Cable – la teoria che dimostra la sua vera identità: Wolverine Josh Brolin è la star di punta Marvel di quest'anno, con le performance di Cable e Thanos. Che abbia dato alla luce anche un personaggio nascosto amatissimo dai fan?

10881 0

Cable sarebbe Wolverine del futuro

Deadpool 2 ha aggiunto il Cable di Josh Brolin al suo universo cinematografico, ma cosa succederebbe se allo stesso tempo fosse anche una versione cinematografica ancora inesplorata di Wolverine? La storia di Deadpool messa in scena infatti permetterebbe alla trama di saltare avanti e indietro nel tempo. Con un Josh Brolin nei panni sia di Thanos che di Cable, le sue performance da duro potrebbero dargli il perfetto charme per essere un Wolverine, Batman o altri ruoli che i fan hanno suggerito in passato per l’attore, ma la teoria più plausibile sarebbe quella secondo cui la Fox avrebbe già dato corpo ad un desiderio di vecchia data: l’introduzione di un nuovo Wolverine, interpretato da Brolin, portato alla luce dal futuro.

LEGGI ANCHE: Chi è il personaggio di Josh Brolin?

Questa versione ha ancora ufficialmente il nome di Cable, ma il film supporta ampiamente la teoria che questa non sarebbe la sua versione definitiva, e se Fox o Marvel giocassero bene le loro carte coi diritti degli X-Men, questo Wolverine-Cable del futuro potrebbe finalmente spingere l’universo dei mutanti verso nuove frontiere e i presupposti sono più che confermati.

Nell’Universo Ultimate Cable era Logan dal futuro

Uno degli scontri ufficiali tra Cable e Wolverine nella serie a fumetti projectnerd.it
Uno degli scontri ufficiali tra Cable e Wolverine nella serie a fumetti

Potrebbe sembrare un’idea inverosimile, ma Hugh Jackman ha messo la parola fine al suo Wolverine e sarà riavviata una nuova versione più giovane del mutante, il che lascia spazio anche ad una sua nuova versione anziana. Nell’attuale filone della Marvel Comics infatti il Cable del futuro era in realtà un Wolverine invecchiato, con gli occhi cibernetici e armato di metallo. Questo è quel che succede nell’universo Ultimate, ossia la realtà parallela che ha influenzato i progetti e le storie degli X-Men e del MCU fino ad ora.

Per coloro che conoscono la storia di questo Wolverine-Cable, sarebbe molto facile obiettare che la versione di Cable in Deadpool 2 sia molto più vicina a quella del figlio di Summers e del clone di Grey, ma la teoria ha delle fondamenta ben solide.

Il Cable visto nel film non rispetta il vero potenziale del personaggio

Ovviamente il Cable di Deadpool 2 è un personaggio da non trovarsi mai di fronte arrabbiato, ma è ancora molto lontano dal Cable nei fumetti. Come anche Deadpool ci scherza su nel film, il personaggio è piuttosto bassino, di un’altezza di circa un metro e sessanta che, per coincidenza, sono le dimensioni di Wolverine nei fumetti.

Ad avvalorare la distanza del Cable di Brolin con quello dei fumetti, nel film si nota come gli effetti della trasformazione metallica subita dal suo corpo, che gli conferisce una sorta di indistruttibilità, siano piuttosto scarne. Non solo il Cable originale può muoversi più velocemente di alcuni mezzi di trasporto, ma può perfino sollevare delle tonnellate ed è pressoché invulnerabile. Vederlo quasi battuto da Wilson e perforato perfino da una penna, evidenzia che non è affatto vicino all’eroe dei fumetti, dove a differenza del film possiede altri poteri iconici inesistenti nel lungometraggio.

LEGGI ANCHE: Deadpool 2, la recensione di ProjectNerd

Il Cabele di Josh Brolin in Deadpool 2 projectnerd.it
Il Cable di Josh Brolin in Deadpool 2

Come figlio di Scott Summers e Jean Gray, Cable è un Mutante a livello Omega, uno dei più potenti mai esistiti. Ha poteri psichici per leggere le menti di tutto il mondo, intravedere il futuro e creare scudi e attacchi psionici che potrebbero paralizzare anche i nemici più temibili. È anche telecinetico e il suo sguardo gli permette di percepire i mutanti e i loro poteri psichicamente. Il Cable visto in Deadpool 2 quindi non è solo una versione sfumata, ma condivide poco dei veri poteri del personaggio.

In poche parole, nel film Cable agisce come uno Wolverine che ha perso il suo fattore rigenerante e fa affidamento su armi, resistenza fisica e un braccio potenziato per completare le sue missioni, ed è la versione futura di Wolverine da cima a fondo. Ma ad alimentare le più grandi speranze dei fan è la vera missione di Cable, che non solo combacia con quella di Wolverine-Cable, ma potrebbe portare ad un crossover epico degli X-Men che è stato costruito da anni dai produttori.

Nel fumetto il Cable-Wolverine ha una missione specifica

Il Cable del futuro, che molto ha in comune con Wolverine projectnerd.it
Il Cable del futuro, che molto ha in comune con Wolverine

L’introduzione di Wolverine-Cable nel fumetto Ultimate X-Men è servito per ampliare la trama dello scrittore Robert Kirkman. Al suo arrivo, Cable ha rivelato che intendeva uccidere Charles Xavier per salvare il futuro che ha contribuito a distruggere. Trovando impossibile credere a una tale svolta, gli altri X-Men hanno reagito, ma Cable era troppo forte per essere sconfitto e poco dopo aver apparentemente ucciso Xavier viene rivelata la verità. Cable avrebbe riportato Xavier nel suo futuro, per mostrargli come le cose fossero andate storte e come Charles fosse l’unico che poteva aiutarlo a prevenirle.

Così, mentre Cable si allenava con Xavier nel futuro, Bishop era bloccato con gli X-Men nel presente. All’inizio, Bishop e Cable si erano combattuti finché non scoprirono assieme che il loro piano stava funzionando grazie al loro incontro. Bishop riunì il gruppo degli X-Men, mentre Cable preparava Charles alla resa dei conti finale.

LEGGI ANCHE: L’approfondimento delle teorie di Screenrant

Francesco Paolo Lepore

Francesco Paolo Lepore

Redattore presso PJN e CinemaTown, laureato in Nuove Tecnologie dell'Arte, studente di Social Media Marketing. Il cinema è una costante della sua vita. Ha scritto e diretto diversi progetti per le università e il territorio. Amante dei mass media, ne studia minuziosamente i meccanismi utili alla comunicazione emozionale. Scrive da sempre, osserva da sempre, ricorda tutto da sempre.