Cable #159

Cable inizia a investigare sulle anomalie temporali di Extermination Nel numero 159 della serie dedicata al mutante si concludono le scene post-credits introduttive all'evento Marvel

5466 0

Attenzione SPOILER: il seguente articolo contiene spoiler sulle scene post-credits di Extermination contenute in Cable #159, attualmente in vendita negli Stati Uniti

Cable ha iniziato a investigare sulle anomalie temporali che caratterizzeranno la trama di Extermination, la serie evento della Marvel Comics in arrivo ad agosto. Con l’approssimarsi del lancio del titolo si sono concluse le scene post-credits introduttive alla serie, pubblicate in questi mesi sui vari albi della Casa delle Idee.

L’ultima parte è contenuta in Cable #159, albo attualmente in vendita negli Stati Uniti. A realizzare le scene-extra è il team creativo formato dallo scrittore Ed Brisson e dall’illustratore Oscar Bazaldua, con colori di Erick Arciniega e lettering originale di Travis Lanham.

La scena si svolge nel presente, con Cable in uno dei suoi rifugi. Improvvisamente scatta un allarme che avvisa il mutante di un’anomalia rilevata nel tempo, molto probabilmente nel futuro. Il luogo dell’allarme è New York, dove ha sede lo Xavier Institute, che nelle scene introduttive di Extermination, ambientate venti anni nel futuro, è stato attaccato e distrutto da un esercito di Sentinelle a caccia di mutanti.

L’anomalia temporale di New York non è però l’unica. Cable rimane infatti scioccato nel vedere una mappa piena di sensori rossi che segnalano numerose variazioni nella timeline, tanto da minacciarne la stabilità.

Cable #159 Extermination

Proprio la sicurezza della timeline è la principale missione di Cable, quindi non sorprende vederlo mentre monitora la situazione che porterà alla trama di Extermination. Se c’è uno tra gli X-Men adatto a gestire le difficoltà dei viaggi nel tempo, quel mutante è proprio Nathan Dayspring Summers.

Non a caso, Cable appare nella cover di di Extermination #3, in cui insieme al mutante e Jean Gray, alias Fenice, troviamo Cannonball, Domino, Boom Boom, Warpath e Shatterstar. E’ la formazione X-Force creata da Rob Liefeld e Fabian Nicieza, quando nel 1991 hanno affidato a Cable il compito di imprimere una svolta aggressiva e militarista ai Nuovi Mutanti.

Extermination cercherà di portare a termine la saga dei giovani X-Men originali dislocati nel tempo ai giorni nostri. Purtroppo però Ciclope, Fenice, l’Uomo Ghiaccio, Angelo e Bestia non riusciranno a tornare tranquillamente nel passato, perchè qualcuno (o qualcosa) ha preso di mira loro e l’intera razza mutante per sterminarla.

Le scene-extra introduttive alla serie hanno già mostrato le future morti delle squadre X-Men Gold, Blue, Red e Astonishing, ma chissà se il massacro sarà limitato solo al futuro? Anche il passato e il presente sono sicuramente in pericolo.

Fonte: CBR

Roberto Iacopini

Roberto Iacopini

Classe 1984, insegnante, giornalista, sta ancora cercando di espandere il suo cosmo per raggiungere il settimo senso... ma si accontenterebbe del quinto e mezzo