Chi sono Cloak e Dagger? Chi si nasconde dietro questo temibile duo? Che poteri hanno?

5309 0

Cloak e Dagger, i cui veri nomi sono rispettivamente Tyrone “Ty” Johnson e Tandy Bowen sono una coppia di supereroi creati dallo sceneggiatore Bill Mantlo e dal disegnatore Ed Hannigan. La loro prima apparizione risale al marzo 1962 quando fanno il loro esordio sulle pagine di Spectacular Spider-Man #64.

La più grande diatriba su questo duo riguarda l’origine dei loro poteri perchè per molto tempo si è pensato che fossero due mutanti ma nel 2010 viene spiegato che i loro poteri nascono come conseguenza di alcuni esperimenti e che nel loro DNA non è presente il gene X.

Origini

Tyrone Johnson e Tandy Bowen si sono conosciuti per le strade di New York City: entrambi giovanissimi ed entrambi stavano scappando dalla loro famiglia. Il loro primo incontro è stato molto particolare perchè Tyrone aveva tentato di rubarle la borsa ma pentito gliela riconsegnò subito ed è proprio questo gesto che fa scattare una forte simpatia e amicizia tra due. Ai due ragazzi venne offerto alloggio presso un ostello che però era gestito da loschi individui guidati dal chimico Simon Marshall che era al lavoro su un nuovo tipo di eroina sintetica: la D-Lite.

Il chimico “rapiva” dalla strada tutti i ragazzi fuggiti di casa e testava su di loro questa nuova droga, la stessa sorte toccò ai futuri Cloak e Dagger ma l’esposizione a questa nuova eroina gli conferì diversi poteri che gli permisero di sconfiggere Marshal e dichiarare guerra aperta a tutti gli spacciatori.

Nel corso delle loro prime avventure in cui davano la caccia a Simon Marshal conobbero Spider-man che tentò inutilmente di fermare la loro crociata contro il chimico e i suoi spacciatori. Più di una volta hanno rifiutato di entrare a far parte della Xavier School preferendo vivere da soli e continuare la loro missione di vigilanti. Dagger è entrato a far parte del team Marvel Knights: assieme Luke Cage, Moon Knight e Daredevil e  si occupò della repressione del crimine organizzato fra le strade delle principali metropoli americane. In questo periodo Dagger  aveva assorbito i poteri di Cloak al fine di controllare la “fame” di luce dell’uomo, ormai diventata incontrollabile.

Cloak e Dagger fecero ritorno nella continuity Marvel all’interno della serie Runaways. Contattati dalla polizia di Los Angeles, furono ingaggiati per catturare i giovani ragazzi fuggiti di casa.  Dopo gli eventi di House of M e la decimazione causata da Scarlet, Cloak e Dagger furono tra i pochi mutanti che mantennero i poteri.

Durante Civil War, Cloak e Dagger decisero di non schierarsi con Iron Man  ma si schierarono con Capitan America opponendosi all’Atto di Registrazione dei Superumani. Il duo è stato catturato dalla fazione di Iron Man durante una missione nel Queens ed imprigionato all’interno della prigione situata nella Zona Negativa. Nel corso dell’ultimo scontro tra due le due fazioni Hulking riesce a liberare tutti i prigionieri della zona negativa sfruttando il teletrasporto di Cloak.

Durante l’evento Dark Reign  Cloak e Dagger vengono avvicinati da Norman Osborn che  gli propone di far parte della squadra di X-Men in cambio di illimitate risorse nella lotta contro la droga. Il duo accettò la proposta di Osborn soltanto per sfruttare le sue risorse per vincere la loro crociata ma ben presto si accorsero dei malefici piani dell’ex Goblin. Fino a questo evento i due erano convinti di essere mutanti e che gli esperimenti di Marshall avessero soltanto “spianato” la strada all’attivazione del gene mutante ma, in seguito al trasferimento su Utopia insieme agli X-Men, il Dr. Nemesis scopre che il loro DNA  non presenta nessuna traccia di gene-X e che quindi i due non sono mutanti.

Poteri

Come abbiamo visto i loro poteri nascono come conseguenza della somministrazione della D-Lite, l’eroina sintetica di Simon Marshall.

Cloak ha la capacità di aprire varchi all’interno della dimensione oscura, attraverso può teletrasportare se stesso ed altri fino a cinque miglia idi distanza, e la capacità di essere intangibile. L’effetto collaterale dei suoi poteri è una fame che può saziata soltanto dalla luce emessa dall’aura delle persone ma per evitare stragi riesce a cibarsi dalle luce in eccesso emessa da Dagger.

Dagger è in grado di creare lame di luce psionica che possono essere controllate dal suo pensiero, queste lame riescono a ferire avversari, curare e ed eliminare dipendenze da qualsiasi sostanza e infine saziano la fame di Cloak. È stato dimostrato che i suoi poteri non hanno effetto sugli animali.

Avendo entrambi vissuto da sempre per strada hanno acquisito una discreta conoscenza delle tecniche di combattimento e di difesa da strada.

 

 

 

 

Andrea Patruno

Andrea Patruno

Nerd certificato dal 1991, ha imparato a leggere con Topolino e romanzi storici. Tutt'ora divora libri, fumetti, film e serie TV. Laureato in comunicazione e marketing, con specialistica successiva in comunicazione, con una tesi dal titolo "Nuovi media e comics nella multicanalitá: la modernità semantica emergente del fumetto".