Helen Mirren - projectnerd.it

Helen Mirren, la grande attrice inglese, compie 73 anni oggi, 26 luglio Per augurarle “Buon Compleanno” noi di Project Nerd abbiamo raccolto una serie di curiosità che la riguardano

9414 0

Helen Mirren, premio Oscar per la sua interpretazione della Regina Elisabetta II in The Queen (2007), nominata “Dama di Commenda” dell’Ordine dell’Impero Britannico per meriti artistici, compie oggi 26 luglio 73 anni.

Se il ruolo istituzionale per la monarchia, gli innumerevoli riconoscimenti ricevuti durante la carriera, l’innata eleganza e il fare sofisticato possono farvi pensare ad una tranquilla signora di mezz’età, un po’ come il personaggio che ha interpretato per l’ultimo film di Virzì, Ella & John, andando a scovare tra le curiosità che la riguardano si possono fare scoperte interessanti che potrebbero farvi cambiare idea in merito.

Helen Mirren è in effetti parte integrante del gotha della recitazione internazionale: è una delle poche persone al mondo (24 in tutto) a potersi vantare di avere ottenuto il Triple Crown of Acting, termine utilizzato per definire gli attori che hanno ricevuto sia un Oscar sia un Emmy sia un Tony Award. La Mirren è stata nominata ben 11 volte agli Emmy, 4 volte agli Oscar e 3 ai Tony Award, aggiudicandosi 4 Emmy, 1 Oscar e 1 Tony. Non paga, è anche l’unica al mondo ad avere ottenuto la versione britannica della prestigiosa Tripla Corona, vincendo, nel corso degli anni, un BAFTA Film Award, tre BAFTA Television Award e il Laurence Olivier Award per il teatro.

Helen Mirren Oscar - projectnerd.it
Helen Mirren alla cerimonia degli Oscar

La caratura regale del personaggio non deve essere sfuggita ai vari registi che l’hanno voluta a interpretare più volte il ruolo di una monarca: all’inizio della sua carriera, a soli 19 anni, è stata Cleopatra a teatro, poi è diventata Elisabetta I per una miniserie televisiva del 2005, in seguito Elisabetta II per il ruolo che le ha fatto conseguire l’Oscar, ripreso poi a teatro in The Audience nel 2015; è stata inoltre, nel 1994, la moglie del re in La pazzia di Re Giorgio.

D’altronde, la Mirren, il cui vero nome è Lydia Petrovna Mironova, ha sangue blu nelle vene: il padre viene da una famiglia aristocratica russa, all’epoca sufficientemente influente da essere nominata all’interno di Guerra e Pace di Tolstoj. Per le strane coincidenze del caso, l’attrice si troverà a recitare la parte della moglie dello scrittore in The Last Station (2010), per cui ha ricevuto anche una nomination all’Oscar.

Ciononostante, le sue interpretazioni non sono state sempre algide e regali: ha, ad esempio, preso parte a uno dei più controversi cult movie mai realizzati, il celeberrimo Io, Caligola di Tinto Brass, co-finanziato dalla rivista Penthouse. Ricordando l’esperienza, Helen Mirren ha dichiarato che non si sentiva affatto imbarazzata per essere nuda sul set:

“Tutti erano nudi. Era come trovarsi ad un campo nudisti ogni giorno. Ti sentivi in imbarazzo se avevi i vestiti addosso, in quel film”

[“Everyone was naked in that. It was like showing up for a nudist camp every day. You felt embarrassed if you had your clothes on in that movie.”]

Helen Mirren - Caligola - projectnerd,it
Helen Mirren in Io, Caligola di Tinto Brass

La Mirren in generale ha sempre apprezzato il naturismo, e in passato ha spesso frequentato spiagge per nudisti. Nel 2004 è stata anche definita “Naturista dell’anno”, dall’associazione British Naturism. Pur affermando di essere a volte a disagio a spogliarsi su un set, non ha mai disdegnato il farlo, considerandolo parte del lavoro. Nel 2015, però, ha deciso che era giunto per lei il momento di smettere con le scene di nudo e di riservare i suoi “cuscini del piacere”, come li ha definiti, esclusivamente per suo marito.

Ma questo aspetto un po’ “libertino” non è l’unico a caratterizzare l’attrice inglese: Helen Mirren ha ammesso di aver “amato la cocaina” negli anni ’70, e di averne fatto uso, anche se mai in dosi eccessive, “solo un poco alle feste”. Ha smesso dopo aver letto in un articolo che il criminale nazista Klaus Barbie traeva profitto dal traffico di quella droga in Sud America.

Helen Mirren giovane - projectnerd.it
Helen Mirren giovane

Tra i suoi momenti “turbolenti” può annoverarsi anche il tatuaggio che si è fatta in Minnesota, dopo essersi presa una solenne sbronza con la compagnia teatrale con cui si trovava. Ubriaca, ha deciso di tatuarsi con una spilla da balia sulla mano un simbolo, che, come ha in seguito spiegato al Daily Mail, significa “ama il tuo prossimo” o, in un senso metaforico più ampio, semplicemente YOLO (=You Only Live Once).

Helen Mirren ha – stando alle sue dichiarazioni – una forte spiritualità, anche se atea convinta: pare creda molto nel potere del karma e abbia affermato che, da piccola, credeva alle fate… e di non avere mai smesso. Non ha mai smesso neanche di provare un certo gusto per le provocazioni, o quantomeno per le affermazioni “fuori dal coro”. Tra i vari ruoli interpretati, il suo preferito è uno dei meno convenzionali: quello della temibile professoressa di storia nella dark comedy Killing Mrs. Tingle, che si diverte a seminare il terrore tra i suoi studenti. Non ha neanche mai avuto paura di ammettere di non aver mai voluto figli per non limitare la propria libertà, argomenti ancora tabù che solo recentemente stanno ricevendo attenzione.

Non è sicuramente neanche una donna che si tira facilmente indietro: sfidata durante una trasmissione televisiva dal conduttore, si è esibita in un twerking da manuale.

Tra le altre cose, Helen Mirren dimostra anche una forma fisica notevole, ottenuta grazie agli allenamenti che ama fare almeno 4 volte a settimana. Sforzi che danno i loro risultati, visto che nel 2007 è stata votata la donna più sexy del mondo, tra le meno giovani (davanti a Meryl Streep e Judi Dench). Molto sensibile alle tematiche che riguardano le sue coetanee, non teme di affermare che il “sesso migliori con l’età”: quando era giovane, era “paranoico e vuoto”, mentre adesso, per lei, è “grande, decisamente meraviglioso”.

Con una gioia di vivere del genere, come non augurarle con piacere Buon Compleanno? Tra l’altro, nella sua poliedrica carriera, l’unica volta – a oggi – in cui è passata dall’altra parte della telecamera è stato giusto per dirigere l’episodio Happy Birthday del tv movie On the Edge.

Happy Birthday, allora, Dame Helen Mirren, da tutti noi di Project Nerd.

 

Ginevra Van DeFlor

Autrice di “BACK TO SCHOOL L’insostenibile pesantezza dell’essere Genitori-di-Allievi”, libro umoristico sulle disavventure quotidiane che tormentano papà e mamme di bambini in età scolare, vive attualmente a Parigi con la sua famiglia. Amante del cinema, frequenta regolarmente le sale sia con i figli sia con le amiche, il compagno o da sola, e collabora con diversi siti scrivendo, tra le altre cose, recensioni dei film visti, spesso in anticipo rispetto alle uscite in Italia. Soffre di un'acuta forma di binge-watching di serie tv, in particolare genere sci-fi, sovrannaturale, ma anche period dramas, qualche chick-flick tv shows, crime shows, insomma, chi più ne ha più ne metta. Divoratrice di libri (ultimamente anche molti per l'infanzia, per ovvie ragioni), appassionata di arte, teatro e viaggi, vive in perenne lotta contro il tempo. E di solito vince il tempo.