rilasciato il primo trailer ufficiale della quarta stagione, aperto da una frase di Jimmy che ben raccoglie l’eredità del rapporto con Chuck e preannuncia la trasfigurazione in Saul. “Sai perché Dio ha creato i serpenti prima degli avvocati? Aveva bisogno di fare pratica”. 

LEGGI ANCHE: La reunion di Breaking Bad

Rivedremo Jesse e Walt in Better Call Saul 4? (UPDATED)

La reunion di Breaking Bad per il primo decennale dalla messa in onda ha riservato parecchie sorprese a tutti gli amanti della serie, tra cui alcune dichiarazioni che profumavano di conferma sul nostro desiderio più nascosto: rivedremo Jesse e Walt? I due attori protagonisti si sono espressi a riguardo tenendosi alla larga dal confermare notizie ufficiali, ma al momento della dichiarazione il futuro sembrava ottimista. Aaron Paul ha detto che “se Vince decidesse di inserire Jesse in Better Call Saul, ci sarà una ragione valida, non credo che lo farebbe solo per accontentare i fan. Se raggiungesse tale proposito, sarò ben felice di salire a bordo!”.

Dello stesso avviso anche Cranston: “se me lo chiedesse, direi di sì, anche se fosse solo un’apparizione piccola e veloce. Dopotutto siamo abituati a incontrare dei personaggi di cui non ci rendiamo nemmeno conto che ci sfilano accanto nella trama…”

Le speculazioni sul caso stanno andando avanti, come riporta Digital Spy, anche se con toni decisamente smorzati. Gilligan ha detto la sua a riguardo e non sembra volerci dare grandi soddisfazioni. “Abbiamo idee che vogliamo mettere in pratica ma non siamo ancora veramente sicuri di dove finirà Better Call Saul ed è un bene: se sapessimo già da anni cosa vogliamo da un progetto diventerebbe stantio. Comunque, penso che abbiamo aspettato tutti abbastanza. I personaggi hanno una buona ragione per ritornare, devo solo sentirmi pronto per farlo accadere”.

Per tutte le notizie sul mondo di Netflix seguite punto Netflix su Facebook
bannerpni

Francesco Paolo Lepore

Francesco Paolo Lepore

Redattore presso PJN e CinemaTown, laureato in Nuove Tecnologie dell'Arte, studente di Social Media Marketing. Il cinema è una costante della sua vita. Ha scritto e diretto diversi progetti per le università e il territorio. Amante dei mass media, ne studia minuziosamente i meccanismi utili alla comunicazione emozionale. Scrive da sempre, osserva da sempre, ricorda tutto da sempre.