Heroes in Crisis King

Da Tom King nuovi dettagli su Heroes in Crisis Lo sceneggiatore ha parlato della nuova miniserie DC durante una conferenza al Comic-Con di San Diego

5334 0

Al Comic-Con International di San Diego lo scrittore Tom King ha rivelato nuovi dettagli sulla miniserie Heroes in Crisis. In particolare, è stato annunciato che del team artistico farà parte anche l’illustratore Mitch Gerads, attuale collaboratore di King su Mister Miracle. 

Gerards andrà dunque ad affiancare Clay Mann, già annunciato da DC Comics come disegnatore di Heroes in Crisis e illustratore della cover del primo albo, in uscita negli Stati Uniti il 26 settembre. Sette in totale i numeri previsti per la miniserie.

Come spiegato da Tom King durante la conferenza stampa, Mann illustrerà i capitoli fondamentali della serie, mentre a Gerads saranno affidati capitoli autoconclusivi che, strategicamente posizionati, daranno uno sguardo più in profondità alla storia generale.

Heroes in Crisis Batman

Lo scrittore ha poi presentato la miniserie, che ruoterà intorno al “Sanctuary” (il Santuario in italiano), un ospedale segreto per i supereroi che sono rimasti traumatizzati dalla lotta al crimine, ispirato ai centri per i veterani di guerra.

Voglio parlare di questa New War generation, dei milioni di persone che hanno combattuto coraggiosamente all’estero e sono tornate a casa per cercare di tornare alle loro vite normali. Voglio parlare delle loro speranze, dei loro dolori, dei loro trionfi. Voglio usare gli eroi DC per raccontare le loro storie. Ma non sarà una storia sul Sanctuary, anzi riguarderà i suoi fallimenti. In questo modo sto scrivendo sul momento storico attuale. Ci siamo sempre sentiti al sicuro, poi qualcosa è andato terribilmente storto. È possibile riparare a questo? Combatterlo? Heroes in Crisis riguarda gli eroi che devono vivere attraverso la violenza per salvare il mondo e gli effetti che questa violenza ha su di loro. Si sacrificano ogni volta che escono per combattere i cattivi. Questo sacrificio è al centro della serie.

Nuove indiscrezioni sono arrivate anche sulle maschere d’oro viste sulla copertina del primo albo di Heroes in Crisis. Secondo alcuni dietro di esse potevano celarsi Psico-Pirata o Anarky, ma King ha spiegato come in realtà ad indossarle (insieme a delle vesti bianche) siano supereroi come Batman, Superman e Wonder Woman all’interno dei padiglioni del Santuario per mantenere l’anonimato.

Il primo numero di Heroes in Crisis sarà anche disponibile con variant cover disegnate da J.G. Jones, Mark Brooks e Francesco Mattina. Prevista inoltre una versione con copertina bianca.

Fonte: CBR

Roberto Iacopini

Classe 1984, insegnante, giornalista, sta ancora cercando di espandere il suo cosmo per raggiungere il settimo senso... ma si accontenterebbe del quinto e mezzo