Che ruolo avranno Psico Pirata e la sua Maschera di Medusa in Heroes in Crisis? Torna alla ribalta uno dei personaggi più controversi dell'universo DC Comics, che ruolo avrà?

6287 0

Sulla prima cover di Heroes in Crisis, la nuova miniserie in sette numeri di Tom King e Clay Mann, vediamo Superman tenere in mano una maschera simile a quella indossata  da Psico Pirata. Guardando attentamente la cover quella non è l’unica maschera presente nella copertina perchè ci sono diverse figure incappucciate, vestite di bianco, che indossano maschere simili.

Questa non è la prima volta che la maschera di Psico Pirata viene associata ad una”Crisi” ma soprattutto  non è la prima volta che la maschera assume un ruolo importante un evento DC di questa portata. Quindi, quale ruolo potrebbe avere in Heroes in Crisis ?

Nel corso delle ultime settimane la DC Comics ha rivelato che Heroes in Crisis si concentrerà su Sanctuary, un luogo in cui i personaggi DC vengono aiutati ad affrontare il trauma della forte presenza della violenza nella loro vita. Tra i vari indizi presenti nelle diverse testate sappiamo che Batman ha inviato personaggi del calibro di Poison Ivy al Sanctuary e che ha affermato che alcuni di loro sono stati messi “in stasi criogenica finché non verrà trovata una cura”.

Tom King ha introdotto Psico Pirata e la sua potente maschera al DCU “Rebirth” in Batman #2. Per chi non conoscesse Psico Pirata vi possiamo dire che è l’alter ego di Roger Hayden, un personaggio che è in circolazione sin dal lontano 1940, sfruttando la sua Maschera di Medusa riesce a condizionare le emozioni delle altre persone. Se dice a una persona di essere felice, allora sarà felice. Se dice a qualcuno che ha paura, allora avrà paura. Amanda Waller ha detto a Bruce Wayne in Batman # 4 che Psico Pirata è un uomo talmente potente che potrebbe far impazzire gli dei.

Nel corso della gestione di Tom King Batman ha affrontato Psico Pirata fino a quando nel numero 17 non viene rinchiuso nell’ala est del manicomio di Arkham.

Da questo evento sappiamo con certezza che la maschera è stata in possesso di Batman perchè la spilla insanguinata di Watchmen ha reagito in presenza della maschera, provocando un buco nella Forza della velocità. Da qui è nato l’evento DC chiamato “The Button“, in cui Barry Allen e Bruce Wayne hanno trovato alcune prove della manipolazione della timeline da parte del Dr. Manhattan (anche se non hanno scoperto chi sia veramente). Durante l’evento Dark Nights: Metal , precisamente nel numero prequel Dark Days: The Casting viene mostrato Batman intento ad utilizzare la maschera con l’intento di creare un passaggio verso “l’oscurità”.

Ma da questo evento in poi la maschera è sparita, dove sarà finita? Stando alla cover di Heroes in Crisis # 1 , la maschera è al Sanctuary e probabilmente potrebbe  utilizzata per la guarire alcuni dei malati.

Psico Pirata ha un’altra capacità: conserva i ricordi dei cambiamenti di continuity dell’universo DC. In effetti, i ricordi di Crisi sulle terre infinite del 1985 hanno portato alla pazzia Psico Pirata tanto che quando è stato rinchiuso nel manicomio di Arkham ha iniziato a parlare di avvenimenti e mondi estranei alle altre persone. Questo potere è tornato alla ribalta in Batman # 17 quando Psico Pirata ha parlato di “tutti i mondi” e di come sono “rinati“. Questo andrebbe a ricollegarsi con il Dr. Manhattan e le sue modifiche alla continuity DC.

Per capire quale sarà il ruolo di Psico Pirata e della sua maschera non ci resta che aspettare il prossimo 26 settembre quando negli States sarà disponibile Heroes in Crisis #1.

Fonte: Newsrama

 

 

 

 

Andrea Patruno

Nerd certificato dal 1991, ha imparato a leggere con Topolino e romanzi storici. Tutt'ora divora libri, fumetti, film e serie TV. Laureato in comunicazione e marketing, con specialistica successiva in comunicazione, con una tesi dal titolo "Nuovi media e comics nella multicanalitá: la modernità semantica emergente del fumetto".