Dylan Dog #381- Tripofobia – La recensione Se il rock'n'roll è la musica del diavolo, le droghe psichedeliche sono uno strumento del Caos!

6785 0

Considerato alla stregua di un nuovo Timothy Leary (celebre attivista nel caldeggiare l’uso di sostanze stupefacenti psichedeliche), il Vee-jay David Stephenson dà vita a uno sbalorditivo spettacolo che provoca in Lydia, nuova fiamma di Dylan, un attacco di tripofobia, una psicosi legata alla ripetizione di elementi modulari tondeggianti. E il caos è pronto a riversarsi su Londra!

 

 

 

 

  • DISEGNI
  • TRAMA
  • DIALOGHI
4.3

Andrea Patruno

Nerd certificato dal 1991, ha imparato a leggere con Topolino e romanzi storici. Tutt'ora divora libri, fumetti, film e serie TV. Laureato in comunicazione e marketing, con specialistica successiva in comunicazione, con una tesi dal titolo "Nuovi media e comics nella multicanalitá: la modernità semantica emergente del fumetto".